Salta al contenuto

Domanda di attivazione di dieta speciale

La richiesta di dieta specifica consente di seguire un regime dietetico alternativo a quello standard proposto nel servizio di ristorazione scolastica.

Per dieta speciale si intende un regime alimentare differente da quello fornito normalmente dalla ristorazione scolastica, diverso dal menu standard, e può essere richiesta per motivi patologici e/o per motivi etico/religiosi/culturali.

Al momento della prima domanda di dieta, effettuata mediante richiesta online, viene aperto il fascicolo personale identificativo dell'utente che conterrà tutti i protocolli delle documentazioni riguardanti il regime dietetico speciale richiesto durante il percorso scolastico. Questo fascicolo verrà chiuso solo a seguito dell'annullamento della dieta (per cessazione del regime dietetico o conseguente al ritiro dal servizio mensa) o termine del percorso scolastico.

La dieta per patologia è una misura dietoterapeutica mirata a prevenire o correggere stati patologici individuali, solitamente di tipo cronico, che deve essere specificatamente adottata in presenza di patologie documentate sul piano clinico con certificazione medica rilasciata dal pediatra di libera scelta (PLS), medico di base (MMG) o altro medico specialista. Queste diete sono definite diete di TIPO 2, che NECESSITANO di certificazione medica per l'accettazione; si specifica che a tal uso esclusivo del medico è disponibile apposita modulistica cartacea dedicata (vedi sezione Cosa serve).

La dieta per motivi etico/religiosi/culturali è una dieta che risponde a specifiche esigenze religiose, etiche o culturali. Queste diete sono definite diete di TIPO 1, che NON NECESSITANO di certificazione medica per l’accettazione. Sono disponibili 9 MENU DIETETICI STANDARD di TIPO 1 che possono essere richiesti a seconda delle esigenze, nello specifico:

1_Menu privo di carne suina e dei suoi derivati;
2_Menu privo di carne suina, suoi derivati, crostacei e molluschi;
3_Menu privo di carne bovina e dei suoi derivati
4_Menu privo di carne bovina, di carne suina, e dei loro derivati;
5_Menu privo di tutti i tipi di carne e dei loro derivati;
6_Menu privo di tutti i tipi di carne e prodotti ittici, e dei loro derivati;
7_Menu privo di tutti i tipi di carne, prodotti ittici, uova, e dei loro derivati;
8_Menu privo di tutti i tipi di carne, prodotti ittici, uova, latte, e dei loro derivati;
9_Menu privo di tutti i tipi di carne, latte, e dei loro derivati.

A chi si rivolge

Si rivolge a tutti i fruitori del servizio di ristorazione scolastica del Comune di Parma presenti nei nidi d'infanzia, nelle scuole d'infanzia e nelle scuole del primo ciclo, a gestione diretta o indiretta.

In caso di richiesta di dieta da parte di personale educativo o scolastico che presti attività in più strutture con servizio mensa gestito dal Comune di Parma, e che pertanto necessiti di continuità dell’applicazione del regime dietetico richiesto in funzione dei suoi spostamenti, l'interessato deve comunicare la scuola di destinazione all’indirizzo e-mail ristorazionescolastica@comune.parma.it almeno 24 ore prima della propria presenza a mensa. Qualora non venga comunicata, o ricevuta comunicazione, della scuola di destinazione all’indirizzo e-mail indicato almeno 24 ore prima della propria presenza a mensa non potrà essere garantita la continuità dal regime dietetico richiesto.

Chi può presentare

Possono presentare richiesta di dieta speciale tutti i fruitori del servizio mensa, bambine e bambini iscritte/i oltre che personale educativo e scolastico, che abbiano determinate esigenze di condurre una dieta legata a tradizioni religiose, motivi etici, culturali e/o che siano affetti da patologia accertata, o in via di accertamento, comunque documentata sul piano clinico con certificazione medica.

