Alimentazione

Di cosa hanno bisogno?

A-Mici Gatti

Guardate i dentini dei nostri gatti! Non vi sembrano perfetti per i suoi gusti? Carne carne e ancora carne!!!! Stiamo parlando di un carnivoro molto esigente dai gusti difficili.Una alimentazione sana ed adeguata prevede un grande apporto di proteine, soprattutto di origine animale: carne di pollo, cavallo, manzo, maiale, pesce, frattaglie, in particolare il fegato da dare però solo saltuariamente per evitare il rischio di ipervitaminosi A.

Abbiamo però un problema con il sofisticato re dei felini delle nostre case..gusti difficili che non prevedono per sua scelta gli alimenti di origine vegetale ma che rivestono fondamentale importanza per la sua salute ..qui dobbiamo essere bravi noi nell’abituarlo pian piano a cereali, frutta, ortaggi ..o a mascherare il tutto nel suo cibo preferito perché abbia un’alimentazione sana ed equilibrata che contenga tutti gli elementi nutritivi di cui ha bisogno.

Alimentazione casalinga

Diamogli alimenti umidi e tiepidi a base di carne e lo faremo felice!. Certo lui preferirebbe la carne cruda ma è assolutamente sconsigliabile dato che è il veicolo principale con cui i mici contraggono la toxoplasmosi.

Ma non finisce qui…da vero “signore della cucina” il nostro gatto è sensibile alla presentazione dei piatti, con cibi non troppo molli che non sporchino bocca, mento e baffi:sono pur sempre i sovrani della pulizia.

E attenzione alla ciotola evitando la plastica che potrebbe trattenere gli odori dei pasti precedenti e allora addio…è finita sul nascere.. un odore sgradito farà arretrare anche il più affamato dei nostri felini!

Una nota importante è quella sul latte, alimento di cui i gatti vanno . bisogna però non darglielo “a richiesta” (ci sono gatti che all’apertura del frigorifero pensano sia automatico e DOVEROSO che la voglia di latte sia soddisfatta) perchè, molto ricco di calcio, di fosforo e di proteine può provocare qualche problema digestivo. Si ai formaggi e soprattutto anche qui..come non dare il parmigiano ad un micio di Parma!

Alimentazione industriale

In commercio si può trovare una vasta gamma di prodotti adatti a soddisfare le esigenze nutritive dei gatti di tutte le età. Contengono spesso anche quegli amminoacidi che i piccoli felini non sono in grado di sintetizzare: la taurina e l’arginina. Sono amminoacidi essenziali, e devono essere presenti nella dieta del gatto.

Una loro carenza può essere la causa di malattie oculari o cardiache (carenza di taurina), o di un’intossicazione ammoniacale acuta (aumento del livello di ammoniaca nell’organismo).

Se, invece, l’alimentazione del gatto è squilibrata, avrà la tendenza a mangiare di più per compensare le carenze nutritive. Questo comportamento alimentare può essergli nocivo: obesità e bulimia non sono novità e parecchi gatti ne soffrono. Pertanto, è importante che l’alimentazione sia sempre adeguata al fabbisogno dell’animale.

Ricette