Mobilità e Trasporti

NOTIZIE / 18.01.20

La Ministra Paola De Micheli a Parma

Incontro con il Sindaco e l'Assessore Alinovi: gli accordi presi gettano le basi per il futuro della città nei prossimi 20 anni.

demichelifront (1).jpg

Molta soddisfazione ha lasciato dietro di sè l'incontro in Municipio tra la Ministra alle Infrastrutture Paola De Micheli, il Sindaco Federico Pizzarotti e l'Assessore alle Politiche di pianificazione e sviluppo del territorio e delle opere del Comune di Parma Michele Alinovi.  

Tema del confronto è stato l'accoglimento delle richieste inoltrate da Amministrazione Comunale e Fiere di Parma per un miglioramento del nodo viabilistico prossimo al casello di Parma, cioè l'accesso verso la complanare dall'Autostrada che presenta diverse criticità durante lo svolgimento di grandi eventi. Sulla base di un progetto di fattibilità redatto da Policreo sarà quindi avviato la realizzazione di un bypass viabilistico che renderà più fluida la circolazione.  Il polo fieristico agroalimentare parmense, in sostanza, è stato riconosciuto, insieme a quello bolognese e a quello del wellness di Rimini, come polo fieristico di  maggior interesse regionale.

"C'è stato un aggiornamento, siamo andati oltre, rispetto alle richieste dell'Amministrazione di alcuni interventi infrastrutturali." Ha dichiarato Paola De Micheli "Ho infatti confermato al Sindaco che chiederò a Ferrovie dello Stato di avviare uno studio di pre-fattibilità per una fermata Alta Velocità in prossimità delle Fiere. I numeri in crescita dal punto di vista congressuale e turistico di Parma ci hanno portato verso questo percorso. Nell'immediato il mio impegno è quello di sostenere, presso Trenitalia, fin da ora l'incremento di corse di Frecce Rosse su Parma in concomitanza con i maggiori eventi che verranno promossi. Durante il nostro colloquioha proseguito la Ministra De Micheli " ho anche confermato a Sindaco ed Assessore la disponibilità di Ministero e Regione a finanziare il progetto di modifica della viabilità, in uscita dal casello di Parma centro e in ingresso alle Fiere, su strada Baganzola.  Nei prossimi giorni daremo avvio alle procedure preliminari di questo progetto che impiegherà risorse per un ammontare di 6 milioni di euro. La conferenza unificata Stato-Regioni del 20 dicembre scorso ha dato il via libera ad un finanziamento per sostituire i pullman in tutte le città. 153 milioni sono stati aggiudicati all'Emilia Romagna per un ammontare di 153 milioni. La Regione ne assegnerà una quota consistente a Parma per l'integrale sostituzione dei mezzi attuali con mezzi ecologici. La città di Parma assisterà a cambiamenti significativi, una vera e propria rivoluzione, sia per quanto riguarda le infrastrutture, che per il trasporto pubblico. A Febbraio, il mese prossimo, già una prima riunione presso il Ministero dei trasporti, con tecnici di Comune e Regione, darà avvio alla fase esecutiva dei lavori della bretella di Baganzola."    

"Ringrazio la Ministra De Micheli per il suo proficuo interessamento e la Regione Emilia Romagna per il sostegno che ci ha dimostrato. Il bypass che darà ossigeno al pubblico delle Fiere e renderà fluida la circolazione durante gli eventi importanti proposti durante l'anno è quindi già finanziato" Ha sottolineato il Sindaco Pizzarotti "manca solo l'allineamento tecnico prima di passare alla fase esecutiva. Per la stazione ad Alta Velocità i tempi sono ovviamente più lunghi, ma il percorso avviato è un percorso di sviluppo importante che risponde alle necessità del territorio e ad una  crescita economica, turistica e imprenditoriale di Parma e dell'Emilia Occidentale che viene riconosciuta con l'attenzione che il Ministro e la Regione hanno riservato alle nostre richieste. " 

"Tecnicamente" ha spiegato l'Assessore Michele Alinovi " verrà realizzato un nuovo collegamento, un'infrastruttura nuova all'uscita del casello, tra via Europa e viale delle Esposizioni. Arrivare alla complanare sarà fluido, e verrà data anche autonomia funzionale al parcheggio nord. Questa prima parte del progetto verrà sostenuta con una spesa di 3 milioni e 400 mila euro. Un altro punto di conflitto infrastrutturale è rappresentato dall'intersezione tra la complanare e la strada provinciale di Golese. Viene previsto in questo punto un intervento che porterà ad un nuovo assetto della viabilità. Con ulteriori 2 milioni e 800 mila euro di investimento verrà realizzato un bypass viabilistico per il traffico in ingresso alle Fiere con una deviazione  tra la strada provinciale 9 di Golese e la rotatoria nord sempre sulla provinciale 9. Vogliamo sottolineare che l'ipotesi, che diventa sempre più concreta di una stazione Alta Velocità a Parma, in zona Fiere, non la si intende in competizione con la Mediopadana,  ma in forte sinergia con essa, condividendo il sempre più crescente numero di convogli che si stanno programmando in ambito regionale".    


Numero Unico 0521 40521
Tag Cloud Notizie
  • 70 notizie contengono il tag blocco del traffico
  • 78 notizie contengono il tag Infomobility
  • 128 notizie contengono il tag Iren
  • 69 notizie contengono il tag limitazioni al traffico
  • 166 notizie contengono il tag mobilità sostenibile
  • 97 notizie contengono il tag modifiche alla viabilità
  • 73 notizie contengono il tag polizia municipale
  • 235 notizie contengono il tag raccolta differenziata
  • 126 notizie contengono il tag Raccolta porta a porta
  • 61 notizie contengono il tag Tep