NOTIZIE / 25.02.16 / TURISMO

Il golf sbarca in Fiera

Italian Golf Show: 3 giorni di confronto, discussione, studio, pratica, promozione e divertimento al Palacassa dal 27 al 29 febbraio 2016.

2016 02 25 Marani Italian cs Golf Show -w

Il golf è una disciplina antica ma, mai come oggi, moderna. Proiettata nel futuro, destinata a coinvolgere sempre di più le giovani generazioni. Il baricentro del golf italiano, nel prossimo fine settimana, da sabato 27 a lunedì 29 febbraio sarà Italian Golf Show, L’Evento Golfistico dell’anno! Per il terzo anno consecutivo Parma, e nello specifico Fiere di Parma, all’interno del PalaCassa, ospita l’unica manifestazione fieristica di settore in Italia, giunta alla nona edizione in assoluto.

Alla conferenza stampa di presentazione del programma sono intervenuti l’Assessore al Turismo, Cristiano Casa, l’Assessore allo Sport, Giovanni Marani, il Responsabile degli Affari Generali di Fiere di Parma, Marcella Pedroni, i consiglieri del Comitato Regionale Emilia Romagna della FIG, Paolo Diosy e Vittorio Andrea Vaccaro e il Direttore di Golf Town, che collabora con Fiere di Parma all’organizzazione della manifestazione, Antonella Fantoni.

“E' una collaborazione che dura da tre anni – ha ricordato l'assessore Giovanni Marani – anche i numeri danno risultati incoraggianti, a dimostrazione che a Parma il golf è di casa, che attira nuovi praticanti e che può considerarsi un elemento di attrazione strategico per la nostra città”.

Su quest'ultimo argomento è tornato anche l'assessore Cristiano Casa: “Abbiamo deciso di sostenere la manifestazione perché riteniamo che sia uno strumento importante per promuovere il territorio – ha affermato Cristiano Casa – in Fiera avremo anche uno spazio di Comune, circoli di Parma, società di incoming per lanciare il club di prodotto “Parma nel cuore del gusto” e per proporre pacchetti turistici e per promuovere la pratica del golf presso le strutture esistenti sul nostro territorio”.

Italian Golf Show, che quest’anno si è evoluta con numerose novità, sarà inaugurata, come sempre dal Presidente di CONI Servizi e Federazione Italiana Golf, Prof. Franco Chimenti, quest’anno insieme al Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, al Sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, l’Assessore allo Sport del Comune di Parma, Giovanni Marani, il Presidente del Comitato Regionale FIG, Stefano Frigeri, il Consigliere del CONI, Daniela Isetti e, ovviamente, il padrone di casa, l’Amministratore Delegato di Fiere di Parma, Dott. Antonio Cellie.

Dopo il taglio del nastro scatteranno subito le numerose attività all’interno del padiglione che, reso vivo dagli oltre 70 espositori, nella prima giornata ospiterà numerosi momenti di confronto.

Il primo appuntamento in assoluto sarà con il Presidente della FIG, Franco Chimenti che terrà la tradizionale conferenza stampa, incentrata sul momento del golf italiano e sulla Ryder Cup (in allegato il saluto del Presidente). Dopo l’incontro tra Chimenti e la stampa, spazio al Golf come risorsa turistica, Workshop dal titolo “I trend di crescita del turismo golfistico e le sue ricadute sul territorio. Il caso Emilia Romagna”, moderato dal giornalista Fulvio Golob, nel quale un ruolo centrale sarà riservato al Consorzio Emilia Romagna Golf, che da opera nella nostra regione e che ha ricevuto prestigiosissimi riconoscimenti internazionali.

Quest’anno Italian Golf Show assume anche un tono internazionale grazie al collegamento (via skype) con gli Stati Uniti, da dove il Chirurgo dell’Università di Ferrara, dottor Sergio Gianesini, terrà una relazione dal titolo “Golf è Salute” per spiegare l’enorme valore che abbia l’attività sportiva in genere e quella del golf, nello specifico, nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Dopo Gianesini, sarà la volta di Massimo Scarpa, ex giocatore del Tour, attualmente Team Manager delle Nazionali Professionisti e talent di Sky Sport, che sarà il protagonista di una conversazione dal titolo “Il mio golf”: un momento didattico interessantissimo che prende spunto dal libro, edito da Complemento Oggetto srl, che Scarpa ha scritto e nel quale si trovano tantissimi skills per poter migliorare il proprio gioco, di qualsiasi livello esso sia.

