SCUOLA / 18.03.22

Bando accreditamento di enti per la gestione dei Servizi Estivi

La domanda deve essere inviata entro le ore 24,00 del 30 marzo 2022.

centri estivi w

Apre il Bando per l’accreditamento di Enti per la gestione dei Servizi Estivi per bambini e ragazzi di 3 ai 14 anni. Possono partecipare i soggetti professionalmente idonei che sono in possesso dei requisiti indicati nel Bando per l’Accreditamento. I soggetti accreditati saranno legittimati all’erogazione dei Centri Estivi e inseriti nell’ “Albo Fornitori legittimati alla gestione dei Servizi Estivi per bambini e bambine ragazzi e ragazze dai 3 ai 14 anni”. 

La domanda deve essere presentata utilizzando il modulo Domanda di accreditamento (allegata al bando) e deve essere corredata da tutti i documenti richiesti specificati nella domanda stessa. La domanda deve essere inviata firmata digitalmente tramite PEC al Settore Servizi Educativi S.O. Servizi per la Scuola all’indirizzo comunediparma@postemailcertificata.it entro le ore 24,00 del 30 marzo 2022.
Il Bando e la domanda sono pubblicati al link https://www.comune.parma.it/comune/avvisi-pubblici/servizi-estivi-1_m1045.aspx

L'accreditamento ha ampliato le opportunità di accesso da parte delle famiglie all’offerta di servizi e proposte per il tempo libero estivo di bambini e ragazzi tra i 3 e i 14 anni, garantendo il livello qualitativo degli interventi educativo-ricreativi e dei servizi offerti dai soggetti accreditati. Negli anni è stato possibile garantire un elevato livello qualitativo del servizio offerto ai bambini e ai ragazzi e alle loro famiglie; garantire e sviluppare la qualità del fornitore e l’efficienza del servizio attraverso una qualificata concorrenza e collaborazione tra i possibili soggetti erogatori, nel rispetto della par condicio; ottimizzare e coordinare le risorse della rete dei servizi con particolare riferimento a quelli per il tempo libero estivo per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni; semplificare le procedure organizzative nel rispetto dei criteri di trasparenza, di snellezza e funzionalità amministrativa e di non aggravamento degli adempimenti dell’utenza.