Salta al contenuto

Rimossi i depositi dei materiali di risulta a Marano

Accumulati dal 2006 e collegati all'esecuzione dei lavori della cassa di espansione del torrente Parma

Data:

27-04-2022

cumuli terra cassa d espansione
cumuli terra cassa d espansione

Sono terminate le operazioni di rimozione dei cumuli di terreno di risulta legati alla costruzione della cassa di espansione del torrente Parma, presenti nella località di Marano dal 2006.  

Dopo 16 anni, viene così messa la parola fine all’annoso problema del deposito del materiale proveniente dallo scavo eseguito in alveo del torrente Parma per la realizzazione della cassa d’espansione, che è stato ricollocato in gran parte in aree di cava.

Tale materiale, con una procedura condivisa ed approvata da ARPAE, è stato analizzato e successivamente vagliato per separare la parte di terra da quella consistente in rifiuti, non pericolosi. 

La rimozione dei cumuli, realizzata dal Comune di Parma, è stata finanziata da AIPo attraverso accordi presi ai tempi della loro formazione, nel 2004 e 2005 (circa 2 milioni i fondi per l'ultima e decisiva fase delle operazioni, realizzata dal 2016 al 2021).

Leggi il Comunicato

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

27-04-2022 11:04

Questa pagina ti è stata utile?