Il progetto “Una casa in più” si propone di offrire spazi di accoglienza, al domicilio delle persone iscritte ad un apposito Albo Comunale, a favore delle famiglie residenti nel Comune di Parma che hanno l’esigenza di conciliare l’accudimento dei figli con impegni lavorativi “non ordinari” (orari disagevoli, forme contrattuali atipiche, turni festivi, ecc.), per qualche ora al giorno, per alcuni giorni della settimana o per periodi limitati di tempo nel corso dell’anno (alcune settimane o nei mesi estivi).

Il progetto si rivolge anche ai genitori di bambini esclusi, per mancanza di posti disponibili, dall’offerta educativa dei Servizi per l’infanzia, ai genitori appena trasferitisi nel Comune di Parma che non possono accedere ai Servizi per l’Infanzia, ai genitori che hanno la necessità di riprendere il lavoro già nei primi mesi di vita del bambino. L’attività di accudimento del progetto non deve in alcun modo configurarsi, nella sue modalità attuative e per continuità di erogazione, come una forma sostitutiva dei Servizi educativi per l’Infanzia. Le Famiglie interessate si rivolgono con propria autonoma scelta ad una persona tra quelle iscritte all’Albo.

Il progetto prevede l’erogazione di contributi economici alle famiglie che si avvalgono del servizio di Assistenti iscritte all’Albo Comunale.

Il Comune nell’ambito delle proprie disponibilità di bilancio, assicura uno specifico finanziamento per le famiglie con figli da 3 mesi a 6 anni.

Il richiedente, dal 14 febbraio al 28 febbraio 2022, può presentare DOMANDA ON LINE per l’assegnazione del contributo di conciliazione, cui dovrà essere allegata Attestazione dell’indicatore della Situazione Economica equivalente (ISEE) per prestazioni agevolate rivolte a minorenni in corso di validità calcolata ai sensi del DPCM 159/2013, rilasciata da un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) autorizzato e convenzionato con INPS, unitamente al piano economico o copia del contratto o preventivo di spesa fornito da personale iscritto all’Albo degli Assistenti alle iniziative di conciliazione dei tempi di lavoro e di cura con l’indicazione del costo orario e del numero di ore mensili e alla copia fotostatica del codice IBAN su cui effettuare i versamenti a mezzo bonifico bancario.

Per la presentazione online della domanda di iscrizione IL GENITORE CHE PRESENTA LA RICHIESTA deve autenticarsi utilizzando le necessarie credenziali SPID.

PER PRESENTARE LA DOMANDA ACCEDERE AL LINK: https://www.servizi.comune.parma.it/servizio/it-IT/progetto-una-casa-in-piu-18.aspx

Le domande si presentano ai fini della prima graduatoria dal 14 febbraio al 28 febbraio 2022; è prevista la possibilità di inoltrare richiesta anche nel periodo successivo fino ad esaurimento dello stanziamento e comunque non oltre il 30/11/2022.Al termine della compilazione il sistema produrrà una ricevuta, in formato pdf, con numero di protocollo che attesta l’avvenuto inoltro della domanda che, verrà inviata, contestualmente, anche all’indirizzo mail indicato.

ocollo che attesta l’avvenuto inoltro della domanda che, verrà inviata, contestualmente, anche all’indirizzo mail indicato.

Per informazioni dettagliate sul servizio, consultare la pagina informativa del Centro per le Famiglie, Comune di Parma:

Pagina Informativa del Centro per le Famiglie - Una casa in più