Salta al contenuto

Collaborazione tra Parma e Mérida in Messico

Al centro il tema di una mobilità sempre più sostenibile.

Data:

29-04-2022

Il Comune di Parma ha ottenuto un altro finanziamento europeo per migliorare la mobilità della città, sostenere la realizzazione delle azioni previste dal PUMS, il Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile, anche attraverso le attività della rete di mobility manager che coordina. 

Grazie al programma IURC International Urban and Regional Cooperation il Comune di Parma ha avviato una collaborazione con la città di Mérida, capitale dello stato dello Yucatán in Messico.  

Il Comune di Parma ha partecipato al bando IURC per approfondire e confrontarsi, anche a livello internazionale, sui temi inerenti la promozione della sostenibilità che vengono attuati attraverso una serie di azioni previste all’interno del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), approvato con Delibera di Consiglio Comunale n.25 del 21/03/2017.

Il PUMS è un piano strategico di lungo periodo e area vasta che individua la visione della città in termini di mobilità e ne delinea i progetti di sistema come insieme organico di interventi, azioni e misure finalizzate ad assicurare il fabbisogno di mobilità della popolazione e al tempo stesso finalizzati a ridurre i livelli di inquinamento e ad aumentare la sicurezza stradale.  

La partecipazione al programma IURC è un’opportunità di condivisione di buone pratiche che vengono attuate per ridurre l’inquinamento da traffico privato anche attraverso la rete dei mobility manager che, per la città di Parma, è costituita da 38 aziende con il coinvolgimento di circa 70.000 soggetti gravitanti per studio o lavoro nell’area urbana.  

In questi anni la rete dei mobility manager ha promosso molteplici iniziative finalizzate a orientare i dipendenti delle aziende e conseguentemente i cittadini verso forme di mobilità sostenibile per gli spostamenti casa-lavoro e casa-scuola. 

La città di Mérida ha realizzato il piano della mobilità sostenibile e con Parma condivide gli obiettivi di miglioramento della mobilità attiva, per rendere la città più attrattiva, migliorare la qualità della vita e anche per i benefici per la salute che deriva dalla riduzione del traffico privato. 

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

29-04-2022 12:04

Questa pagina ti è stata utile?