Salta al contenuto

Affittacamere

Strutture ricettive extra-alberghiere

Sono esercizi di affittacamere le strutture, gestite in forma imprenditoriale, composte da non più di 6 camere destinate a clienti, ubicate in non più di 2 appartamenti ammobiliati in uno stesso stabile, nelle quali sono forniti alloggio ed eventualmente servizi complementari.
Gli esercizi di affittacamere che erogano principalmente il servizio di alloggio e prima colazione possono utilizzare il marchio commerciale: “camera e colazione – room and breakfast”. Il servizio della prima colazione può essere fornito predisponendo un angolo thè-caffè all’interno delle stanze o nel locale di soggiorno nel rispetto dei requisiti minimi indicati dai relativi atti regionali.
L’attività di affittacamere può essere esercitata in modo complementare rispetto ad un esercizio di ristorazione aperta al pubblico, autorizzato ai sensi della L.R.E.R. 14/2003 e s.m.i., qualora sia svolto da uno stesso titolare e gestore in una struttura immobiliare unitaria  con l’obbligo di fornire almeno il servizio di prima colazione ed un pasto su richiesta.
In tal caso l’esercizio di affittacamere può assumere la specificazione tipologica di “locanda”.
Possono acquisire la specificazione aggiuntiva  di “residenze d’epoca” le strutture ricettive extralberghiere assoggettate ai vincoli previsti dal decreto legislativo 22/01/2004 n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio” ai sensi della L. 6/7/2002 n. 137 che siano arredate prevalentemente con mobili dell’epoca a cui si riferiscono, fatti salvi impianti, dotazioni tecnologiche e servizi.
La gestione dell’attività è effettuata anche tramite rappresentanti, purchè gli stessi siano in possesso dei requisiti soggettivi prescritti per lo svolgimento dell’attività.

Accedere al servizio

Come si fa

La Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)/COMUNICAZIONE, deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al link sottostante.

Canale digitale

Cosa serve

Per l'inizio dell'attività è necessario presentare una SCIA al Comune di riferimento. In caso di subingresso, sospensione temporanea dell'attività o cessazione definitiva è necessario presentare relativa COMUNICAZIONE.

Costi e vincoli

Costi

Esclusivamente per la SCIA:
Diritti di Segreteria come da Piano Tariffario consultabile al seguente: https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/diritti-commercio.aspx

Per il pagamento dei diritti di segreteria collegarsi al sito https://pagopa.comune.parma.it e generare l’avviso di pagamento PagoPA corrispondente alla pratica da presentare o pagare direttamente online.

La COMUNICAZIONE è gratuita.

Vincoli

I locali devono possedere i requisiti previsti per la civile abitazione dalla normativa vigente in materia edilizia ed igienico-sanitaria. L’utilizzo delle abitazioni per tale attività non comporta la modifica di destinazione d’uso degli edifici a fini urbanistici.

Sussiste l’obbligo di esporre il marchio identificativo di “affittacamere/locanda/camera e colazione (room and breakfast)”, apponendo sulla porta dell’unità abitativa o in prossimità della stessa ed eventualmente anche all’esterno  della struttura la targa con le caratteristiche approvate con Determina Dirigenziale Regione Emilia-Romagna del 02/05/2006 n. 6008 e s.m.i..

Tempi e scadenze

La SCIA e la COMUNICAZIONE sono immediatamente efficaci.

Contenuti correlati

Attività Economiche
Informazioni su commercio in sede fissa e su aree pubbliche, artigianato, pubblici esercizi, attività ricettive ed attività soggette ad autorizzazione di polizia amministrativa, manifestazioni temporanee e spettacoli viaggianti.
SUAPE
Domande, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni concernenti l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.
Turismo
Iniziative di promozione territoriale, degli eventi culturali, delle risorse ambientali, gastronomiche, economiche e storiche della città.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19-03-2022 10:03

Questa pagina ti è stata utile?