NOTIZIE / 24.10.13 / CULTURA

“Arie di Verdi”, lo spettacolo di burattini per celebrare il Bicentenario Verdiano

Sabato 26 e domenica 27 ottobre in piazza Garibaldi e al Castello dei Burattini
Burattini int

Il 26 e il 27 ottobre andrà in scena, in piazza Garibaldi e al Castello dei Burattini, lo spettacolo di burattini “Arie di Verdi”, prodotto dal Comune di Parma - Castello dei Burattini,  per festeggiare il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi. L’ideazione del progetto è a cura del Teatro Medico-Ipnotico e vede protagonista il burattinaio Patrizio Dall’Argine.

“E' stata per me un occasione per riflettere, con ironia, sui problemi della nostra città e della società italiana in generale - afferma Patrizio -, che da un po’ di tempo ha iniziato un processo irreversibile di trasformazione che la sta portando ad una seria crisi d'identità e ad una profonda spersonalizzazione.”

“Il compito di un burattinaio – continua Dall’Argine - è quello di immergersi in questa fase storica facendo lo slalom tra il fanatismo, l'inedia, l'apatia e tante altre trappole. Cercando quotidianamente di non scomparire, il burattinaio deve far diventare il burattino un solido punto di riferimento. La comunicazione, l'ironia, la forma e l'animazione sono i suoi strumenti. In particolar modo l'animazione: gli sguardi e le percezioni si stanno lentamente riprendendo dalla divertente sbornia tecnologica, e così l'animazione dal vivo tornerà ad essere qualcosa di moderno, se le verrà data la possibilità di esserlo. I cambiamenti sociali giovano all'arte, perché ri-attribuiscono un ruolo sociale agli artisti, che lavorano con la forma ma anche con la sostanza. In questo Giuseppe Verdi è stato un gigante, un Maestro. Ho quindi voluto fare un Verdi così, che suona la carica, per la rinascita del burattino e del suo pubblico.”

TRAMA SPETTACOLO:

“Arie di Verdi”  Burattinaio Patrizio Dall’Argine 

Cosa succederebbe se oggi Giuseppe Verdi facesse una passeggiata per Parma?

E se fosse accompagnato da Richard Wagner? Che si direbbero i due Maestri?

Giuseppe Verdi e Richard Wagner durante una passeggiata in città discutono di melodramma e tragedia.

Il Maestro si accalora un po’ troppo andandosene in malo modo e così Wagner decide di dare una lezione a lui e a tutta la città: sguinzaglia il suo feroce cane Tannhauser per scatenare l'apocalisse.

Dopo tante distruzioni viene messa una taglia sul cane infernale, ma solo un uomo riuscirà a domarlo e a liberare così la città dall'ondata di ultra-violenza.

 

ORARI E LUOGHI:

SABATO 26 OTTOBRE

Ore 11.30

Piazza Garibaldi (Palazzo Municipale)

Ingresso libero

In caso di maltempo lo spettacolo verrà annullato

Ore 15.30

Castello dei Burattini

Via Melloni 3/a

Prezzo di ingresso al museo: intero € 3,00, ridotto € 2,00

 

DOMENICA 27 OTTOBRE

Ore 11.30

Piazza Garibaldi (Palazzo Municipale)

Ingresso libero

In caso di maltempo lo spettacolo verrà annullato

Ore 15.30

Castello dei Burattini

Via Melloni 3/a

Prezzo di ingresso al museo: intero € 3,00, ridotto € 2,00

Info:  Castello dei Burattini - tel. 0521 031631

 

 


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014