Possono pertanto farne domanda per le bambine e i bambini iscritte/i un genitore (*), un tutore con disposizione del Tribunale, un affidatario/responsabile di comunità con dichiarazione/dispositivo del settore Welfare oltre che il diretto interessato nel caso di personale scolastico o educativo impiegato nei servizi e soggetto a regime dietetico alternativo.

(*) Alla luce delle disposizioni del codice civile (Artt. 316, comma 1, 337 ter e 337 quater) la domanda di richiesta/modifica/annullamento dieta speciale, rientrando nella responsabilità genitoriale, deve essere condivisa da entrambi i genitori. A tal fine il genitore che compila il modulo di domanda dichiara di aver effettuato la scelta in osservanza delle suddette disposizioni del codice civile che richiedono il consenso di entrambi i genitori.

Accedere al servizio

Come si fa

Per effettuare richiesta di dieta speciale è necessario collegarsi nel periodo annualmente indicato dall'Ente al sito dedicato ai servizi on line del Comune di Parma nella sezione Servizi Educativi utilizzando le credenziali SPID, CIE o CNS

Cosa si ottiene

Con questa procedura si ottiene una dieta speciale con un menu diversificato rispetto a quello generico vidimato.

Procedure collegate all'esito

Al termine della compilazione del modulo online il sistema produrrà, ed invierà contestualmente all’indirizzo e-mail che avrete indicato nella domanda, la ricevuta, in formato pdf, con numero di protocollo che attesta l’avvenuto inoltro della richiesta di dieta speciale.

Si raccomanda di conservare il numero di protocollo, permetterà l’identificazione della documentazione.

La mancata ricezione della e-mail contenente la ricevuta protocollata indica che la pratica non è andata a buon fine, pertanto sarà necessario accedere nuovamente all’applicativo per verificare la correttezza dell’indirizzo e-mail inserito e la completezza dei dati (la percentuale di completamento della pratica deve essere pari al 100%).

La dieta verrà accettata ed il regime dietetico predisposto e garantito entro 5 giorni lavorativi dalla data di protocollazione oppure nel caso di pratiche in sospeso entro 5 giorni a partire dalla data di adeguamento e corredamento della pratica con i dati e/o documenti richiesti.

Canale digitale
Autenticazione

Credenziali SPID, CIE o CNS

Cosa serve

Possedere credenzili SPID. Se non si hanno credenziali SPID è necessario richiederle.

Essere già iscritti al servizio. Può essere fatta richiesta di dieta solo previa iscrizione tramite procedura online ad un servizio per l'infanzia o al servizio di ristorazione di una scuola del primo ciclo del Comune di Parma che verrà frequentata. La richiesta di dieta pertanto può essere effettuata nel caso delle scuole del primo ciclo solo successivamente aver effettuato l'iscrizione online a mensa collegandosi all’indirizzo www.servizi.comune.parma.it

Per informazioni relative alle iscrizioni al servizio mensa vedi sezione Contenuti collegati ed in caso di necessità di maggiori informazioni contatta l'indirizzo e-mail iscrizionemensa@comune.parma.it

Essere in possesso di certificazione medica nel caso di dieta per patologia. In tal caso è anche disponibile, ad uso esclusivo del medico, apposita modulistica dedicata scaricabile qui di seguito

Modulo menu dieta ad uso esclusivo del medico

compilata e firmata da esso può essere allegata sotto forma di certificato medico alla richiesta di dieta online. Con questo modulo certificativo il medico potrà selezionare uno dei 17 MENU DIETETICI STANDARD già predisposti, privi degli alimenti indicati assenti anche come possibili tracce, oppure indicare nell'apposita sezione MENU PERSONALIZZATI gli specifici alimenti da escludere, o inserire, nella dieta.

