Salta al contenuto

Gli interventi privi di rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità (c.d. "IPRiPI") sono riconducibili unicamente ai casi individuati nell'All. 1 alla d.G.R. 2272/2016 (cat. C dell'All. 1 alla d.G.R. 1814/2020)

La documentazione necessaria a dimostrare che l'intervento è privo di rilevanza nei riguardi della pubblica incolumità secondo quanto specificato al par. 3 dell'All. 1 alla d.G.R. 2272/2016 fa parte integrante degli elaborati progettuali che devono essere predisposti da un progettista abilitato nei limiti delle proprie competenze per la richiesta o la presentazione del relativo procedimento abilitativo

Gli IPRiPI sono esclusi dalle procedure di autorizzazione e di deposito previste agli artt. 11 e 13 della l.r. 19/2008, ma nel caso siano realizzati con materiali e sistemi costruttivi disciplinati dalle vigenti Norme Tecniche per le Costruzioni, sono soggetti a quanto disposto al Capo II, Sezione I, del d.P.R. 380/2001 (trova utile riferimento il parere n. 176/2020 del Comitato Tecnico-Scientifico della Regione Emilia-Romagna)

A chi si rivolge

Imprese di costruzioni

Chi può presentare
  • Legale Rappresentante dell'impresa, se in possesso di firma digitale
  • Delegato del Legale Rappresentante munito di procura speciale e di firma digitale
Copertura geografica del servizio

Territorio del Comune di Parma

Accedere al servizio

Come si fa

Il Costruttore autocompila il modulo di denuncia dei lavori (MUR A.14/D.8) tramite l'applicativo on line collegandosi all'apposito canale digitale

Cosa si ottiene

Ricevuta di protocollazione della denuncia dei lavori

Canale digitale
Autenticazione

Accesso con SPID, CIE o CNS

Cosa serve

  • n. 1 marca da bollo da € 16,00
  • progetto esecutivo delle strutture redatto in conformità alle Norme Tecniche per le Costruzioni allegate al d.m. 17/01/2018, firmato digitalmente dal Progettista Strutturale e dal Direttore dei Lavori Strutturali

Costi e vincoli

Costi
  • per le denunce lavori, € 60,00 come diritto di segreteria secondo il vigente Piano Tariffario
  • per le denunce lavori in variante, € 30,00 come diritto di segreteria secondo il vigente Piano Tariffario
Vincoli

I lavori previsti dalla pertinente procedura abilitativa non possono essere iniziati fino a quando non sia stata attestata la denuncia dei lavori

Tempi e scadenze

  • immediatamente attestata (cioé diviene efficace), a meno che lo Sportello Unico non comunichi entro 5 giorni lavorativi l'inammissibilità a seguito di esito negativo della verifica di completezza formale

Casi particolari

Rimangono esclusi i progetti di lavori pubblici di interesse statale e comunque finanziati per almeno il 50 per cento dallo Stato (cfr. art. 10, comma 7-bis, della Legge n. 120/2020)

Modulistica

Ultimo aggiornamento

21-09-2022 13:09

Questa pagina ti è stata utile?