Salta al contenuto

La convivenza anagrafica, regolata dall’art5 del d.P.R 30 maggio 1989 n.223, è costituita da un insieme di persone che coabitano per motivi religiosi, di cura, di assistenza, militari, di pena e simili, aventi dimora abituale nello stesso comune.

Per ogni convivenza deve essere individuato un soggetto responsabile della stessa, il quale ha l'obbligo di comunicare all’Ufficio Anagrafe la costituzione, la cessazione, lo spostamento di sede e l’ingresso e l’uscita delle persone residenti all’interno della convivenza.

Le dichiarazioni anagrafiche di cambio indirizzo, cambio residenza o iscrizione dall’estero con ingresso nella convivenza anagrafica devono essere presentate online.

È necessario essere in possesso di credenziali SPID, CIE o CNS. Si può presentare la domanda anche per delega, per il proprio nucleo familiare o per un altro soggetto. Al modulo deve essere allegata la dichiarazione di ingresso in convivenza firmata dal responsabile della stessa con il documento di riconoscimento.

A chi si rivolge

Responsabile della convivenza

Accedere al servizio

Come si fa

La richiesta da parte del responsabile della convivenza deve essere inoltrata tramite PEC utilizzando i moduli in allegato:

Il soggetto che entra a far parte di una convivenza deve presentare richiesta di cambio di residenza attraverso il servizio on line con credenziali SPID, CIE o CNS

Cosa serve

Modulo compilato

Modulistica

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

28-03-2022 14:03

Questa pagina ti è stata utile?