Salta al contenuto

È stata presentata alla Casa della Musica la collaborazione tra Comune di Parma – Casa della Musica e AERCO – Associazione Emiliano Romagnola Cori.

“Vogliamo rendere sempre più sistemica – ha introdotto l’assessore alla Cultura Michele Guerra - la collaborazione con AERCO per le produzioni e le attività sviluppate ma anche per i percorsi formativi, nei quali crediamo molto: due aspetti che rendono la rete di realtà musicali cittadine che abbiamo sostenuto in questi anni una eredità importante per Parma e il suo futuro”.

“Le attività – ha spiegato il presidente di AERCO Andrea Angelini - che abbiamo sviluppato e che ci accingiamo a produrre vogliono dare risalto alla città di Parma e sviluppare una progettualità basata sulle ottime esperienze del passato in questa città: in questo percorso Casa della Musica rappresenta un punto vitale e centrale”.

“Il metodo di lavoro di AERCO – ha sottolineato Gianluigi Giacomoni, presidente della Commissione artistica – è caratterizzato da una vicinanza verso i propri associati fatta di confronto e mutuo scambio, con incontri specifici per capire insieme ai rappresentanti dei cori le esigenze e le migliori opportunità per il territorio. Da questa volontà nasce anche l’idea, attiva già da oggi, di una radio dedicata e di podcast per dialogare e farci conoscere, https://aerco.it/it/news/podcast”.

Nel periodo ottobre 2021 - aprile 2022 l’Amministrazione Comunale ha accolto molto favorevolmente la proposta di realizzare nella sede della Casa della Musica i corsi dell’Accademia Corale di Aerco, offrendo l’opportunità, sia in ambito cittadino che regionale, di avvicinarsi al mondo corale.

Domenica 10 aprile si è tenuto nella sala dei Concerti della Casa della Musica il concerto di chiusura della Masterclass sul repertorio barocco e classico per Coro e Orchestra, sotto la guida del M° Simon Carrington con protagonisti il Coro Ecce Novum, il Gruppo Vocale Teleion e l'Ensemble Barocca Peri. L'evento ha avuto, oltre al patrocinio del Comune di Parma, anche quello di LILT - Lega Italiana Lotta ai Tumori.

Il prossimo mese di maggio vedrà l’Amministrazione Comunale e AERCO proporre concerti in occasione della Giornata Mondiale della Croce Rossa, con un primo concerto sabato 7 maggio alla Casa della Musica con il Coro di Voci Bianche della Corale Giuseppe Verdi e domenica 8 maggio nella Chiesa di S. Francesco del Prato, ulteriore frutto di questo proficuo rapporto di collaborazione tra le due realtà.

A partire dal 2016 AERCO - Associazione Emiliano Romagnola Cori - ha avviato una collaborazione con la Casa della Musica realizzando cinque edizioni della Rassegna Internazionale di Canto Corale - Le Voci della Terra, un’importante occasione per la città di avvicinarsi al mondo del Coro vissuto non solo come esperienza culturale ma anche come momento di crescita sociale.

L’iniziativa è stata un’occasione per promuovere la conoscenza di canti, voci e musiche che, nonostante possano essere molto lontani fra loro, trasmettono valori fondamentali comuni, volti al rispetto delle tradizioni e al rafforzamento del senso di identità, in stretto rapporto con l’amore per la natura e per la terra di appartenenza. Il linguaggio musicale diviene così strumento di dialogo tra culture e strumento di coesione, attivando processi di riconoscimento e di formazione delle identità. Molte le città invitate a partecipare nelle diverse edizioni con le proprie realtà corali, da Nuoro a Torino, da Padova ad Aosta, fino a superare i confini nazionali e ad ospitare cori provenienti dalla Svizzera, dalla Polonia e dalla Slovenia.

Altro tema fondamentale della rassegna è l’attenzione ai giovani: nelle diverse edizioni infatti si è cercata la connessione fra cori giovanili cittadini, regionali, nazionali e internazionali, con il fine di stimolare la crescita e lo scambio di esperienze, dando visibilità ai valori didattici che il canto corale sa esprimere.

Tra le attività svolte in sinergia con l’Amministrazione Comunale - Casa della Musica, ricordiamo il Concorso internazionale Romano Gandolfi, organizzato con lo scopo di diffondere la cultura corale e di aiutare i direttori talentuosi della prossima generazione ad avviarsi ad una carriera internazionale, colmando il divario tra la formazione e l’attività professionale.

A sottolineare l’importanza di questa collaborazione, a partire dal 2021 AERCO è stata invitata a partecipare al Tavolo Istituzionale Musicale degli Enti del Territorio, i quali condividono gli obiettivi di cultura musicale dell’Amministrazione Comunale.

AERCO - Associazione Emiliano Romagnola Cori - opera dal 1971, anno della sua fondazione, nel settore culturale, riunisce a oggi 244 complessi corali della regione ed ha come finalità primaria la diffusione dell'associazionismo musicale amatoriale svolgendo un lavoro di coordinamento fra le realtà corali della regione, al fine di contribuire all’interscambio delle varie esperienze di coralità che operano nel territorio e tra queste e il resto della coralità italiana.

AERCO è stata inoltre promotrice della fondazione di Feniarco, la Federazione Nazionale che unisce tutte le Associazioni Regionali Corali, per un totale complessivo di 2700 cori in tutta Italia.

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento

21-09-2022 13:09

Questa pagina ti è stata utile?