Salta al contenuto

Si è conclusa la prima missione istituzionale del progetto Betlemme SMART City - Sistema di Monitoraggio Ambientale e Rinnovamento Tecnologico nella città di Betlemme. Parma, insieme agli altri 17 partner di progetto,  ha partecipato a seminari ed incontri che sono entrati nel vivo dell’iniziativa finanziata dall'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo - AICS rivolta ad uno dei contesti i più belli al mondo, al fine di realizzare uno sviluppo davvero sostenibile del territorio palestinese. Molteplici gli appuntamenti istituzionali in rafforzamento delle partnership internazionali già esistenti, che si sono concretizzati con gli incontri prima con il direttore di AICS Gerusalemme Guglielmo Giordano e poi con il Sindaco di Betlemme Hanna Hanania ed il Governatore della Provincia di Betlemme Kamel Hamid.

Oltre all'incontro ufficiale con tutti i partner organizzato dal Console Generale d’Italia a Gerusalemme Giuseppe Fedele è stata organizzata una giornata di presentazione e confronto sul progetto “Smart City towards Smart Heritage” presso l' Università salesiana di Betlemme che ha segnato l'avvio delle attività progettuali.

Tutta la delegazione istituzionale ha anche assistito, in veste ufficiale, all’accensione del grande albero di Natale sulla piazza della Mangiatoia di Betlemme.   

"E' stato emozionante essere a Betlemme, portare una fattiva collaborazione della città di Parma al progetto che vedrà un rinnovamento profondo della sua mobilità, del suo sistema energetico e dell’accoglienza turistica, e dare luce, insieme alle autorità locali e ai partner di progetto, al grande albero di questo Natale 2022,  simbolo di pace e fraternità. Anche durante lo svolgimento della nostra missione istituzionale la città è stata teatro di conflitto e dell'uccisione di un 21enne. Betlemme è un luogo simbolo di fede e di necessità di pace, siamo parte di un percorso importante, il contributo di Parma sarà in questo senso significativo sia per l’empowerment della mobilità elettrica che di un turismo non solo legato alla Basilica della natività.  Per questo  è stato importante costruire con il Sindaco e il console italiano un rapporto di stima e di scambio a cominciare dalla bellezza del nostro Battistero e del nostro Parmigiano, prodotto iconico ed apprezzato" ha commentato l'Assessora Daria Jacopozzi con delega alla Cooperazione Internazionale e alla Pace al termine delle attività del convegno internazionale.

Ultimo aggiornamento

10-12-2022 08:12

Questa pagina ti è stata utile?