Comunicati Stampa

21.09.17 / CULTURA

Gustare la storia

Parma, 21 settembre 2017.


Michele Berini svela i segreti del Parmigiano-Reggiano Sabato 23 settembre, alle ore 11, in Galleria San Ludovico.

Secondo appuntamento del ciclo “Gustare la storia”

Sabato 23 settembre la Galleria San Ludovico ospiterà il secondo incontro di “Gustare la storia”, una delle iniziative collaterali della mostra “Archeologia e alimentazione nell’eredità di Parma romana”, in corso fino al 22 ottobre 2017.

Alle ore 11.00, Michele Berini, segretario della sezione di Parma del Consorzio del Parmigiano Reggianoparlerà di una delle eccellenze culinarie del territorio, nel suo intervento dal titolo “Parmigiano-Reggiano, il frutto antico del legame indissolubile fra l’uomo e la sua terra”. L’ingresso sarà libero.

Michele Berini si addentrerà nei segreti del Parmigiano-Reggiano chiarendo le ragioni del perché possa essere prodotto solo in questa regione. È il legame tra il lavoro dell’uomo e la terra delle province di Parma e Reggio ad aver dato vita al re dei formaggi, la cui storia millenaria è dovuta al tramandarsi della tradizione racchiusa nei sapienti gesti del maestro casaro. Una ricetta immutata nel tempo che ha plasmato l’economia e la cultura di un territorio.

Il prossimo appuntamento di “Gustare la storia” si terrà sabato 7 ottobre, alle ore 11.00, con la conferenza di Giancarlo Gonizzi, Coordinatore Musei del Cibo di Parma: “Eccellenze complementari: caratteristiche comuni nelle produzioni tipiche della cultura alimentare parmigiana”.

Archeologia e alimentazione nell’eredità di Parma romana” è l’esposizione, promossa e organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, che si tiene in occasione delle celebrazioni dei 2200 anni della fondazione di Parma, curata da Filippo Fontana e Francesco Garbasi con la supervisione e la consulenza scientifica di Alessia Morigi, in collaborazione con l’Università di Parma, il Complesso monumentale della Pilotta e il Gruppo Archeologico VEA. Reperti archeologici, provenienti dal Museo archeologico di Parma e dai Musei civici di Reggio Emilia, oggetti, ambienti, allestimenti interattivi e multimediali ripercorreranno la millenaria cultura alimentare parmense, dalle origini fino all’attualità.

L’iniziativa sottolinea quanto le radici della cultura alimentare del territorio siano in continuità con un passato lontano ma straordinariamente vicino e più che mai attuale nelle motivazioni che hanno fatto di Parma una Città Creativa della Gastronomia UNESCO, titolo riservato a sole diciotto città nel mondo.

Con la mostra “Archeologia e alimentazione” le vestigia di un passato antico tornano a vivere grazie a linguaggi contemporanei. Il visitatore, infatti, grazie ai metodi forniti dall’archeologia sperimentale e da allestimenti interattivi, è accompagnato all’interno di un percorso in cui, a fianco di manufatti provenienti dagli scavi realizzati in città, incontra alcuni ologrammi che riproducono oggetti archeologici di notevole interesse. A questi si aggiungono ambientazioni sonore, stimoli tattili e sensoriali e un video didattico che analizza le tappe principali che hanno contraddistinto lo sviluppo del territorio tra il II secolo a.C. e il II secolo d.C.

 

Archeologia e Alimentazione nell’eredità di Parma Romana

Parma, Galleria San Ludovico (borgo del Parmigianino, 2)

Fino al 22 ottobre 2017

 

Orari: dal mercoledì alla domenica, dalle 10.00 alle 19.00

Ingresso gratuito – Audioguide gratuite – Percorso ottimizzato per ipovedenti – Attività e percorsi bimbi

Informazioni: tel. 340 1939057

www.parmarcheologica.it www.comune.parma.it/parma2200/

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014