Per patologia cronica, anche sospetta (favismo, celiachia, diabete, nefropatia, handicap ed altre condizioni cliniche organiche) il medico potrà richiedere l'applicazione di una dieta speciale anche in caso di diagnosi non confermata da indagini laboratoristiche quando la sintomatologia clinica e il sospetto diagnostico lo giustifichino.

(*) In caso di diabete è sufficiente da parte della famiglia allegare alla domanda online il certificato, rilasciato dal reparto di cura, contenete indicazione delle grammature per la dieta a controllo glucidico.

Costi e vincoli

Vincoli

Nel caso di dieta speciale per patologia il completamento della pratica è vincolato alla presenza del certificato medico indicante patologia e descrizione dettagliata delle modifiche da apportare alla dieta, come ad esempio: alimenti da escludere, alimenti da inserire, modifiche di consistenza (pasto liquido, pasto frullato ecc) o la selezione di uno o più dei MENU DIETETICI STANDARD.

Come indicato nelle Linee strategiche per la ristorazione scolastica in Emilia-Romagna sono considerate ai fini dell'applicazione della dieta speciale per allergie ed intolleranze le seguenti condizioni:

  • allergie alimentari la cui diagnosi sia stata esclusivamente effettuata con test ritenuti di riferimento per la European Academy of Allergology and Clinical Immunology (EAACI) e per la Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica e, in particolare: prick test, prilo test, prick-by-prick, determinazione IgE specifiche (RAST alimenti);
  • intolleranze alimentari la cui diagnosi sia stata confermata con specifiche indagini eseguite in un laboratorio di analisi chimico cliniche o, a seconda dei casi, in un ambulatorio pubblico o convenzionato col SSN.

Tempi e scadenze

Per tutti i nuovi iscritti è possibile effettuare richiesta di dieta speciale unicamente online nel periodo annualmente indicato dall'Ente e solo previa iscrizione al servizio per l'infanzia o alla scuola del primo ciclo del Comune di Parma che verrà frequentata.

Sarà garantita l’attivazione del regime dietetico a partire dal primo giorno di mensa, presso la scuola di frequenza indicata durante la compilazione della richiesta online, solo per le domande di dieta che, oltre aver completato la procedura con il rilascio del protocollo entro la data indicata, non evidenzino incompletezze e/o errori a seguito di verifica da parte del responsabile della pratica.

In caso di domande di dieta pervenute oltre il termine indicato, pertanto anche in corso d'anno, che non evidenzino incompletezze e/o errori, il regime dietetico verrà predisposto e garantito comunque entro 5 giorni lavorativi dalla protocollazione.

In tutti i casi di domande di dieta (pervenute entro o oltre il termine indicato) per le quali, a seguito di verifica da parte del responsabile della pratica, si evidenzino incompletezze e/o errori, la dieta verrà accettata ed il regime dietetico predisposto e garantito entro 5 giorni lavorativi a partire dalla data di adeguamento e corredamento della pratica con i dati e/o documenti richiesti.

TEMPO DI VALIDITÀ DELLA DIETA. La richiesta di dieta speciale sarà valida per l'intero ciclo educativo o di istruzione frequentato (Nido d'infanzia, Scuola d'infanzia, Primaria, Secondaria di 1° grado).

All'interno di uno stesso ciclo educativo o di istruzione NON occorre confermare annualmente la dieta, se le condizioni per le quali è stata richiesta e attivata rimangono le medesime (stessa dieta).

SCADENZA DELLA DIETA. La dieta decade in occasione del passaggio da un ciclo educativo o di istruzione all’altro, anche se il soggetto che ne usufruisce è presente nel medesimo plesso scolastico, pertanto la domanda di dieta dovrà sempre essere ripresentata, nei casi in cui la dieta debba essere proseguita. Nello specifico deve essere ripresentata per il passaggio dal nido alla scuola d'infanzia, dalla scuola d'infanzia alla scuola Primaria e dalla Primaria alla Secondaria di 1° grado.

