• Servizio
  • Stampa
  • Servizi OnLine Servizi OnLine Attivi

Autorizzazione paesaggistica

Autorizzazione paesaggistica - procedimento ordinario

Di cosa si tratta?

Gli interventi non assoggettati a procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica sono assoggettati a procedimento ordinario.
La richiesta di autorizzazione paesaggistica con procedimento ordinario presentata dall’avente titolo ai sensi dell’art.146 del D.Lgs.42/04 prevede la compilazione della relazione paesaggistica di cui al DPCM 12 dicembre 2005 da parte di un Tecnico abilitato.

Il Comune ha 40 giorni per svolgere la seguente attività:
1. verifica di competenza (l’intervento deve risultare assoggettato a procedura ordinaria, in quanto se fosse compreso tra quelli esclusi dall’autorizzazione, ai sensi dell’art.149 del D.Lgs.42/04, la richiesta sarebbe improcedibile; mentre se fosse assoggettato a procedura semplificata, ai sensi dell’Allegato 1 del DPR 139/2010 che elenca i 39 interventi di “lieve entità” assoggettati ad autorizzazione semplificata, dovrebbe essere attivata detta procedura);
2. verifica documentale (la documentazione a corredo dell’istanza deve essere completa, in caso contrario vengono richieste integrazioni sospendendo il procedimento, nel caso non vengano prodotte il procedimento decade);
3. verifica della conformità alle prescrizioni contenute nei provvedimenti di dichiarazione di interesse pubblico e nei piani paesaggistici (in caso di valutazione negativa la richiesta risulta improcedibile e termina quindi il suo iter in questa fase);
4. verifica della compatibilità paesaggistica (viene acquisito il parere della Commissione per la Qualità Architettonica e il Paesaggio: in caso di parere favorevole viene inviata alla Soprintendenza proposta di rilascio dell’autorizzazione; in caso di parere contrario viene inviata alla Soprintendenza proposta di rigetto dell'autorizzazione).

La Soprintendenza ha 45 giorni dal ricevimento dell’istanza per esprimere il proprio parere vincolante:

- positivo;
- negativo (la Soprintendenza invia al richiedente preavviso di rigetto dell’istanza ai sensi dell’art.10bis della L241/90 e il Comune rigetta la richiesta solo in assenza di osservazioni o non accoglibilità delle stesse).

Decorso inutilmente il termine di 45 giorni senza che il Soprintendente abbia reso il prescritto parere, l'Amministrazione competente può indire una conferenza dei servizi, alla quale il Soprintendente partecipa o fa pervenire il parere scritto.

Ricevuto il parere positivo della Soprintendenza, il Comune rilascia entro 20 giorni l’autorizzazione paesaggistica, immediatamente efficace.

I termini di conclusione del procedimento sono quindi fissati in 105 giorni (40+45+20) e l’autorizzazione paesaggistica ottenuta è efficace per un periodo di cinque anni, scaduto il quale l'esecuzione dei progettati lavori deve essere sottoposta a nuova autorizzazione. I lavori iniziati nel corso del quinquennio di efficacia dell'autorizzazione possono essere conclusi entro, e non oltre, l'anno successivo la scadenza del quinquennio medesimo.

Il termine di efficacia dell'autorizzazione decorre deal giorno in cui acquista efficacia il titolo edilizio eventualmente necessario per la realizzazione dell'intervento.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Relazione paesaggistica procedimento ordinario
  • 02 ) Estratto cartografia (stradario/CTR/IGM/ortofoto/RUE/PTCP)
  • 03 ) Documentazione fotografica con evidenziati punti di ripresa
  • 04 ) Documentazione di progetto (schede tecniche, ecc...)
  • 05 ) Elaborati grafici (stato di fatto, progetto, sovrapposizione)
  • 06 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria
  • 07 ) Marca da bollo di Euro 16,00
    2 marche

  • 08 ) Copia fotostatica dei documenti di identità dei sottoscrittori
    in caso di firma autografa, non digitale

  • 09 ) Copia fotostatica del documento di identità del Tecnico incaricato
    in caso di firma autografa, non digitale

Modalità di presentazione

La richiesta di Autorizzazione paesaggistica (procedimento ordinario o procedimento semplificato) e la richiesta di Accertamento di compatibilità paesaggistica, compilate sull'apposita modulistica prelevabile presso gli Sportelli polifunzionali del DUC o scaricabile tramite Internet all'indirizzo www.comune.parma.it, devono essere presentate:
 

- presso gli Sportelli comunali del Duc (Piano -1) - Largo Torello de Strada n. 11/A,

- per posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo suap@pec.comune.parma.it (se sottoscritta digitalmente)

- per posta raccomandata

- online accedendo al sito www.servizi.comune.parma.it 



Qual è la tempistica del procedimento?

Il termine per la conclusione del procedimento ordinario è di complessivi 105 giorni

L'istanzadi Autorizzazione paesaggistica (procedimento ordinario, procedimento semplificato, accertamento di compatibilità paesaggistica) è assoggettata al pagamento deidiritti di segreteria nella misura di:

Tariffe in vigore dal 01/01/2019:

€150,00 se presentata da piattaforma (ONLINE)

200,00 se presentata tramite PEC

250,00 se presentata in CARTACEO

IDIRITTI DI SEGRETERIA devono essere versati esclusivamente su conto correntePOSTALE (IBAN: IT58 N 07601 12700 001041902626) intestato a COMUNE DI PARMA.

Nella causale di pagamento devono essere indicati:oTipologia di praticacorrelata al versamento (ed eventualmente numero della pratica se già acquisito )oIntestatario della pratica oCodice identificativo dell’entrata: DSED

Data inizio validità : 03/07/2019
Ultimo aggiornamento : 31/10/2019
Numero Unico 0521 40521
santilario 2020.jpg
Logoonline
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014