Salta al contenuto

Accreditamento dei nidi d'infanzia

Procedura di accreditamento in attuazione della L.R. 19/2016 e Delibere Giunta Regionale n. 704/2019 e n. 1035/2021

L'accreditamento costituisce condizione per l'accesso ai finanziamenti pubblici per i servizi privati, è condizione di funzionamento per i servizi pubblici.

A chi si rivolge

Chi può presentare

I gestori di nidi d'infanzia (comprensivi di micronidi, sezioni aggregate ai servizi educativi e scolastici, sezioni primavera per bambini dai 24 ai 36 mesi, nidi aziendali).

Accedere al servizio

Come si fa

Occorre seguire le procedure indicate nelle Deliberazioni della Giunta regionale e inviare la domanda via pec all'indirizzo comunediparma@postemailcertificata.it all'attenzione del Settore Servizi Educativi, completa degli allegati previsti dalla normativa.

Cosa serve

La domanda di accreditamento redatta secondo lo schema di cui all'Allegato 1) alla D.G.R. n. 1035/2021;
la dichiarazione sostitutiva all'atto di notorietà redatta secondo l'Allegato 2) alla DGR n. 1035/2021;
il progetto pedagogico redatto secondo l'indice dell'allegato 2) alla DGR n. 704/2019;
breve descrizione delle misure di accesso e partecipazione delle famiglie (art. 6 della L.R. 19/2016) redatta secondo le indicazione all'Allegato 4 della DGR 704/2019.

Costi e vincoli

Vincoli

Ai sensi dell'art. 33 della L.R. 19/2016 i soggetti gestori dei servizi accreditati garantiscono la partecipazione dei coordinatori pedagogici al Coordinamento Pedagogico Territoriale.

Tempi e scadenze

Il termine entro il quale deve essere fornita risposta alla domanda di accreditamento non può essere superiore a sessanta giorni decorrenti dalla trasmissione della documentazione alla CTD da parte del Comune competente, e può essere sospeso per il tempo strettamente necessario al richiedente per fornire la documentazione o i chiarimenti richiesti, indispensabili per il rilascio dell'accreditamento. In sede di prima applicazione il termine può essere prorogato ad ulteriori 60 giorni e in caso di particolare necessità è prevista un'ulteriore proroga di 30 giorni.
La durata dell'accreditamento concide con quello dell'autorizzazione al funzionamento. E' fatta salva la facoltà del richiedente di presentare all'atto della richiesta di accreditamento, nuova domanda di autorizzazione al funzionamento.

Modulistica

Contenuti correlati

Scuola e Istruzione
Informazioni sui servizi educativi, sui contributi, servizi alle famiglie e progettualità educativa in ambito scolastico, ristorazione scolastica e centri estivi.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

24-03-2022 11:03

Questa pagina ti è stata utile?