Sport

13.04.21

ATP 250: a Parma dal 22 Maggio

Gli Internazionali di Tennis d'Emilia-Romagna diventano un ATP 250 e si giocheranno al circolo President Tennis Club

president montechiarugolo.jpg

"Parma può oggi definirsi a pieno titolo la capitale italiana del tennis. Il torneo arriva nel momento d'oro del tennis azzurro, con quattro italiani nei primi 30 del ranking e la speranza è di vederli giocare proprio a casa nostra. Ancora non sappiamo se potremo ammettere pubblico, ma questa è la speranza e l'obiettivo di tutti.

Sono tante le persone che hanno contribuito e prima di tutto il President che ha avuto l'idea e a Mef Tennis che ha avuto il coraggio di realizzarla, la Regione Emilia-Romagna che in questi anni ha spinto fortissimo sugli eventi sportivi come forma di attrazione turistica e di branding del territorio, il Comune di Montechiarugolo con cui collaboriamo in questo evento e per il quale abbiamo scelto come Comune di Parma di investire convintamente perché crediamo che ne benefici tutto il territorio.

Questa soddisfazione però confesso essere parzialmente smorzara dal pensiero che i nostri ragazzi sono fermi da ormai troppi mesi. Dico da sempre quanto lo sport sia prima di tutto una funzione educativa per i più giovani e se questo pensiero è condiviso anche a Roma allora si deve lavorare con l'obiettivo di farli tornare a praticare attività non appena possibile" ha commentato il vicesidnaco assessore allo Sport Marco Bosi.

La Regione Emilia-Romagna e la Città di Parma si preparano ad accogliere due eventi tennistici di assoluto prestigio, riconosciuti sotto il nome di “Emilia-Romagna Open”. Dopo la conferma dell’arrivo di un torneo ATP 250, in programma al Tennis Club President di Montechiarugolo dal 22 al 29 maggio, ponendosi in calendario come prologo del Roland Garros, si è aggiunto anche un torneo femminile WTA 250, che si terrà al Tennis Club Parma la settimana precedente, dal 15 al 22 maggio. La manifestazione diventa dunque un “combined event”, che accoglierà i migliori tennisti e le migliori tenniste del mondo.

Le novità e le caratteristiche della manifestazione sono state illustrate questa mattina in video conferenza stampa dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, dal presidente MEF Tennis Events, Marcello Marchesini, dal direttore del Tennis Club President, Fabio Rossi e dal capo della segreteria politica della Giunta, Giammaria Manghi. In collegamento anche il sindaco di Montechiarugolo, Daniele Friggeri, e il vicesindaco di Parma, Marco Bosi.

Teatro dell’iniziativa sarà il Tennis Club President, dove già da due anni si tengono gli Internazionali di Tennis Emilia-Romagna. In questa occasione ospiterà alcuni dei migliori giocatori del pianeta, con un occhio di riguardo ai tennisti azzurri. L’Italia, infatti, sta vivendo il momento più fulgido della sua storia e vanta ben dieci rappresentanti tra i top-100 della classifica mondiale. Molti di loro, oltre a tanti giovani in rampa di lancio, saranno al via dell’Emilia-Romagna Open, dando vita a un torneo dal livello tecnico elevatissimo.

L’organizzazione della manifestazione spetterà, come di consueto, a MEF Tennis Events, già protagonista in tornei Challenger in Italia e all’estero. Tra questi vanno ricordati gli eventi dei Comuni di Parma, Montechiarugolo e Forlì, che hanno visto negli ultimi due anni i trionfi dell’ex numero 5 al mondo Tommy Robredo, del talentuoso statunitense Frances Tiafoe e dell’enfant prodige azzurro Lorenzo Musetti, pronto a confermarsi anche a livello ATP nella città ducale.
“Un orgoglio per noi aver ripagato in maniera straordinaria la fiducia dimostrata dalle istituzioni ed in particolare dalla Regione Emilia-Romagna – afferma Marcello Marchesini, presidente di MEF Tennis Events -. Siamo partiti con un torneo ATP Challenger 80 nel 2019 e dopo soli tre anni ci apprestiamo ad organizzare un torneo ATP 250: un’impresa storica”.

L’Emilia-Romagna Open si svolgerà la settimana prima del Roland Garros, il torneo più importante al mondo sulla terra battuta. Alcuni dei protagonisti dello Slam parigino saranno presenti anche all’Emilia-Romagna Open, alzando esponenzialmente il livello tecnico della manifestazione.



Numero Unico 0521 40521