Comunicati Stampa

16.10.21 / CULTURA

Parco Giovanni Vignali

Apposto un pannello commemorativo in ricordo del uno dei fondatori dell’A.S.C.I, combattente nella Resistenza, contribuì alla ricostituzione del movimento scout, dopo il fascismo.


E' stato scoperto oggi, al parco Giovanni Vignali, il panello biografico a lui dedicato, lo scorso 24 aprile. La targa ricorda, infatti, Giovanni Vignali, che fu uno dei fondatori dell’A.S.C.I e si impegnò nella Resistenza, dando vita, alla fine della guerra, alla ricostituzione del movimento scout, dopo gli anni bui del fascismo. 

La posa del pannello è avvenuta grazie al contributo della famiglia Vignali in collaborazione con la Comunità MASCI - Movimento Adulti Scout Cattolici, Parma 8 “Giovanni Vignali”, ed il patrocinio del Comune di Parma. 

Al momento hanno preso parte il Consigliere Comunale, Oronzo Pinto, in rappresentanza dell’Amministrazione, i promotori dell’iniziativa, tra cui i figli di Giovanni Vignali, Mario e Maurizio; la Responsabile della Comunità MASCI Parma 8, Chiara Cantoni, il Presidente dell'Associazione Giuseppe Micheli, Eugenio Caggiati; Ferdinando Sandroni, Vicepresidente Nazionale dell'ANPC – Associazione Nazionale Partigiani Cristiani -, sezione di Parma. Con loro anche l’ex Sindaco di Felino, Elisa Leoni, ed in rappresentanza della Parrocchia di San Pancrazio, Don David John, che ha impartito la benedizione

Si è commosso Mario Vignali, venuto apposta dagli Stati Uniti dove vive, nel presenziare alla bella iniziativa in ricordo del padre. “Parma ha voluto così riconoscere i meriti di mio padre – ha detto – e per questo gliene siamo molto grati”. Regista del momento è stato il professor Luigi Vignoli, caro amico di Giovanni Vignali, che ha organizzato la cerimonia a cui hanno preso parte in tanti.  

Il Consigliere Comunale, Oronzo Pinto, ha ricordato i valori di Giovanni Vignali, esempio per la sua comunità e le giovani generazioni.  

Giovanni Vignali, conosciuto con il nome da Partigiano di “Bellini”, fu il Vice Comandante regionale del C.V.L. (Comitato Volontari del Nord Emilia) durante la Resistenza e, nel 1945, a conclusione del secondo conflitto mondiale, insieme a Don Ennio Bonati 1905-1950 (Gabbiano) e Rodolfo Vettori (1910-2009) partecipò al Comitato Promotore per la ricostruzione del Movimento Scout a Parma, redigendo l’Atto di ricostituzione dell’ASCI Parmense.  

Classe 1908, originario di Felino, fu tra i primi ragazzi che nel 1925 aderì al neonato Movimento degli Esploratori Cattolici. Si distinse per la sua aperta e tenace professione di cattolico, per la sua fedeltà agli ideali cristiani, per le battaglie in difesa degli ideali di libertà e democrazia. E non condivise lo spirito intollerante del regime fascista, segnato da odi, sopraffazioni e violenze quotidiane.  

Negli anni della montante marea fascista, Giovanni Vignali fu tra i più animosi fondatori e dirigenti dell’A.S.C.I. (Associazione Scautistica Cattolica Italiana), entrando a far parte del primo Riparto Scout costituito all’Oratorio “Domenico Maria Villa” dei Padri Stimmatini. L’8 settembre 1943, partecipò con determinazione alla lotta partigiana e fu animatore e capo delle forze cattoliche della provincia di Parma, oltre che tra i promotori della fondazione della Democrazia Cristiana Parmense. Per mandato della D.C. organizzò la resistenza “armata” in Emilia e divenne Vicecomandante Regionale del CVL (Comitato Volontari della Liberazione) del Nord Emilia, costituito da circa 30 effettivi. Finita la guerra, fu nominato assessore comunale ai Lavori pubblici a Parma e commissario dell’ENAL – Ente Nazionale Assistenza Lavoratori. Residente in Venezuela, morì il 28 novembre 1963 a pochi mesi dal suo rientro a Parma, a causa di un morbo incurabile. Per ricordare con gratitudine e riconoscenza questo grande “Maestro di vita” a Parma gli è stata dedicata la sezione cittadina del “Molinetto” e la Comunità di Parma del M.A.S.C.I. 

 A ridisegnare il Parco "Giovanni Vignali" ha contribuito, anche, il Consorzio Forestale KilometroVerdeParma, che porta avanti l’ambizioso progetto di creare boschi perenni in tutto il territorio di Parma e provincia. Il progetto del Parco infatti prevede la piantumazione di 45 alberi, d'accordo con la Comunità MASCI - Movimento Adulti Scout Cattolici -, Parma 8 “Giovanni Vignali”, grazie ad una sottoscrizione, ed ogni albero sarà dedicato ad un scout scomparso del movimento.   

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014