Il Reddito di Cittadinanza è una misura di politica attiva del lavoro per il contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale. La misura prevede un sostegno economico, ad integrazione dei redditi già percepiti, associato ad un percorso volto al reinserimento socio- lavorativo che si concretizza nel Patto per il lavoro e nel Patto per l'inclusione sociale. Dura 18 mesi, e può essere rinnovato per altri 18 dopo un mese dalla scadenza del primo.

Quando il nucleo familiare è composto interamente da persone di età pari o superiore ai 67, la misura assume la denominazione di Pensione di Cittadinanza e a differenza di quanto avviene per del Reddito di Cittadinanza, non sono previsti adempimenti legati al lavoro per ottenere il beneficio economico. Pertanto, se si possiedono i requisiti, è sufficiente la presentazione della domanda.

Coloro che stanno percependo il REI (misura che si poteva richiedere sino al 28/02/2019) non passeranno automaticamente al Reddito di Cittadinanza. Pertanto se interessati ad accedere a quest’ultima misura dovranno presentare specifica domanda. Nel caso la domanda di Reddito di Cittadinanza venga accolta, decadrà la misura del REI.

Modalità e tempi di presentazione della domanda

Le domande possono essere presentate dal 6 marzo 2019, e dopo il quinto giorno di ciascun mese, attraverso i seguenti canali:

  • on line collegandosi all’apposto sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
  •  tramite le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale). Per informazioni relative all’attivazione dello SPID, consultare il sito www.spid.gov.it;
  • in formato cartaceo presso gli Uffici Postali sull’apposito modulo predisposto dall’Inps, dopo il quinto giorno di ciascun mese;
  • presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) accreditati.

Destinatari e Requisiti per l’accesso

Sono destinatari della misura i nuclei familiari (in condizioni di disagio) che al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio siano in possesso, congiuntamente, dei seguenti requisiti :

Requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno

  • Cittadini italiani o di paesi della Unione Europea
  • Stranieri con permesso di soggiorno di lungo periodo;
  • Stranieri titolari di diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente, familiari di un cittadino italiano o dell’Unione Europea.
  • Al momento della presentazione della domanda, è necessaria la residenza in Italia da almeno dieci anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Requisiti economici

  • un valore ISEE (in corso di validità) non superiore a 9.360 euro;
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30 mila euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare (conti correnti e depositi) non superiore a 6 mila euro per la persona sola, incrementato in base al numero e alla tipologia dei componenti della famiglia, a seconda che si tratti di minori o persone con disabilità;
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6 mila euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza. Tale soglia è aumentata a 9.360 euro se il nucleo familiare risiede in un’abitazione in affitto e a 7.560 euro per accedere alla Pensione di Cittadinanza.

Chi percepisce l’indennità di disoccupazione (NASpI) ha diritto al RdC se in possesso dei requisiti previsti dalla misura.

Altri requisiti

  • Nessun componente del nucleo familiare deve possedere o disporre di autoveicoli o motoveicoli immatricolati per la prima volta nei 24 mesi antecedenti la presentazione della domanda; sono esclusi i veicoli con agevolazioni fiscali destinati a persone con disabilità.
  • Nessun componente del nucleo familiare deve possedere navi o imbarcazioni da diporto.

Sono esclusi dal beneficio i nuclei familiare che hanno tra i componenti persone disoccupate che hanno presentato dimissioni volontarie negli ultimi dodici mesi dalla data di consegna della domanda, fatta eccezione per le dimissioni per giusta causa.

Per informazioni dettagliate e approfondimenti della misura, con particolare riferimento agli importi previsti dalla misura e le modalità di erogazione, e agli adempimenti relativi al Patto per il lavoro o il Patto per l’Inclusione sociale, consultare l’apposito sito istituito dal Ministero del Lavoro e Politiche Sociali e/o le pagine informative del sito Inps:

Sito Reddito di Cittadinanza

Pagina informativa di INPS – Reddito di Cittadinanza e Pensione di Cittadinanza

Pagina Informativa di INPS - Reddito e Pensione di Cittadinanza: integrazione domande marzo 2019 (notizia del 4 ottobre 2019)