Salta al contenuto

E' il diritto di chiunque di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. 33/2013, riconosciuto allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico.

La richiesta va indirizzata al Dirigente che detiene i dati, le informazioni o i documenti tramite la struttura operativa Privacy, Anticorruzione e Trasparenza.

La suddetta S.O., dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Dirigente che detiene i dati, le informazioni o i documenti.
Il Dirigente responsabile, se nella richiesta individua controinteressati, è tenuto a dare comunicazione agli stessi, che potranno presentare motivata opposizione alla richiesta di accesso.
Il procedimento deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di 30 giorni; in caso di accoglimento l’amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente ai richiedente i dati o i documenti richiesti.

In caso di accoglimento della richiesta di accesso civico nonostante l’opposizione del controinteressato, salvi i casi di comprovata indifferibilità, l’amministrazione ne dà comunicazione al controinteressato e provvede a trasmettere al richiedente i dati o i documenti richiesti successivamente alla ricezione della stessa comunicazione, da parte del controinteressato. Ritardo o mancata risposta Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta, il richiedente può presentare richiesta di riesame al RPCT, che decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 giorni. Se l’accesso è stato negato o differito a tutela degli interessi di cui all’art. 5 bis, comma 2, lettera a), il suddetto responsabile provvede sentito il Garante per la protezione dei dati personali.


A chi si rivolge

A tutti i cittadini che vogliono accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. 33/2013

Accedere al servizio

Come si fa

La richiesta non deve essere motivata.

Deve essere redatta sul modulo appositamente predisposto, e presentata:

- tramite posta elettronica all’indirizzo: accessocivico@comune.parma.it
- tramite posta ordinaria all’indirizzo: Centro Servizi - Largo Torello de Strada 11/a - 43121 Parma
- presentata direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Parma Largo Torello de Strada 11/A

Cosa serve

Presentazione della modulistica specifica e copia fotostatica del documento d'identità.

Costi e vincoli

Costi

La richiesta è gratuita. Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall’amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.

Tempi e scadenze

Il procedimento deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di 30 giorni. Nei casi di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta, il richiedente può presentare richiesta di riesame al RPCT, che decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 giorni.

Modulistica

Contenuti correlati

Welfare
Politiche sociali, abitative e assegnazione alloggi, per la famiglia, per l’accoglienza e l’inclusione, sostegno economico, progetti solidali.
Servizi online
I servizi online e le APP per il mobile del Comune di Parma

Ultimo aggiornamento

21-09-2022 13:09

Questa pagina ti è stata utile?