Comunicati Stampa

18.11.15 / AMBIENTE

“Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti”

A Parma dal 21 al 29 novembre 2015.


Sono tante le iniziative messe in campo in occasione della Settimana Europa per la Riduzione dei Rifiuti in programma anche a Parma da sabato 21 a domenica 29 novembre. Ne hanno parlato, questa mattina durante una conferenza stampa, Gabriele Folli, Assessore alla mobilità e ambiente del Comune di Parma; Antonio Manente, in rappresentanza di Iren Ambiente e Iren Emilia; Elena Bianchi, in rappresentanza di Legambiente

Medoune Wade, in rappresentanza di EcoSolGea; Tiziano Ghirardi, in rappresentanza di Ghiradi Srl; Fabio Cavalli, in rappresentanza di Slow Food e Marco Romano, paesaggista.

“Il Comune di Parma ha aderito alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – ha spiegato l'assessore Gabriele Folli – nella consapevolezza che si tratta di un progetto con importanti risvolti legati alla sensibilizzazione per l'intera cittadinanza, sono solo sul tema dei rifiuti. In tre anni abbiamo ridotto dell'8% la produzione di rifiuti pro capite a Parma, con l'introduzione della raccolta porta a porta. Abbiamo promosso l'utilizzo dell'acqua di rete nelle scuole con una riduzione di 219.000 bottiglie di plastica. Abbiamo attivato le casette dell'acqua per favorire il consumo di acqua di rete. Intendiamo agevolare l'uso di pannolini lavabili e prevediamo di introdurre, a livello territoriale, della macchinette mangia bottiglie di plastica con la previsione di bonus per chi le utilizza”. In merito alle casette dell'acqua, l'assessore ha ricordato che ve ne sono già 4 attive ed una quinta verrà aperta a breve nella zona di Corcagnano. Durante la settimana europea per la riduzione dei rifiuti, fra le innumerevoli iniziative, anche quella della distribuzione gratuita di card ricaricabili da usare nelle casette dell'acqua.

I relatori hanno posto l'accento sulle diverse azioni di sensibilizzazione previste durante la settimana dal 21 al 29 novembre. Elena Bianchi di Lagambiente ha parlato della Festa dell'Albero in programma al Bizzozero sabato 21 e dell'incontro in via Toscana, presso il Centro di Raccolta Rifiuti, giovedì 26 in merito all'utilizzo dei pannolini lavabili. Tiziano Ghirardi ha ribadito l'importanza della raccolta differenziata anche in relazione al recupero della carta e con particolare riguardo al tetra pak. Marco Romano ha posto l'accento sulla produzione di compost domestico. Fabio Cavalli si è soffermato sulle attività di sensibilizzazione in tema di rifiuti nelle scuole. Antonio Manente ha ricordato l'impegno di Iren, pari a 200 mila euro di investimenti, per dare seguito al progetto legato alle casette dell'acqua. Mentre Medoune Wade ha ricordato che piccole cose spesso scartate diventano grandi cose per chi ne ha bisogno. EcoSolGea, l'associazione di cooperazione internazionale a cui fa riferimento, ha allestito, con materiale riciclato, un ospedale in Africa, per esempio.

L'iniziativa vede il coinvolgimento, accanto al Comune, dell'Associazione Gestione corretta rifiuti e risorse di Parma, Legambiente, Iren, Slow Food, Associazione EcoSolGea, Marco romano Paesaggista e Ghirardi srl – Diamo Valore ai Rifiuti. Lo scopo principale dell’iniziativa è promuovere, tra i cittadini, una maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulle necessità di ridurli drasticamente e Parma è sulla buona strada: la raccolta differenziata, infatti, ha oltrepassato il 70 % e Parma è risultata la prima città capoluogo dell'Emilia Romagna, secondo Legambiente Emilia Romagna, a superare il 65 % di raccolta differenziata. Gli obiettivi dell’iniziativa sono, quindi, molteplici e si sostanziano nella promozione di azioni per una riduzione dei rifiuti in tutta Europa; accrescere la consapevolezza sulle possibili strategie di riduzione e sulle politiche europee, nazionali e territoriali in materia ambientale; porre in evidenza esempi virtuosi di riduzione dei rifiuti; sottolineare le connessioni esistenti tra riduzione dei rifiuti, sviluppo sostenibile e lotta contro i cambiamenti climatici. L’adesione del Comune di Parma è in linea con le politiche volte al sostegno di una nuova strategia incentrata su “Rifiuti zero”. Rifiuti come risorse, quindi, e non più come scarto, da qui i riferimenti ai temi del riciclo e del riuso e del rispetto del bene acqua.

Il programma prevede per sabato 21 novembre al parco Bizzozero, dalle 15, in occasione della Festa dell'Albero, laboratori di utilizzo di compost e distribuzione gratuita di sacchi di compost di qualità. Nell'edificio eco sostenibile di via Toscana (presso il Centro di Raccolta Rifiuti), dalle 10 alle 18, sono in programma mostre di opere artistiche con materiali di scarto a cura delle prime cinque classificate tra le scuole partecipanti al concorso “RifiutiAmo”. Inoltre saranno esposti giocattoli antichi, realizzati con materiali di scarto, dall'artista Luigi Vecchi, ma anche oggetti realizzati con gli scarti di Tetra Pak; a questo si aggiungono oggetti realizzati con materiali di scarto da persone provenienti da Paesi, culture, trazioni ed espressioni artistiche diverse.

Martedì 24 novembre, sempre nell'edificio eco sostenibile di via Toscana, presso il Centro di Raccolta Rifiuti, alle 10.30 ed alle 15.30 è in programma l'illustrazione del ciclo dell'acqua e del progetto delle casette dell'acqua, con distribuzione gratuita delle card Acquapubblica.

Alle 17, sempre nell'edificio eco sostenibile di via Toscana, è in programma lo spettacolo di burattini sul tema dell'acqua, a cura di Arte Di.

Giovedì 26 novembre, sempre nell'edificio eco stenibile di via Toscana, alle 10.30, sono in programma dimostrazioni sull'importanza ecologica e sui vantaggi pratici dell'utilizzo dei pannoloni lavabili e contestuale distribuzione di pannoloni lavabili.

Sabato 28 novembre, sempre nell'edificio eco sostenibile di via Toscana, alle 10.30 ed alle 17.30 sono previsti laboratori di compostaggio domestico a cura di Marco Romano, Paesaggista, con distribuzione di sacchi di compost di qualità.

Per informazioni in merito alla riduzione dei rifiuti è possibile fare riferimento al sito: www.ewwr.eu

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014