NOTIZIE / 11.03.11 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Parma ridisegna la mobilità

Una città più sana e vivibile è una città che cambia con il contributo di tutti i suoi cittadini, con nuovi stili di vita, nuovi modi di muoversi e vivere la città. Sabato 12 marzo alla Casa della Musica ne hanno parlato il sindaco Vignali e gli assessori Mora, Aiello, Sassi.
mobilita 12 marzo

Sabato 12 Marzo dalle ore 9,30 nella Casa della Musica l'incontro sulla mobilità a "emissioni zero".

Il Comune di Parma si è dato come obiettivo di concorrere al raggiungimento dei parametri stabiliti dai capi di governo europei per ridurre entro il 2020 le emissioni di anidride carbonica del 20%, incrementare il contributo delle fonti rinnovabili in modo da soddisfare il 20% dei consumi finali e ridurre i consumi di energia del 20%.
Per questo la mobilità a “emissioni zero” non è solo una prospettiva suggestiva, ma una priorità amministrativa. Conseguire questi ambiziosi risultati significa anche agire in modo equilibrato e consapevole nelle politiche di mobilità sostenibile, in grado di tenere conto delle istanze socio culturali e soprattutto di quelli che saranno gli stili di vita della città del futuro.

Il primo obiettivo strategico è quindi quello di favorire la mobilità dolce, proiettandosi verso una città in grado di ribaltare i concetti gerarchici del modo di muoversi tradizionale, per traguardare ambienti urbani a misura di pedoni, ciclisti e fasce deboli.

Vanno perseguite fortemente le alternative strutturali all’uso dell’auto, per realizzare una città compatta, dinamica ma allo stesso tempo lenta, capace di produrre lavoro e benessere, e insieme capace di garantire solidarietà della comunità e familiarità.

La bicicletta, il trasporto pubblico e nuovi sistemi di trasporto collettivo a zero emissioni, devono dunque diventare sempre più attrattivi, per potere ricondurre la percentuale degli spostamenti senz’auto privata a più del 50% degli spostamenti sistematici quotidiani, al fine di ridurre quindi il parco auto circolante e conseguire l’obiettivo europeo delle 45 auto/100 abitanti, rafforzando così il ruolo di città leader nel settore.

L’asse Est-Ovest filoviarizzato fino ai due attuali parcheggi scambiatori esistenti, con moderni filobus di nuova tecnologia, per i quali TEP, anche con contributi comunali, ha già affidato la fornitura a seguito di gara europea, al fine di potere vedere i nuovi mezzi già dai primissimi mesi dal 2012 in circolazione sulle nostre strade. I nuovi eBus, i filobus di ultima generazione con una linea moderna e innovativa, saranno dotati di strumentazioni tecnologiche all’avanguardia e dei migliori comfort. Si tratta di mezzi lunghi 18 metri, con 4 porte, in grado di trasportare fino a 145 persone, dotati di dispositivi, i “supercapacitori”, che consentono di accumulare energia in fase di frenata e di rilasciarla in accelerazione, con un prevedibile risparmio del 25% dell’energia necessaria per il loro funzionamento.


Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014