Come tutti gli anni, sui 12.000 metri quadrati di esposizione, si potranno trovare attività e prodotti per ogni gusto e, ovviamente, si potrà testare l’attrezzatura, che ogni grande casa produttrice presenterà nelle sue ultime versioni, partecipare a gare e divertirsi giocando, sia realmente (per esempio sul putting green fornito dal Modena Golf & Country Club), sia virtualmente con il simulatore (gestito da Parma Golf Academy). Sul driving range, allestito da Green Power Service s.r.l. fornitore del manto erboso e Retificio Ribola, stazioneranno le 15 postazioni di campo pratica e la scelta di test sarà particolarmente ampia e qualificata, perché saranno presenti tutti i marchi principali: Callaway, Cleveland, Cobra, Honma, Katana, Mizuno, Nike, Odyssey, Ping, Srixon, Taylormade, Titleist, Williams, Wilson Staff e XXIO.

La grande novità di questa edizione è però rappresentata dal Circuito di Gare “Gioca con Italian Golf Show e vinci Is Molas”. Un percorso iniziato a dicembre, con la prima gara amatoriale al Riviera Golf di San Giovanni in Marignano e che si concluderà domani, con la disputa della Finale: una combinazione di punteggi ottenuti da driving contest e putting green.

In mezzo si sono disputate altre 5 tappe: Modena Golf & Country Club, Golf Club Valdichiana, Golf del Ducato, Chervò San Vigilio e Reggio Emilia Golf. Ognuno dei premiati (54) delle singole gare, dopo aver già conquistato prodotti tipici del territorio parmigiano, offerti dal Gruppo Silvano Romani con il marchio Noi da Parma, concorrerà per il premio finale: un soggiorno di 5 notti in Bed&Breakfast presso l’Is Molas Golf Resort, offerto ACentro Golf Vacanze; al secondo classificato verrà consegnato un voucher per un week-end per 2 persone, destinazione Parma, all’insegna di sport e buon cibo, offerto da Parma Incoming e, infine, il terzo classificato vincerà 2 buoni vacanza ACentro e 3 green-fee, offerti dai Circoli espositori.

Alla finale, oltre ai 54 premiati delle gare del Circuito potranno partecipare altri 18 golfisti amatoriali. Per questi ultimi, dopo aver consultato il regolamento, sarà necessario pre-iscriversi sito www.italiangolfshow.it. Di tutte le pre-iscrizioni verranno tenute valide solamente le prime 18 arrivate.

L’obiettivo questa edizione di IGS è creare un grande evento sia in termini di contenuti, sia in termini di coinvolgimento totale tra Azienda e Consumatore. Un nuovo approccio presentazione dei prodotti e promozione del brand. Proprio per questo la gara finale del Circuito IGS, i golfisti la potranno giocare non con i propri bastoni e ferri, ma con i bastoni e i ferri messi a disposizione delle case produttrici. Un altro obiettivo fondamentale di questa edizione della manifestazione è legato al futuro del golf, alla promozione e al reclutamento di giovani leve che possano essere i Costantino Rocca (primo italiano a giocare la Ryder Cup), i Francesco ed Edoardo Molinari (fratelli vincitori di una Coppa del Mondo per Nazioni e di una Ryder Cup insieme) e i Matteo Manassero (recordman per essere il più giovane vincitore sullo European Tour e del BMW PGA Championship di Wentworth) del futuro.

In questo senso si colloca, anche questa come novità, la presenza dei Professionisti della PGAI che partono proprio da Italian Golf Show per coinvolgere, divertire, catturare l’attenzione di un pubblico che guarda ancora il golf da lontano, ma con crescente curiosità.

Tocca infatti ai pro della PGA Italiana il compito di affiancare la Federazione nel promuovere la crescita dei numeri. Forte di oltre 600 associati, PGA Italiana intende impostare un lavoro su base costante e su tutto il territorio nazionale, che avrà poi all’Open d’Italia, con cui ha stretto una partnership, il momento di massima attività e visibilità. A Parma come all’Open, la possibilità di provare o migliorare con maestri qualificati, e di farsi consigliare sul percorso più adatto alle proprie aspirazioni, grazie anche alla presenza dei gonfiabili dimostrativi della FIG

Delle 3 giornate di evento, che come sempre si svolgerà in contemporanea a Mercanteinfiera Primavera, l’ultima sarà dedicata ai bambini delle scuole che, in massa, invaderanno le postazioni di gioco e di test, per cercare di imparare i segreti di una disciplina che ha bisogno di nuovi praticanti e che è talmente affascinante che, una volta scoperta e amata, non si abbandona più.

 

ORARI MANIFESTAZIONE SABATO 27 FEBBRAIO e DOMENICA 28 FEBBRAIO dalle 10.00 alle 19.00 - LUNEDÌ 29 FEBBRAIO dalle 10.00 alle 14.00

INGRESSO BIGLIETTO INGRESSO: Intero € 10,00; AGEVOLAZIONI: Ingresso ridotto € 7,00 per i tesserati FIG; Ingresso ridotto € 8,00 con l’acquisto del biglietto online.

Ingresso gratuito per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni se accompagnati da un adulto, pagante.

ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014