Salta al contenuto

Premiazione Vetrine Consapevoli

Prima la Farmacia Cavagnari. Tanti vincitori anche in Sicilia

Data:

14-04-2022

Premiati in Municipio i vincitori del concorso fotografico organizzato dall’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi. Prima classificata la Farmacia Cavagnari di Parma. Parma, 14 aprile 2022. Premiati in Municipio i vincitori del concorso fotografico organizzato dall’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi. Prima classificata la Farmacia Cavagnari. Premiati i titolari dei negozi vincitori di Vetrine Consapevoli, iniziativa e concorso fotografico organizzati dall’A.P.E. Associazione Progetto Endometriosi per fare informazione e creare consapevolezza sulla malattia che colpisce circa 3 milioni di donne in Italia. Dall’8 al 31 marzo 2022 le vetrine dei negozi italiani sono state decorate, in modo creativo, con palloncini e materiali informativi gialli e rosa forniti dall’A.P.E. per attrarre passanti e clienti sull’importanza di conoscere la patologia ed essere di aiuto per le donne che ne soffrono, considerando che il ritardo diagnostico per l’endometriosi varia dai 5 agli 8 anni. I commercianti hanno scattato diverse foto delle vetrine, pubblicate sul sito https://www.apendometriosi.it/it/vetrine-consapevoli-2022 in una coloratissima foto gallery dedicata, dove sono state votate dagli utenti del web, per scegliere i vincitori dei premi. Il 14 aprile si è tenuta la cerimonia di premiazione al Comune di Parma, che ha messo in palio diversi riconoscimenti speciali dedicati ai partecipanti di Vetrine Consapevoli. Presente l’Assessore al Commercio e al Turismo Cristiano Casa, che ha sposato da subito l’iniziativa dell’A.P.E., e la vicepresidente dell’Associazione, che lavora da oltre 16 anni per fare informazione sulla patologia, Jessica Fiorini. «Vetrine consapevoli è nata circa una decina di anni fa – ha raccontato Jessica Fiorini -, dopo l’entusiasmo degli ultimi anni abbiamo deciso di rendere l’iniziativa un vero e proprio concorso a premi. In questo modo si è ulteriormente allargato il circolo virtuoso attorno al progetto. Ci tenevamo a realizzare qualcosa al di fuori dei social network, coinvolgere i negozianti e i loro clienti ci ha permesso di diffondere informazione e consapevolezza a tantissime persone che probabilmente non conoscevano l’endometriosi». Prima classificata, dunque la più votata tra tutte le vetrine italiane, quella della Farmacia Cavagnari di Parma, allestita con decorazioni bucoliche, piccole api e scritte che hanno richiamato molto l’attenzione dei passanti. Al secondo posto, il negozio Beauty Service di Mazara del Vallo (TP), e al terzo la vetrina di Settecantoni Corner Boutique del Comune di Piazza Armerina (EN), entrambi in Sicilia. I premi consistono in prodotti per il benessere, che saranno consegnati ed inviati ai commercianti vincitori. Inoltre, il Comune di Parma ha assegnato, tramite una giuria di qualità, riconoscimenti speciali, che consistono nel soggiorno in alcune strutture del territorio, visite guidate ed altre esperienze da vivere in Emilia. Vincitori del premio giuria sono il parrucchiere Tonipellegrino di Catania, primo classificato, il negozio Artisticando di Imola e al terzo posto, la Farmacia Acque Grandi di Acireale. «Vetrine Consapevoli è un’occasione speciale per parlare di endometriosi e divulgare informazioni utili su questa malattia – ha sottolineato l’Assessore Cristiano Casa -. La partecipazione dei commercianti di Parma è stata notevole e questo dimostra una particolare sensibilità nei confronti di una patologia che coinvolge circa il 10% della popolazione femminile, consapevolezza che è anche frutto dell’importante lavoro svolto dall’A.P.E., un’associazione che opera molto bene sul territorio con tante iniziative, spesso originali, che possono attirare un gran numero di persone. Con i premi speciali del Comune, oltre a dare sostegno al concorso Vetrine Consapevoli, ci proponiamo di far conoscere l’accoglienza dell’Emilia ai commercianti provenienti dalle altre regioni». 'Questa iniziativa che coinvolge esercizi commerciali e associazioni in un progetto di diffusione di cultura sanitaria è un esempio significativo di quelli che sono obiettivi e le pratiche incisive di una “Healthy City” ' dice l'Assessora a Pari Opportunità e Sanità Nicoletta Paci 'cioe città consapevoli dell’importanza della salute, che mettono in atto politiche chiare di reciproca collaborazione per tutelarla e migliorarla. In particolare come donna e come Assessora alle Pari Opportunità non posso che dedicare un’attenzione particolare ad una rete di realtà in campo per sostenere le pazienti e per promuovere una diagnosi precoce nei confronti di una patologia che investe la vita di molte donne e nei confronti della quale sono ancora poche le tutele e gli interventi di cura' Stefano Soranzo responsabile marketing di Terme di Salsomaggiore Terme che ha offerto i premi ha sottolineato la vicinanza delle Terme al mondo femminile cui l'iniziativa è dedicata "le acque termali hanno una fortissima affinità con la dimensione femminile, le acque salsobromoiodiche sono una cura naturale ed efficace, sia per le donne in età fertile che mitigando il climaterio con effetti analgesici e antinfiammatori e quindi siamo in sintonia e convinti di aver contribuito a questa iniziativa". Cos’è l’endometriosi? L’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica che colpisce in Italia circa il 10% della popolazione femminile in età fertile, anche se i dati sono estremamente parziali e probabilmente sottostimati. I sintomi più diffusi sono: forti dolori mestruali ed in concomitanza dell’ovulazione, cistiti ricorrenti, irregolarità intestinale, pesantezza al basso ventre, dolori ai rapporti sessuali, infertilità nel 35% dei casi. Per una malattia di cui non si conoscono ancora le cause, per la quale non esistono cure definitive né percorsi medici di prevenzione, per limitare i danni che l’endometriosi provoca, è fondamentale fare informazione per creare consapevolezza! L’A.P.E. è una realtà nazionale che da oltre 16 anni informa sull’endometriosi, nella consapevolezza che l’informazione sia l’unica prevenzione ad oggi possibile. Sul sito dell’APE - www.apendometriosi.it – ci sono tutte le informazioni utili e i progetti, per aiutare concretamente le donne affette da endometriosi e per entrare a far parte della rete nazionale. Link per scaricare le immagini: https://bit.ly/APEAssociazioneProgettoEndometriosi

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14-04-2022 15:04

Questa pagina ti è stata utile?