Apertura Servizi Sociali dal 18 maggio 2020

A partire dal 18 maggio, il servizio sociale mantiene l’attuale modalità di funzionamento dell’accesso telefonico o tramite e-mail, per preservare la sicurezza dei cittadini e degli operatori. Si sta procedendo nelle diverse attività di adeguamento dei locali per consentire lo svolgimento delle attività evitando di incorrere in situazioni di rischio.

Pertanto, gli Sportelli dei Poli Sociali territoriali e dell’Ufficio Informastranieri potranno essere contattati telefonicamente o via e-mail; l’accesso al Centro per le Famiglie è consentito previo appuntamento e solo se muniti di mascherina e guanti, e previa verifica dell'assenza di febbre con termoscanner da parte del personale, mentre lo Sportello Multifunzionale Casa riceve il pubblico presso gli Uffici di viale Bottego, nei giorni ed orari sotto indicati.

Gli operatori daranno tutte le indicazioni e informazioni richieste. Nel caso si riscontrino motivi di rilevante necessità (es: dimissioni ospedaliere di anziani fragili e/o senza figli, o altro legato a situazioni di non autosufficienza, situazioni previste dalla normativa sulla violenza domestica, situazioni di rischio delle fasce più deboli della popolazione, ecc.) l’operatore rileverà la situazione di bisogno e attiverà il contatto con il servizio sociale professionale.

Eventuali colloqui in presenza, per ragioni non differibili, potranno avvenire solo su appuntamento.

Aprendo la seguente pagina informativa del sito Welfare del Comune di Parma, è possibile consultare l'elenco dei servizi sociali con i relativi recapiti telefonici ed e-mail: 

Pagina Informativa - Apertura Servizi Sociali - Fase 2

Fase 2 per l'emergenza alimentare

Giunta al termine l’erogazione buoni spesa per nuclei famigliari esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus covid – 19. Dal 18 maggio si conclude l'erogazione dei Buoni Spesa e si apre la FASE 2 anche per le persone e i nuclei familiari che necessitano di sostegno alimentare e beni di prima necessità.

La SECONDA FASE, che si apre dal 18 maggio, prevede una nuova fase anche per il sostegno alimentare che si appoggerà (come nei primi giorni dell’emergenza COVID) ad una grande rete territoriale di collaborazione tra i Servizi Sociali, Emporio, Forum Solidarietà, Coordinamento associazioni di protezione civile e una serie di associazioni di volontariato.

Rimarranno attivi sia il call center delle emergenze 0521 /218970 - 339 / 6859982 in affiancamento all’azione dei poli territoriali che la PIATTAFORMA WEB creata come strumento operativo di condivisione tra gli operatori del servizio sociale che, a seguito di valutazione dei bisogni, inseriscono gli interventi da attivare abbinandoli alle associazioni coinvolte. Si tratta di azioni diverse e complementari come consegna di pacchi alimentari a chi è in quarantena, distribuzione di pacchi presso Emporio il sabato e il lunedì su appuntamento, spese e farmaci a domicilio, consegna di effetti personali a domicilio o in ospedale,  pasti a domicilio e trasporti indispensabili.

Per emergenze alimentari bisogna rivolgersi ai 4 poli territoriali scegliendo quello riferito al proprio domicilio.

Pagina Informativa – Fase 2 per l'emergenza alimentare

Generi di prima necessità, farmaci e pacchi alimentari a domicilio

Le azioni di supporto consistono nella consegna a domicilio di generi alimentari e di prima necessità, farmaci e parafarmaci, attraverso le modalità operative indicate nella seguente pagina informativa del sito Welfare:

Distribuzione di mascherine in farmacia

Sino al 31 maggio, sono disponibili in farmacia gli ulteriori dispositivi di protezione che andranno a sommarsi ai precedenti previsti per ciascun cittadino nelle scorse settimane (nel caso una persona non li avesse ritirati), sempre 3 per gli appartenenti a fasce deboli (che diventano 6 se sommate alla precedente distribuzione) e un'altra per tutti.

La procedura di distribuzione rimane la stessa, l’applicativo in uso alle farmacie filtrerà automaticamente i criteri di assegnazione delle mascherine.

Si ricorda che appartengono alle “fasce deboli”: persone dai 65 anni in su;  beneficiari dei buoni alimentari (tutti quelli che hanno presentato una domanda accettata o in fase di validazione);  beneficiari di Contributi economici 2020;  cittadini che hanno ottenuto reddito di cittadinanza; coloro che fruiscono di benefici per farmaci di fascia C; cittadini in carico al servizio sociale con tipi supporto economico; cittadini in carico al servizio sociale con tipo di intervento generico che comprende servizi sociali professionali; cittadini in carico al servizio sociale con prestazioni assistenza domiciliare.

Stesso criterio di assegnazione anche per disabili, certificati L 104/92 e  comunque con invalidità civile superiore al 45 per cento.

In questo caso sarà sufficiente per la persona con disabilità (o la persona incaricata di richiedere la mascherina) presentarsi in farmacia con la tessera sanitaria e la certificazione di handicap o di invalidità e registrare l’avvenuta consegna.

Collegandosi alla seguente pagina informativa del sito Welfare, Comune di Parma, è possibile approfondire le modalità e i criteri di distribuzione delle mascherine:

Pagina Informativa – Nuova distribuzione di mascherine in farmacia

Fase 2 - Le info nelle lingue straniere

Collegandosi alla seguente pagina informativa del sito Welfare del Comune di Parma, è possibile consultare:

  1. i 13 videoclip in: albanese, bambara, bangla, francese, inglese, italiano, mandinga  della campagna di comunicazione per la prevenzione del contagio da Coronavirus "Diamo una svolta contro il Covid-19": 10 punti da rispettare per superare insieme la Fase 2.
  2. "Donne migranti e Covid-19". Informazioni utili per chiedere aiuto ai servizi territoriali tradotte in lingua stramiera rivolte a donne che non conoscono bene l'italiano, costrette a casa con uomini violenti.
  3. Generi di prima necessità, farmaci e pacchi alimentari a domicilio. Le info per richiedere la consegna a domicilio, tradotte in arabo, francese ed inglese, dagli operatori linguistici culturali di Informastranieri Mediagroup98.
  4. I recapiti per contattare Informastranieri.

Pagina informativa - FASE 2: Info in lingue straniere 

Numeri Utili

Accedendo alla seguente pagina informativa del sito Welfare de Comune di Parma, è possibile consultare l’elenco dei Numeri Utili:

Pagina Informativa - Numeri utili