NOTIZIE / 17.06.13 / FAMIGLIA E PERSONA

Caldo: scatta il piano del Distretto di protezione per gli anziani.

Emergenza caldo? Come contrastarla?
Caldo Int

Lo hanno spiegato in una conferenza stampa  l’assessore al welfare del Comune di Parma Laura Rossi, il sindaco di Sorbolo Angela Zanichelli, Lucia Bonetti responsabile della Struttura Operativa Anziani del Comune, Antonio Balestrino direttore del Dipartimento Cure primarie del distretto Ausl di Parma, Mariateresa Luisi dirigente medico dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma ed il medico di medicina generale Giorgio Fiorini.

“L’attenzione a livello di Distretto verso le persone fragili in un momento come questo – ha detto l’assessore Laura Rossi – è testimoniata da una serie di azioni che coinvolgono più soggetti e che permettono il monitoraggio costante delle persone in difficoltà. Un grazie a tutte le associazioni che, a vario titolo, sono coinvolte e che prestano la loro opera in favore degli anziani”.

 “L’attenzione del Comune verso gli anziani – ha proseguito Lucia Bonetti – si sostanzia attraverso diverse misure che includono, fra l’altro, l’attivazione del numero verde 24 ore su 24. Un utile strumento a cui fare riferimento sia per affrontare le piccole incombenze quotidiane che per ragioni di carattere sanitario”.

 “L’impegno a favore degli anziani e delle categorie più esposte all’emergenza caldo – ha precisato Antonio Balestrino – si rinnovano ogni anno nella consapevolezza che solo attraverso una rete integrata di azioni tra i diversi soggetti coinvolti è possibile fornire una risposta adeguta”.

Per il sindaco di Sorbolo, in rappresentanza di tutti i sindaci del Distretto che comprende Parma, Sorbolo, Mezzani, Colorno e Torrile, Angela Zanichelli ha sottolineato come “l’emergenza caldo possa costituire un rischio grave per gli anziani che non va sottovalutato”.

Preziosi i consigli del medico di medicina generale Giorgio Fiorini: “bisogna bere – ha detto – rimanere in ambienti freschi e non usciere durante le ore calde della giornata”.

La dottoressa Luisi dell’Azienda Ospedaliera si è soffermata sul monitoraggio che l’Ospedale svolge sui pazienti ricoverati con più di 75 anni che vivono soli e che quindi hanno bisogno di essere dimessi previa attenta valutazione.

Numeri utili, attivi h24, per raccogliere le segnalazioni degli anziani, locandine con tutti i consigli utili per difendersi dal caldo, monitoraggio degli anziani soli, tramite anche i medici di famiglia, condizionatori d’aria portatili, collaborazione con il volontariato a supporto dei servizi: con l’arrivo dell’estate e delle possibili ondate di gran caldo scatta anche quest’anno il “piano caldo” a protezione della popolazione anziana.

Il Distretto di Parma, composto dai Comuni di Parma (capofila), Colorno, Mezzani, Sorbolo e Torrile e dall’Azienda Unità Sanitaria Locale di Parma, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, alza dunque la soglia di attenzione nei confronti degli anziani, che più di altri possono subire gli inconvenienti della stagione estiva.

 Come ogni anno e in linea con quanto previsto dalla Regione Emilia - Romagna, sono state predisposte una serie di misure, concordate a livello distrettuale, per prevenire e alleviare i disagi che le forti ondate di calore possono causare agli anziani.

Tutte queste misure vanno ad aggiungersi alla rete dei servizi per le persone anziane che, anche nel periodo estivo, prosegue a pieno regime la sua attività. Sempre in linea con le indicazioni regionali, i Comuni provvederanno, inoltre, a potenziare nel periodo estivo a favore degli anziani più fragili i servizi domiciliari già esistenti e le accoglienze temporanee in strutture residenziali come le Comunità Alloggio e le Case residenza.

Numeri utili. Grazie alla collaborazione dell’Assistenza Pubblica di Parma e di Colorno e della Croce Rossa di Sorbolo, si sono attivati anche quest’anno, fino al 15 settembre, numeri telefonici ai quali gli anziani possono telefonare 24 ore su 24 compresi i giorni festivi. Gli anziani del Comune di Parma hanno a disposizione il numero verde 800.977995, quelli dei Comuni di Colorno, Torrile e Mezzani possono rivolgersi all’Assistenza Pubblica di Colorno al numero 0521.815583, quelli di Sorbolo alla Croce Rossa di Sorbolo al numero 0521.697019. A questi numeri di riferimento rispondono operatori volontari che provvedono a segnalare ai servizi competenti le singole situazioni o ad attivare, se necessario, un intervento d’urgenza.

Materiale informativo. Sono state predisposte locandine con tutti i consigli utili per evitare i rischi connessi al grande caldo che verranno distribuite ed esposte nei luoghi frequentati dalle persone anziane (Cup, farmacie, Comitati anziani…).

Monitoraggio anziani soli. L’Ausl e i Comuni del Distretto richiederanno ai medici di famiglia di segnalare situazioni a loro note di anziani soli in condizioni di fragilità per garantire un più completo monitoraggio.

Condizionatori d’aria portatili. Per gli anziani del Comune di Parma più in difficoltà economica, con priorità per chi vive da solo, e su segnalazione del Servizio sociale territoriale, l’Amministrazione comunale mette a disposizione in comodato d’uso gratuito condizionatori d’aria portatili, laddove le condizioni sanitarie delle persone ne consentano l’uso.

 Volontariato. Anche quest’anno importanti realtà del volontariato (per Parma: “Auser - Filo d’argento”, il Comitato di volontariato “Bizzozero - Cittadella solidale”, i volontari del progetto “Ser.mo.sol.” e l’associazione “Seirs- Croce Gialla 

Qualche dato sugli anziani del Comune di Parma.

Parma”; per Sorbolo e Mezzani “Auser” e il Centro sociale ricreativo culturale autogestito; per Colorno e Torrile “Auser”) garantiscono la collaborazione con i Servizi per fornire interventi di supporto agli anziani soli, soprattutto per il disbrigo delle pratiche della vita quotidiana.

 Nell’estate 2012 sono stati n. 26 i condizionatori “pinguino” assegnati.

Nel Comune di Parma le persone con età uguale o superiore ai 65 anni al 31.12.2012 era di 42.264 unità (22,18 % della popolazione).

Alla stessa data, gli anziani con età uguale o superiore ai 75 anni erano 23.908 (12,54 % del totale).

I cittadini anziani che nell'anno 2012 si sono rivolti per la prima volta al Servizio Sociale professionale nei Poli Territoriali per richiedere supporto sono stati 1.636.

Gli anziani in carico alla Struttura Operativa Anziani del Comune nel 2012 sono stati 4.095, di cui 1088 soli, cioè privi di rete familiare.

 

 

Partecipano | Rossi Laura

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014