Salta al contenuto

La nuova sede dell'Ente Nazionale Sordi di Parma

L’inaugurazione della nuova sede dell’Ente Nazionale Sordi di Parma nei locali comunali dell’ex Municipio Golese a Baganzola.

Data:

28-03-2022

Una piccola cerimonia si è svolta, sabato scorso, per l’inaugurazione della nuova sede dell’Ente Nazionale Sordi di Parma nei locali comunali dell’ex Municipio Golese a Baganzola. A fare gli onori di casa è stato Gabriele Dall’Asta, Presidente provinciale Ente Nazionale Sordi e della FAND Provinciale.  

All’inaugurazione erano presenti, oltre a numerosi appartenenti alle sezioni di Parma e di altre città, anche Leonardo Spadi, Consigliere Comunale di Parma, che ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale, Matteo Daffadà, Consigliere Regionale, la Senatrice Maria Gabriella Saponara, Antonio Balestrino, in rappresentanza dell’AUSL, il Vice Presidente Nazionale ENS Marco Batresi, il Presidente Regionale ENS Emilia Romagna Giuseppe Varricchio e il responsabile dell'Ufficio Collocamento Mirato di Parma Lorenzo Guarenghi.

Nel corso della cerimonia sono intervenuti anche i rappresentanti delle associazioni che rappresentano la FAND per portare un loro saluto (ANMIC, UICI e UNMS).  

Grande soddisfazione per il Presidente Dall’Asta che ha dichiarato: "La strada non è finita, è il momento di pensare al futuro per la comunità sorda con un percorso volto all'inclusione sociale e all'abbattimento delle barriere di comunicazione come ad esempio in ambito sanitario, scolastico, legale, lavorativo e notarile, e far valere i propri diritti di cittadinanza. L’ENS infatti, tutela, rappresenta, promuove e valorizza la dignità e l’autonomia della persona sorda, i suoi pieni diritti di cittadinanza in tutti i campi della vita, l’autodeterminazione, l’accessibilità e l’informazione, l’educazione, la formazione e l’inclusione scolastica, post scolastica, professionale, lavorativa e sociale, la piena attuazione del diritto al lavoro dei sordi, favorendone il collocamento lavorativo e l’attività professionale in forme individuali e cooperative, la lingua dei segni, la comunicazione totale e il bilinguismo, la riabilitazione, la cultura, lo sport, il tempo libero e le attività ricreative. "L'obiettivo è sempre quello dell’abbattimento delle barriere di comunicazione perché la nostra disabilità uditiva è invisibile" ha concluso Dall'Asta.

Scopo dell’ENS, che opera senza fini di lucro per l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale, è inclusione dei sordi nella società, perseguendone l’unità. L’ENS garantisce, tutela e promuove il diritto alla libertà di scelta di comunicazione della persona sorda.

Durante la cerimonia sono stati ricordati Erminio Affanni (segretario dalla nascita dell’ENS Parma dal 1950 al 1978), con una toccante testimonianza della figlia Roberta, e della figlia Angela in ricordo di Oreste Carpi, pittore sordo, i cui quadri sono esposti presso la nuova sede.  

Il Presidente Dall’Asta ha voluto ringraziare anche l’ex Delegato alla disabilità del comune di Parma Mattia Salati per l’impegno profuso durante i suoi anni di mandato.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

04-04-2022 13:04

Questa pagina ti è stata utile?