Salta al contenuto

La valutazione preventiva, ai sensi dell’art. 21 della LR 15/2013 e s.m.i., costituisce lo strumento preliminare utile ad accertare l'ammissibilità di un intervento edilizio soggetto a titolo abilitativo (SCIA o Permesso di Costruire).

La valutazione preventiva (o la relazione tecnico-descrittiva tacitamente assentita e comunque conforme alle normative) costituisce atto vincolante ai fini del rilascio del Permesso di costruire o del controllo della SCIA e conserva la propria validità per cinque anni a meno che non intervengano modifiche alla disciplina dell'attività edilizia.

A chi si rivolge

La valutazione preventiva può essere richiesta dal proprietario (o avente titolo) dell'immobile su cui si intende realizzare l’intervento edilizio.

Accedere al servizio

Come si fa

La richiesta e le eventuali integrazioni successive devono essere presentate tramite servizio online dalla piattaforma digitale dedicata

Canale digitale

Cosa serve

  • Relazione tecnico descrittiva redatta da tecnico abilitato, indicante l'articolo di riferimento del R.U.E., i vincoli urbanistici presenti sull'area di intervento, gli indici urbanistici consentiti, le destinazioni d'uso consolidate e previste
  • Elaborati grafici di progetto
  • Stralcio RUE CARTOGRAFICO con l'indicazione dell'immobile
  • Estratto di mappa catastale o eventualmente catastini
  • Quietanza di versamento diritti di segreteria
  • Copia fotostatica del documento d’identità del richiedente [ da presentare in caso di firma autografa non digitale ]

Costi e vincoli

Costi

La richiesta prevede il versamento dei diritti di segreteria nella misura di € 450,00.

Il versamento deve essere effettuato esclusivamente mediante PagoPA, il sistema di pagamenti elettronici verso la Pubblica Amministrazione.

Durante la procedura di inserimento online della richiesta verrà presentata la sezione pagamenti con indicazione dell’importo dovuto. Il servizio online permetterà di generare l’avviso per il successivo pagamento tramite il circuito PagoPA oppure di pagare direttamente online l’importo dovuto.

Tempi e scadenze

Il tempo massimo del procedimento, decorrente dalla data di protocollazione della richiesta, è di 45 giorni.

Trascorso inutilmente tale termine la valutazione preventiva si intende rilasciata secondo quanto indicato nella relazione tecnico-descrittiva presentata e redatta dal tecnico abilitato.

Modulistica

Contenuti correlati

SUAPE
Domande, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni concernenti l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.
Urbanistica, Edilizia e Lavori Pubblici
Informazioni e documenti sulle attività di edilizia privata, produttiva e pubblica. In questa sezione è possibile accedere ai materiali resi disponibili dalla pianificazione territoriale.

Ultimo aggiornamento

21-09-2022 13:09

Questa pagina ti è stata utile?