NOTIZIE / 21.11.15 / BILANCIO

Bilancio Preventivo 2016, 224 milioni sui servizi

Piena operatività dal 1 gennaio. Quantità e qualità servizi confermata. Confermate agevolazioni fiscali. Si potenzia la lotta all'evasione. 36 milioni per opere pubbliche.

bilancio

Il bilancio preventivo per l'anno 2016 sarà approvato prima di Natale, consentendo così al Comune di evitare l'esercizio provvisorio e di entrare in piena operatività con l'avvio del nuovo anno.

Lo hanno annunciato in una conferenza stampa in Municipio il sindaco Federico Pizzarotti e l'assessore Marco Ferretti, insieme al direttore generale Marco Giorgi.

“E' un bilancio importante per un anno importante – ha detto Federico Pizzarotti – e il fatto di approvarlo per tempo, ben prima di quanto impone la legge, ci consentirà di raggiungere più facilmente gli obiettivi prefissati e di far sì che il 2016  sia l'anno della svolta, come avevamo annunciato”.

“Il percorso è avviato – ha specificato Marco Ferretti – e lo porteremo a compimento il 19 dicembre. La riduzione degli interessi sui mutui ci consentirà di mantenere tutti i servizi, anzi avremo a disposizione due milioni in più, da destinare in parte al Festival Verdi.

Inoltre – ha annunciato ancora l'assessore – ci concentreremo sulla lotta all'evasione fiscale e a recupero dell'insoluto, a a partire dalle multe non pagate; manterremo tutte le agevolazioni fiscali di IMU e TASI introdotte l'anno scorso e l'esenzione dall'addizionale IRPEF  per i redditi inferiori ai 10.000 euro ISEE”.

Il documento, approvato mercoledì dalla Giunta, arriva ora sul tavolo del Consiglio Comunale, prima in commissione poi in aula per la discussione e la definitiva approvazione.

In questo modo sarà garantito tutto il tempo necessario per procedere all'attuazione del piano degli investimenti per la realizzazione delle opere pubbliche programmate nell'anno 2016.

La costante riduzione del debito e soprattutto la messa in sicurezza, pressochè completata, del sistema delle società partecipate, fanno sì che il Comune possa predisporre e rendere operativo fin da subito, l'esercizio 2016, che si basa su 5 punti cardine:

  • mantenimento dei servizi
  • costante riduzione del debito
  • agevolazioni fiscali per le famiglie
  • potenziamento della lotta all'evasione e recupero dell’insoluto
  • attuazione del programma delle opere pubbliche

 

Il bilancio, alla luce della Legge di Stabilità in discussione in questi giorni, che potrebbe introdurre cambiamenti rilevanti nelle fonti di entrata, nel caso in cui venga confermata l'annunciata abolizione  dell’imposta sulla prima abitazione, potrà essere oggetto di variazioni in corso d'anno.

 

Il Comune di Parma – in ogni caso – ha predisposto il documento contabile in base alla legge attualmente in vigore, prevedendo le stesse fonti di entrata dell'anno passato e confermando le agevolazioni previste dal Comune stesso per i cittadini a basso reddito,  per le famiglie e per gli alloggi affittati a studenti fuori sede.

 

Bilancio corrente da 224 milioni: lotta all'evasione e servizi confermati

 Venendo alle cifre, il bilancio corrente è pari a 224 milioni di euro, senza rilevanti differenze rispetto all’anno in corso.

Sul fronte delle entrate non ci sono sostanziali novità, ma è previsto il potenziamento della lotta all'evasione fiscale (tramite PGE con il supporto informatico di It.City e la collaborazione di altri Enti Pubblici –es.: Agenzia delle Entrate e INPS - che metteranno a disposizione le loro banche dati). Inoltre, si potenzierà il recupero delle somme “insolute” (prevalentemente multe non pagate) con gli strumenti di cui sopra. L'obiettivo principale dell’Amministrazione è quello di potenziare l’equità del sistema di contribuzione, così come fatto nel caso dell’ISEE per la TASI. L’attenzione verso quei cittadini che non contribuiscono al sistema tributario è doverosa, oltre che per consentire al Comune di potenziare i servizi erogati, per equità nei confronti della collettività.

Quanto alle entrate fiscali – fatti salvi i possibili mutamenti derivati dalla legge di stabilità – il Comune conferma gli sgravi di 3,5 milioni di euro  su TASI e IMU, oltre all'esenzione dell'addizionale IRPEF per i redditi bassi.

Sul versante delle spese, tutti i servizi vengono mantenuti, soprattutto nel campo dei servizi sociali ed educativi. Per la cultura si segna un'inversione di tendenza con risorse aggiuntive, destinate per la maggior parte al Festival Verdi 2016.

Il Comune di Parma avendo ridotto l’indebitamento verso il sistema bancario, nel 2016, potrà sostenere meno interessi passivi e destinare 2mln di euro in più ai servizi.

Opere pubbliche: 64 milioni in tre anni, 36 nel 2016

Il piano prevede 64 milioni di spesa in tre anni, di cui oltre la metà – 36 milioni di euro – sono di competenza del 2016.

Nell'elenco delle opere, oltre a manutenzione straordinaria delle strade e messa in sicurezza degli edifici scolastici, figurano diversi interventi che riguardano Parco Ducale, Pilotta, Ponte Romano – Ghiaia – borgo Romagnosi, complesso di San Paolo, Ospedale Vecchio e  riqualificazione di alcuni spazi nelle frazioni (Vicofertile, San Prospero, Porporano e Panocchia).

Arriva il DUP – Documento Unico di Programmazione

Il direttore generale Marco Giorgi ha annunciato che, insieme al bilancio, è stato redatto il DUP (Documento Unico di Programmazione, che sostituisce la vecchia relazione previsionale. Si tratta di un sistema innovativo di facile lettura, che indica obiettivi strategici e attività operative, suddiviso per capitoli, costruito con il coinvolgimento dell'intera macchina comunale sulla base delle linee  indicate dall'Amministrazione. Il documento verrà presto presentato alla città.

Conclusione

Grazie agli interventi messi in atto finora, possiamo dire che il Comune di Parma, con il bilancio 2016 segna il ritorno alla normalità, inizia una nuova fase in cui si vuole guardare al futuro con maggiore fiducia.

 

Partecipano | Marco Giorgi Marco Giorgi - Ferretti Marco - Pizzarotti Federico
ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014