Comunicati Stampa

04.11.14 / AMBIENTE

Tariffa puntuale rifiuti

Al via la fase di misurazione sperimentale.


E’ in fase di avvio la fase di misurazione sperimentale che porterà all'applicazione della Tariffa puntuale dei rifiuti nella seconda metà del 2015.

Questa fase di sperimentazione è particolarmente importante non solo per consentire di effettuare le misurazioni che permetteranno di mettere a regime la nuova Tariffa puntuale ma anche, e soprattutto, per consentire a tutte le famiglie e imprese del Comune di Parma di adottare tutte le attenzioni e i comportamenti per ridurre la produzione del rifiuto indifferenziato, conferire correttamente le diverse tipologie di rifiuto, e quindi poter vedere applicata una Tariffa più equa perché direttamente correlata ai rifiuti prodotti.

L’annuncio è stato dato in Municipio dal sindaco Federico Pizzarotti, insieme all’assessore Gabriele Folli, al consulente di Iren Raphael Rossi e al tecnico responsabile Luigi Zoni.

“Stiamo lavorando per portare a compimento un’operazione di equità – ha detto il sindaco - affinchè ognuno paghi in rapporto a ciò che consuma e ci stiamo dotando degli strumenti utili a limitare conferimenti sbagliati, quali telecamere, nuova squadra di controllo, adesivi sui rifiuti collocati in modo scorretto, ma stiamo anche lavorando per migliorare il servizio, soprattutto riducendo i tempi di esposizione nella città storica. E’ un programma ambizioso, ma stiamo facendo tutti i passi previsti dal progetto”.

L’assessore Gabriele Folli, da parte sua, ha ricordato i risultati ottenuti dalla raccolta porta a porta: “Abbiamo ormai toccato il 70% - ha affermato Folli – oggi la tariffa rifiuti di Parma è la più bassa dell’Emilia Romagna e la tariffazione puntuale consentirà di far pagare a ciascuno in rapporto a quanti rifiuti indistinti produce. I nostri modelli – ha constatato l’assessore – sono stati approvati anche dall’Agenzia regionale e probabilmente verranno presto adottati anche in altre città capoluogo quali Piacenza e Reggio Emilia”.

Dal mese di novembre si avvia, a partire dal Centro Storico cittadino, la misurazione tramite lettore del numero di conferimenti dei sacchi dotati di microchip per il rifiuto indifferenziato, che sono stati consegnati a tutte le utenze, e progressivamente si passerà alle altre zone cittadine con la misurazione dei contenitori grigi dotati di microchip.

Ai cittadini del Centro Storico, già in precedenza informati, viene in questi giorni reiterata la comunicazione sulla necessità di prestare particolare attenzione a tre fattori importanti per la corretta applicazione della Tariffa puntuale:

- utilizzare per il conferimento dei rifiuti, ed in particolare per quelli indifferenziati, solo i sacchi bianchi a banda rossa microchippatì consegnati da Iren Ambiente

- conferire i sacchi solo nei giorni e negli orari di raccolta indicati nei calendari forniti a tutte le utenze

- non introdurre nei sacchi bianchi a banda rossa rifiuti riciclabili che devono essere conferiti negli appositi contenitori.

A partire da novembre, quindi, i sacchi non conformi o depositati in giorni e orari diversi da quelli definiti, non verranno più ritirati. Un post-it informativo verrà lasciato sui sacchi conferiti in modo non corretto per spiegare le ragioni del mancato ritiro e invitare all'adozione dei corretti comportamenti che permetteranno anche di evitare le sanzioni previste per gli errati conferimenti.

Il sistema conta sul fatto che il corretto uso degli strumenti messi a disposizione per la differenziazione dei rifiuti e il rispetto delle regole di conferimento influiscano positivamente per l'applicazione della Tariffa puntuale alle singole utenze, contribuendo al mantenimento del decoro urbano.

I mesi trascorsi dall'introduzione del nuovo sistema di raccolta porta a porta hanno già rappresentato una fase significativa di rodaggio che, grazie all'impegno di tutti i cittadini, ha prodotto importanti risultati con percentuali di raccolta differenziata che hanno raggiunto il 70%. In questa nuova fase, l'attenzione più stretta e puntuale alle corrette modalità di conferimento dei rifiuti, aggiungerà ai vantaggi ambientali e di decoro urbano per l'intera comunità, i vantaggi economici che deriveranno dall'applicazione della Tariffa puntuale.

 

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014