Salta al contenuto

La presentazione delle domande di contributo avverrà per mezzo di una piattaforma regionale on line, tramite la quale saranno raccolte per via informatica le domande di contributo.

La piattaforma contiene le seguenti principali funzionalità:

- Compilazione e presentazione della domanda da parte del cittadino, tramite SPID/CNS/CIE;

- Compilazione della domanda con l’assistenza fornita sia da soggetti privati (CAF, CAAF, Sindacati di settore, etc.) appositamente accreditati ed abilitati dalla Regione;

- Compilazione della domanda con l’assistenza fornita da operatori di ACER Parma in qualità di Ente strumentale, sede Vicolo Grossardi 16/A – Parma; lunedì mercoledì e giovedì dalle 08.30 alle 13.30; lunedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30.

L’assegnazione del contributo avverrà scorrendo le graduatorie, fino ad esaurimento della quota di fondi disponibili.

L’erogazione del contributo può avvenire ESCLUSIVAMENTE su conti correnti bancari/postali italiani.

A chi si rivolge

Alle persone o nuclei familiari ISEE maggiorenni purché residente oppure avente dimora o domicilio nel medesimo alloggio oggetto del contratto di locazione.

Chi può presentare

La domanda può essere presentata da un componente il nucleo ISEE maggiorenne anche non intestatario del contratto di locazione, purché residente oppure avente dimora o domicilio nel medesimo alloggio oggetto del contratto di locazione.

Accedere al servizio

Come si fa

Per presentare domanda è necessario collegarsi online all'indirizzo:

https://territorio.regione.emilia-romagna.it/politiche-abitative/sost/contributi-per-l2019affitto-2022

Alla piattaforma regionale si può accedere solo tramite SPID o CNS (Carta Nazionale Servizi) oppure CIE (carta identità elettronica). Attraverso una procedura guidata l’utente/richiedente compila la domanda inserendo i dati richiesti.

Per informazioni e supporto nella compilazione della domanda è possibile rivolgersi all'Ufficio Acer della sede di Parma in vicolo Grossardi n.16/a previo appuntamento nei giorni di apertura al pubblico, tel. n. 0521/215111.

Cosa si ottiene

Il contributo massimo concedibile è una somma fissa pari a 3 mensilità del canone per un importo massimo di € 1.500,00.

Il beneficiario del contributo è il soggetto che ha presentato la domanda di contributo.

In caso di morosità del conduttore nel pagamento del canone di locazione, Acer Parma, erogherà il contributo o parte di esso direttamente al proprietario dell’alloggio.

Dove rivolgersi

Uffici di Acer Parma in vicolo Grossardi, 16/A.

Cosa serve

Sono ammessi al contributo i nuclei familiari ISEE in possesso in possesso dei seguenti requisiti alla data di presentazione della domanda:

A.1) Cittadinanza italiana

oppure

A.2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione europea

oppure

A.3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno 1 anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. N. 286/98 e successive modifiche

B.1) Valore ISEE ordinario oppure corrente contenuto nell’attestazione emessa dall’INPS nell’anno 2022 non superiore ad € 17.154,00

oppure

B.2) Valore ISEE ordinario oppure corrente contenuto nell’attestazione emessa dall’INPS nell’anno 2022 non superiore ad € 35.000,00 e calo del reddito Irpef superiore al 25%. Il calo del reddito Irpef deve essere autocertificato e comprovato mediante l’attestazione Isee corrente emessa dall’INPS nell’anno2022 oppure, in assenza di un ISEE corrente, tramite il confronto dei redditi complessivi ai fini Irpef dei componenti il nucleo ISEE negli anni 2022 e 2021

C.1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato

oppure

C.2) Titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita.

D.1) Il canone di locazione da prendere come riferimento è quello utilizzato per la dichiarazione sostituiva unica (DSU).

Tempi e scadenze

La domanda può essere presentata esclusivamente online dalle ore 12.00 del 15 settembre 2022, alle ore 12.00 del 21 ottobre 2022 tramite l’apposita piattaforma regionale.

Allegati

Contenuti correlati

Welfare
Politiche sociali, abitative e assegnazione alloggi, per la famiglia, per l’accoglienza e l’inclusione, sostegno economico, progetti solidali.

Ultimo aggiornamento

22-11-2022 14:11

Questa pagina ti è stata utile?