Comunicati Stampa

11.12.07 / GIOVANI E CREATIVITÀ / Ufficio Stampa

LAVAGETTO: AMPLIAMENTO SCUOLA FOGNANO GIÀ PREVISTA IN BILANCIO

LAVAGETTO: AMPLIAMENTO SCUOLA FOGNANO GIÀ PREVISTA IN BILANCIO


In risposta all’interrogazione della minoranza, relativa all’insufficienza di spazi alla scuola primaria “Natale Palli” di Fognano, l’assessore Giampaolo Lavagetto sottolinea come la situazione sia stata esposta al Comune nel corso dell’assemblea dei genitori dello scorso 22 gennaio. A seguito dell’incontro sono stati fatti diversi sopralluoghi da parte dei tecnici. Confermando l’impegno preso con le famiglie, il piano investimenti per il triennio 2008-10 prevede, per l’anno 2009, la realizzazione di un edificio adiacente all’attuale plesso scolastico, destinato ad ospitare un nido ed una scuola dell’infanzia adeguate alle esigenze delle famiglie. In questo modo, dall’anno scolastico 2010-11, l’attuale struttura potrà essere interamente disponibile per ospitare la scuola primaria avendo piena disponibilità dei 17 locali esistenti, sufficienti ad accogliere due interi corsi scolastici, con un adeguato numero di laboratori. In merito alla questione del refettorio, l’assessorato alle Politiche educative chiarisce che la progettazione del triennio 2007-2010 prevede il miglioramento del servizio di ristorazione complessivamente erogato alle scuole della città. E’ infatti previsto il progressivo intervento per il potenziamento dell’insonorizzazione e la creazione di zone più confortevoli e delimitate (dove naturalmente consentito dagli spazi). Sarà pertanto verificata, con gli uffici competenti, la possibile ottimizzazione del refettorio della scuola Palli, così come delle altre scuole primarie e secondarie della città, che presentano particolari situazioni di urgenza e criticità. L’assessore Lavagetto tuttavia, nel chiarire la situazione, non rinuncia a sottolineare il suo rammarico per il comportamento degli insegnanti della Palli, che hanno inviato una lettera al presidente del Quartiere evidenziando la situazione insostenibile della scuola: “La prossima volta mi auguro di essere anch’io fra i destinatari, quanto meno per non dare l’idea di un uso puramente strumentale della vicenda. Mi sorprende – continua Lavagetto – anche il comportamento del presidente del Quartiere Golese, che da me aveva avuto già rassicurazioni in passato circa un intervento nei prossimi bilanci. Invece di passare la lettera ai suoi colleghi della minoranza consiliare avrebbe dovuto far tesoro di quell’incontro. Non mi stupisco invece – conclude Lavagetto – della minoranza, che ha presentato un’interrogazione quando l’intervento è già previsto a bilancio. Delle due l’una: o fanno, come spesso accade, polemica gratuita altrimenti non hanno letto il bilancio. E questo sarebbe ancora più grave”.enbsp Questa mattina, infine, Lavagetto ha incontrato il dirigente scolastico dell’istituto comprensivo che ospita la Palli, “un appuntamento già concordato da tempo” tiene a sottolineare l’assessore. “Durante l’incontro il dirigente ha preso atto con piacere dell’intervento messo a bilancio per la nuova struttura e convenuto come, fino al 2010, sia necessario verificare insieme una nuova organizzazione interna transitoria, per meglio gestire le esigenze della scuola”.