Salta al contenuto

Mediazione Familiare

Percorso di accompagnamento ai genitori che stanno attraversando la fase separativa o separati da tempo.

Argomenti
Welfare

È un servizio rivolto ai genitori alle prese con le difficoltà della separazione, affinché possano continuare ad essere padre e madre, protagonisti insieme della crescita e dello sviluppo dei propri figli. Obiettivo del servizio è quello di offrire uno spazio nel quale i genitori possano incontrarsi, affiancati da un mediatore familiare qualificato, per:

  • Gestire il conflitto in modo da continuare a comunicare efficacemente in merito ai propri figli;
  • Confrontarsi e trovare intese e accordi condivisi per la vita quotidiana, la gestione concreta e le modalità educative più opportune per i propri figli, che consentano ai piccoli di crescere sereni e agli adulti di svolgere responsabilmente il comune compito di genitori;
  • Cercare soluzioni che, nel presente e nel futuro, siano soddisfacenti per sé e per i figli.

A chi si rivolge

Ai genitori di figli minori, alle prese con l’evento separativo.

Accedere al servizio

Come si fa

È sufficiente telefonare o inviare una email al Centro per le Famiglie per prendere il primo appuntamento. Gli appuntamenti successivi vengono concordati direttamente con la mediatrice del Centro.

Dove rivolgersi

Telefono 0521.031070;
email centroperlefamiglie@comune.parma.it

Cosa serve

È necessario che almeno uno dei due genitori sia residente nel Distretto di Parma (Comuni di: Parma, Sorbolo Mezzani, Colorno, Torrile). Il servizio è riservato ai genitori di figli di minore età.

Costi e vincoli

Costi

Il servizio è gratuito

Vincoli

E’ importante che i genitori che accedono al servizio si impegnino a mettere in stand-by le eventuali cause avviate e a rispettare le regole della mediazione. Il servizio è riservato ai genitori di figli di minore età.

Tempi e scadenze

I percorsi di mediazione hanno una durata variabile da 3 a 10/12 incontri, che di norma si svolgono, inizialmente, a cadenza settimanale.

Casi particolari

Non è possibile accedere al servizio se i genitori hanno tra di loro in sospeso cause giudiziali, denunce, querele, o se si è in presenza di dipendenze e/o di violenza in ambito domestico.

Allegati

Contenuti correlati

Welfare
Politiche sociali, abitative e assegnazione alloggi, per la famiglia, per l’accoglienza e l’inclusione, sostegno economico, progetti solidali.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16-05-2022 14:05

Questa pagina ti è stata utile?