NOTIZIE / 11.09.12 / FAMIGLIA E PERSONA

Sindaco e vicesindaco hanno incontrato i tirocinanti comunali del periodo estivo

Sono stati 58 (43 ragazze e 15 ragazzi), gli studenti del IV anno di 14 scuole cittadine, fra Istituti e Licei, che sono entrati in Comune come tirocinanti estivi, all’interno del progetto “Tirocini estivi di orientamento”, dal 18 giugno all’11 agosto, con una presenza di 4 settimane ciascuno.
Tirocinanti estivi

Il sindaco Federico Pizzarotti ed il vicesindaco Nicoletta Paci li hanno incontrati nella sala del Consiglio Comunale ringraziandoli per l’impegno profuso e per la loro fattiva  presenza nelle varie strutture dell’apparato comunale. “Ci auguriamo – hanno precisato – che sia stata un’esperienza davvero positiva per tutti voi, un arricchimento per la vostra futura vita lavorativa”. Il sindaco ha anche ricordato come l’avvio dei tirocini sia coinciso con il suo avvio di percorso alla guida del Comune di Parma ed ha auspicato che “tornando ad essere cittadini utenti possiate segnalare le criticità dell’Amministrazione, dal momento che proprio attraverso le osservazioni è possibile migliorare soprattutto per un ente come il Comune il cui scopo è quello di lavorare per il bene dei cittadini”

Gli studenti sono stati accompagnati nella loro esperienza da 13 coordinatori delle scuole e da 24 tutor comunali. Hanno trascorso un mese in Comune, impegnati in diversi settori dell’Amministrazione, ed è stato per loro il primo impatto con il mondo del lavoro, con orari da rispettare, con i rapporti fra colleghi da gestire, con gli impegni da assolvere. E’ stata anche l’occasione per imparare a conoscere i meccanismi della “macchina comunale”.
La distribuzione dei “giovani collaboratori” all’interno del Comune di Parma presenta un quadro così articolato:
•        sono stati confermati e consolidati i settori che accolgono tradizionalmente e da molti anni i ragazzi delle scuole superiori (biblioteche, musei, archivi, servizi educativi, servizi finanziari,  segreteria di giunta e di consiglio, ecc.)
•         è  passato dalla fase sperimentale all’applicazione piena il tirocinio presso gli sportelli informativi ai cittadini
•        è  passato dalla fase sperimentale all’applicazione piena il tirocinio all’interno della Protezione civile,  che ha  inserito i giovani per la prima volta due anni fa. Si segnala in particolare che uno dei ragazzi ha avuto l’interessante opportunità di affiancare il proprio tutor nello svolgimento di una attività sul campo presso le zone colpite dal terremoto in Emilia Romagna
•        si attiva per la prima volta la collaborazione degli studenti con i giovani in servizio civile presso l’archivio storico,  nello specifico progetto:  “Ricerca storica e tutela dei diritti di cittadinanza. Un progetto a favore degli emigrati italiani all’estero”, in una innovativa esperienza di interazione e affiancamento
•        si segnala infine, nell’ambito della cultura – Biblioteca Civica, un progetto attivato nello specifico presso l’Emeroteca Comunale, iniziata due anni fa, sulla toponomastica della nostra città: dopo aver realizzato uno specifico data base, sono state inserite tutte le strade censite dall'ufficio toponomastica del Comune di Parma e, successivamente, le notizie storiche riguardanti le vie dei quartieri Parma Centro e Oltretorrente – tutto questo materiale è ora on line all'interno del sito www.parmaelasuastoria.it .

Sono circa 20 anni che il Comune di Parma ogni estate si avvale dei giovani collaboratori, che, in modo volontario, scelgono di fare questa esperienza, che può valere loro come credito formativo e può essere riportata nel loro curriculum. E’ prevista dalla legge anche l’eventualità, ma non l’obbligo, di erogare una borsa di studio: il Comune di Parma ha stabilito di erogare 400 euro a ogni stagista che saranno corrisposti nel  mese di settembre.
A circa metà del percorso, si è svolto un incontro di formazione per ciascun gruppo di studenti, al fine di favorire l’inserimento nell’ente, di monitorare l’andamento delle attività e di attivare un momento di ascolto e confronto sulla propria esperienza. A tale fine è stato distribuito, a ogni studente, un questionario a domande aperte sulla loro esperienza e sulle loro eventuali critiche e/o proposte. La formazione in aula si è focalizzata sull’organizzazione del Comune di Parma. Il percorso formativo per i ragazzi è poi proseguito tramite formazione a distanza in e-learning, grazie ad un pacchetto formativo loro dedicato reso disponibile direttamente nella rete Intranet del Comune.


Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014