NOTIZIE / 20.04.17 / FAMIGLIA E PERSONA

Disabilità e autismo: un congresso nazionale e un progetto innovativo

La vicesindaco Nicoletta Paci al Congresso nazionale: “Progetto di vita e Salute mentale: Dialoghi verso le Linee Guida nazionali per le persone con disabilità e autismo”.

disabilità e autismo w

Il congresso è organizzato da SIDIN, Società italiana per i Disturbi del Neurosviluppo in collaborazione con ANFASS Parma, e con il patrocinio del Comune di Parma, della Fondazione Cariparma, dell’Azienda Ospedaliera e dell’Azienda USL.

“L'Amministrazione Comunale ha partecipato con slancio e molto interesse a questo progetto innovativo – ha spiegato la vicesindaco, Nicoletta Paci, in apertura dei lavori – si tratta di un progetto molto importante per i riscontri costanti e continui su un tema delicato che va affrontato in modo consapevole e corale”.

Il congresso si è aperto ieri alla Camera di Commercio e vuole essere una tre giorni di relazioni e approfondimenti, con esperti mondiali che si confrontano sul tema della disabilità intellettiva e dell’autismo: un Congresso dedicato al tema del Progetto di vita che rappresenta un possibile focus su cui organizzare l’idea di miglioramento continuo dell’intervento dedicato alle persone con disabilità, una metafora e un paradigma concreto per muoversi verso una vera qualità della vita.

Nella giornata di ieri è stato proiettato il film “Ho amici in paradiso”, dedicato alla storia di una persona che “scopre” il mondo delle disabilità, un evento aperto alla cittadinanza ed agli studenti che si è concluso con in faccia a faccia con il regista e alcuni esperti sul tema.

Sono iniziati ieri e proseguono oggi e domani i workshop tematici con un fitto programma (disponibile sul sito www.sidin.info e www.anffasdiparma.it ). Sono presenti oltre 100 relatori con contributi su numerose aree tematiche e provenienti da tutta Italia e lezioni magistrali di Marco Bertelli, Angela Hassiotis, Tanja Sappok, Richard Hastings.

Il Congresso nazionale è anche l’occasione per presentare i risultati del progetto sperimentale “Qualità di vita per le persone con disabilità”, avviato dall’AUSL di Parma, con il sostegno di Fondazione Cariparma, quattro anni fa: l’analisi è stata dedicata alle persone con disabilità e disturbi psichiatrici, e ha preso in esame un vasto campione tra minori e adulti su tutti i distretti della Provincia di Parma.

Il progetto è stato seguito da alcuni dei massimi esperti, a livello nazionale, nelle aree della psichiatria, neuropsichiatria, educazione, psicologia, tra cui membri dell’Istituto Superiore di Sanità e di SINPIA.

Lo scopo del progetto è quello di fornire i dati necessari per arricchire la consapevolezza dei bisogni esistenziali e dei funzionamenti delle persone con disabilità, per rendere le scelte cliniche e strategiche - a livello individuale e a livello di sistema - sempre più scientificamente fondate e sempre più vicine ai sistemi di valore individuali e alle linee di indirizzo sui diritti.

Il congresso è anche l'occasione per presentare i risultati del protocollo sperimentale di Comune, AUSL e Università di Parma e promosso da ANFASS Parma, dedicato agli adolescenti e adulti del territorio: Il Progetto di Vita per le transizioni esistenziali delle persone con Disturbi dello Spettro Autistico e Disabilità Intellettive ed Evolutive.

Partecipano | Paci Nicoletta Lia Rosa

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014