30.04.20

Graduatoria per l'accesso ai servizi educativi as 2020-2021

Sono state pubblicate le graduatorie di accesso per i Nidi d'Infanzia, servizi integrativi, domiciliari e sperimentali e per le Scuole d'Infanzia
OnlineOnly2.jpg

Per motivi legati alla normativa sulla privacy le graduatorie pubblicate non sono nominative. Gli utenti sono identificati con il numero di protocollo attribuito alla domanda di accesso al momento della sua presentazione ed indicato sulla ricevuta.

Si precisa che tale dato (Domanda n.) è stato anche inserito nell'oggetto della lettera di attribuzione del punteggio che è stata inviata alle famiglie.

Il punteggio attribuito potrebbe subire modifiche nei seguenti casi:

·         rettifiche dovute ad esito negativo di controlli sulle dichiarazioni rese in sede di presentazione della domanda ancora in corso alla data di approvazione della graduatoria. Nel caso in cui sia stato assegnato il posto l’eventuale revoca del punteggio potrà determinare la collocazione della domanda nella lista d’attesa;

·         errori materiali da parte dell’ufficio competente.

Si precisa inoltre che la posizione delle domande collocate in lista d’attesa potrà essere modificata a seguito di:

·         inserimento di bambini con relazione sociale

·         affidamenti preadottivi

·         inserimento di utenti con certificazione L. 104

·         presentazione di domande di ritiro dai servizi

·         collocazione in lista d’attesa a seguito di controlli con esito negativo

·         correzioni errori dell’ufficio dal momento della segnalazione

·         collocazione in lista d’attesa di utenti che hanno rifiutato il posto non corrispondente alla prima scelta e hanno optato di essere collocati in lista d’attesa sulle strutture con ordine di preferenza precedente al posto assegnato o altri eventi che hanno ripercussioni sulla graduatoria.

Si ricorda che per l’accesso a tutti i servizi Nidi d’Infanzia e servizi integrativi sperimentali, Scuole dell’Infanzia comunali, statali e dei servizi sperimentali 0/6, il minore deve aver assolto gli obblighi vaccinali previsti dalla normativa vigente.

Si precisa che l'inizio dell'anno scolastico, con la conseguente ripresa dell'attività dei servizi, sarà possibile compatibilmente con le modalità consentite dalle disposizioni nazionali e locali, nel rispetto delle limitazioni che potrebbero essere imposte per il contenimento del rischio di contagio da Covid-19.