Salta al contenuto

Strutture veterinarie

Per strutture veterinarie pubbliche e private si intende:
- Studio veterinario
- Ambulatorio veterinario
- Clinica veterinaria - casa di cura veterinaria
- Ospedale veterinario
- Laboratorio veterinario di analisi
Tali strutture sono soggette ad autorizzazione sanitaria all'apertura e all'esercizio, che è rilasciata dal Sindaco, previo parere favorevole del Servizio Veterinario dell'AUSL competente per territorio.
La Deliberazione di Giunta Regionale n. 1584 del 2005, definisce i requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi minimi necessari per l'erogazione delle prestazioni veterinarie da parte di strutture pubbliche e private; nella stessa delibera sono stati anche definiti i tempi ed i modi per adeguare le strutture già autorizzate ed operative.
Per i tempi degli adeguamenti, la suddetta delibera indica che:
- le strutture nuove e quelle già autorizzate e operative devono possedere tutti i requisiti specificati al 9 novembre 2005;
- le strutture veterinarie che hanno avuto ampliamenti di superficie pari almeno al 10% della superficie esistente o che hanno dichiarato una trasformazione di tipologia devono possedere tutti i requisiti al 9 novembre 2005;
- le strutture veterinarie già autorizzate e operative che non possiedono i requisiti minimi, generali e specifici previsti dalla delibera devono adeguarsi entro 5 anni dal 9 novembre 2005.
La permanenza dei requisiti minimi presso le strutture autorizzate è verificata di norma ogni quattro anni mediante autocertificazione (conforme al modello predisposto dalla Giunta Regionale con delibera n. 327/2004 - allegato 2ter) sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante della struttura.

Accedere al servizio

Come si fa

L'ISTANZA deve essere presentata esclusivamente utilizzando la piattaforma regionale disponibile sul portale Accesso Unitario, tramite il link sotto indicato.

Cosa si ottiene

L'AUTORIZZAZIONE al funzionamento della struttura che deve essere posseduta prima di dare avvio all'attività e mira a garantire la sicurezza della struttura medesima.

Canale digitale

Costi e vincoli

Costi

L'ISTANZA deve essere corredata dell'attestazione di versamento dei

Diritti di Segreteria come da Piano Tariffario consultabile al seguente link: https://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/diritti-commercio.aspx

Per il pagamento dei diritti di segreteria collegarsi al sito https://pagopa.comune.parma.it e generare l’avviso di pagamento PagoPA corrispondente alla pratica da presentare o pagare direttamente online.

Assolvimento dell'imposta di bollo.

Vincoli

Per fare la richiesta di autorizzazione all'attivazione di Ambulatori Veterinari è necessario essere legale rappresentante o presidente della ditta.

Tempi e scadenze

Una volta ingressata, la pratica viene trasferita all'Ufficio Autorizzazioni Ambientali del Settore Attività Economiche, il quale provvede a richiedere parere al Servizio Veterinario dell'AUSL di Parma.
Tale parere viene rilasciato in seguito all'accertamento dei requisiti da parte del gruppo ispettivo su comando della Commissione.
Il Comune rilascia, entro 30 giorni successivi al ricevimento del predetto parere, l'autorizzazione, ovvero notifica al richiedente la necessità di presentazione di integrazioni e la tempistica entro la quale adempiere.
Una volta ricevute le predette integrazioni, il Comune le trasmette all'AUSL e dispone la richiesta del parere di competenza, in base al quale provvede conseguentemente al rilascio o al diniego dell'autorizzazione entro i successivi 30 giorni dal ricevimento del parere.

Contenuti correlati

Animali Domestici
Animali d'affezione, adozioni, anagrafe, colonie feline, canile e gattile, aree cani, benessere animale e tanti consigli utili.
SUAPE
Domande, dichiarazioni, segnalazioni e comunicazioni concernenti l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

23-03-2022 09:03

Questa pagina ti è stata utile?