Mobilità e Trasporti

NOTIZIE / 03.02.21

Mobilità sostenibile

L’esempio di Parma, nell’intervento dell’Assessore Tiziana Benassi al simposio digitale MobilitARS, incentrato sulla mobilità post Covid nel III Millenio.

rsz_11dsc_7710.jpg

Mobilità sostenibile e scuole, incentivi e buone pratiche per ridurre l’inquinamento e guardare alla mobilità post pandemia.

Sono questi alcuni dei temi toccati dall’Assessore alle Politiche di sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi, nel corso del suo intervento a “MobilitARS”, simposio digitale volto ad affrontare in modo organico ed analitico le sfide legate alla mobilità urbana nel III millennio.

“Il Comune di Parma – ha ricordato l’Assessore Benassi – ha investito e sta investendo molto in termini economici e comportamentali per favorire una mobilità sostenibile con particolare riguardo alle scuole”. Nel suo intervento intitolato, “Parma Cambia Spazio”, l’Assessore ha fatto riferimento alle innovazioni introdotte con le modifiche alla viabilità e gli interventi attuati in corrispondenza di alcuni plessi scolastici. Ha ricordato gli sforzi del Comune, nell’abito della “Riforma della Mobilità”, volti a ridurre l’inquinamento e favorire lo spostamento in bici e a piedi nei quartieri.

“Favorire un cambiamento cultuale – ha spiegato – è il nostro obiettivo, cambiare abitudini negli spostamenti è possibile, lasciando l’auto a casa per spostarsi a piedi, in bici, ma anche sfruttando bike sharing e car sharing;. tutto questo anche attraverso il ricorso all’utilizzo di incentivi ed al miglioramento infrastrutturale di piste ciclabili”.  “Ridurre l’inquinamento atmosferico – ha concluso – è fondamentale, per questo il mio auspicio è quello di avere più coraggio anche per quanto riguarda le misure di limitazione dei mezzi più inquinanti ed essere ambiziosi nelle sfide relative alla ciclabilità anche in ottica territoriale. Penso all’asse della via Emilia, grande dorsale che potrebbe essere interconnessa tra le varie città dell’Emilia Romagna da un punto di vista ciclabile, con positive ripercussioni turistico culturali”.

Il simposio è un progetto promosso da Bikenomist con il patrocinio del Comune di Parma ed Università di Siena, e si articola in 4 incontri. I prossimi sono in programma mercoledì 10 febbraio: la giornata sarà dedicata ad:“Attività fisica e mobilità attiva: costi e opportunità”. Mercoledì 17 febbraio, “Città ed emergenza climatica” sarà il tema che guiderà gli interventi, in cui si parlerà anche di intermodalità. Mercoledì 24 febbraio il focus sarà su “Gestire la città che cambia in un ambiente che cambia”, si parlerà anche di comunicazione, partecipazione e del ruolo dei cittadini. L’evento è trasmesso in streaming e la partecipazione è libera e gratuita. Per partecipare ci si può registrare sul sito dell’evento: www.mobilitars.eu. Tutte le info: https://www.bikeitalia.it/2021/01/20/mobilitars-il-primo-simposio-digitale-sulla-mobilita-del-terzo-millennio/ 


Numero Unico 0521 40521
Tag Cloud Notizie
  • 102 notizie contengono il tag Infomobility
  • 139 notizie contengono il tag Iren
  • 71 notizie contengono il tag limitazioni al traffico
  • 189 notizie contengono il tag mobilità sostenibile
  • 128 notizie contengono il tag modifiche alla viabilità
  • 73 notizie contengono il tag polizia municipale
  • 240 notizie contengono il tag raccolta differenziata
  • 128 notizie contengono il tag Raccolta porta a porta
  • 81 notizie contengono il tag regione emilia romagna
  • 71 notizie contengono il tag Tep