In mancanza di nuova richiesta di dieta speciale il regime dietetico non sarà attivato.

Casi particolari

Non sono soggetti alla richiesta formale di dieta speciale i seguenti casi:

le richieste per pasto leggero e/o morbido per 3 giorni in caso di bambini riammessi a scuola dopo indisposizione temporanea dovuta a episodio gastroenterico acuto o trauma accidentale/intervento ortodontico. Questa richiesta può essere presentata massimo 2 volte al mese (richiedibili tramite compilazione del Modulo di pasto per indisposizione disponibile presso il plesso di appartenenza o qui di seguito scaricabile

Modulo di richiesta pasto per indisposizione

Dopo la compilazione da parte del genitore il modulo deve essere consegnato direttamente a scuola);

  • le richieste di alimenti normalmente impiegati nello svezzamento per bambini sotto i 12 mesi (vari tipi di latte o di liofilizzati, gli omogeneizzati, le farine dietetiche, le pastine micron, e quant’altro indispensabile per lo svezzamento), inclusi i lattanti che necessitano della sostituzione del latte con quello umanizzato prescritto dal pediatra (sono escluse da questa definizione bevande a base di soia o riso, per la cui somministrazione, anche al di sotto dei 12 mesi, occorre presentare domanda di dieta speciale).

Tutti gli altri casi di variazione di menu non menzionati rientrano nelle procedure che necessitano di formale richiesta di dieta speciale. Nello specifico, rientrano nelle diete speciali e dovranno presentare certificazione medica:

  • i casi oltre i 12 mesi di età del bambino in cui si presenta l’esigenza di protrarre l’utilizzo di alimenti normalmente impiegati nello svezzamento e di conseguenza vi sia la necessità di ricorrere a prodotti specifici per la prima infanzia e/o a latti adattati;
  • i casi di soggetti di età superiore all’anno con necessità di posticipare l’introduzione di alimenti previsti dal menu standard proposto.

PASTO PER INDISPOSIZIONE Nel caso di bambini riammessi a scuola dopo indisposizione temporanea dovuta a:

  • episodio gastroenterico acuto (necessità di alimenti semplici e leggeri per aiutare il bambino a superare la possibile inappetenza conseguente alla momentanea indisposizione)
  • trauma accidentale o intervento ortodontico (necessità di pasto morbido e/o liquido)

possono essere richieste presso il plesso di appartenenza variazioni del menu, che saranno applicate per 3 giorni consecutivi; la richiesta può essere presentata per un massimo di 2 volte al mese in quanto non necessita di prescrizione medica. Questo menu non è equiparabile ad una terapia medica, non comporta l’attivazione di dieta speciale e, a seguito della richiesta, saranno adeguate anche le rispettive colazioni e/o merende, e le diete eventualmente attive. Nel caso in cui vi sia la necessità di un pasto differenziato per un periodo superiore ai 3 giorni deve essere attivata una dieta speciale.

Allegati

Modulistica

Contenuti correlati

Domanda di modifica di dieta speciale
La richiesta di modifica di dieta consente di variare la dieta già attivata nel servizio di ristorazione scolastica.
Domanda di annullamento di dieta speciale
La richiesta di annullamento di dieta consente di annullare la dieta già attivata nel servizio di ristorazione scolastica.
Comunicazione di trasferimento di dieta speciale
In caso di trasferimento da una struttura all'altra di uno stesso ciclo scolastico, occorre comunicare agli uffici il cambio di struttura.
Iscrizione per il Servizio di ristorazione 1° ciclo: scuola primaria e secondaria di 1° grado per i nuovi iscritti al prossimo a.s. 2022/2023 (solo per nuovi iscritti)
L'iscrizione al servizio di ristorazione scolastica è rivolta solo ai nuovi iscritti ai cicli scolastici (classi prime e nuovi inserimenti scolastici)

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

29-03-2022 13:03

Questa pagina ti è stata utile?