Comunicati Stampa

25.01.22 / GIOVANI E CREATIVITÀ

La Rosa Bianca

Presentati gli eventi organizzati dal San Benedetto per la Giornata della Memoria


In conferenza stampa Don Marco Cremonesi, Direttore San Benedetto, Nicolò Paganini curatore dell'iniziative hanno presentato le iniziative in programma per la Giornata della Memoria. L’Istituto salesiano San Benedetto e l’Associazione culturale salesiana “San Benedetto” APS quest'anno hanno voluto approfondire il movimento de “La Rosa bianca”, un vero esempio di eroismo giovanile.Il programma prevede una Tavola Rotonda giovedì 3 febbraio 2022, ore 21 a cui parteciperanno Fabio Degli Esposti, Giuseppe Assandri e Mariano Vezzali.Un concerto sabato 12 febbraio 2022, ore 21 presso la Chiesa di San Francesco e una mostra dedicata visitabile da giovedì 27 fino al 15 febbraio negli spazi dell'Istituto.
Leonardo Spadi, Consigliere incaricato ai Rapporti con le rappresentanze studentesche e Partecipazione giovanile, ha portato i saluti dell'Amministrazione: "Iniziative come queste sono molto importanti soprattutto se nascono dalle scuole. Ricordare, conoscere, approfondire quanto accaduto affinchè non si ripeta più, è il modo migliore per mantenerne memoria e non dimenticare".
LA MOSTRASede della mostra: Istituto Salesiano “San Benedetto”, Piazzale San Benedetto 5, Parma. Esposizione della mostra: dal 27 gennaio (giornata della memoria) al 15 febbraio 2022.


TAVOLA ROTONDA

Sede della tavola rotonda: Istituto Salesiano “San Benedetto”, Piazzale San Benedetto 5, Parma. Giovedì 3 febbraio 2022, ore 21.Parteciperanno Fabio Degli Esposti, Giuseppe Assandri e Mariano Vezzali.
Il Progetto “La Rosa bianca” cerca di approfondire le figure dei sei protagonisti più rilevanti e la loro amicizia. Ne presenta i percorsi di vita dando la parola a loro - attraverso citazioni da lettere e diari - ma anche ai loro amici e ai testimoni viventi. Ne emergono ritratti di persone cui il senso religioso permise di vivere la realtà intensamente, di fare incontri incisivi e di crescere nella certezza e nella speranza. Il racconto della loro esperienza emerge dalle comuni letture, dalla reciproca amicizia, dalla passione per la bellezza - in particolare nell’ambito della natura e della musica - e per la verità, fino al coraggio di una decisione. La mostra illustra poi il contesto storico in cui questi studenti si trovano ad agire: Formato la vita dei giovani nella Germania nazionalsocialista, l’università di Monaco, la guerra in Russia, un periodo di tirocinio come medici svolto insieme sul fronte orientale. Infine le lettere d’addio, che concludono la mostra e rendono evidente la possibilità di vivere in libertà anche una condizione di estrema oppressione. Così scrive uno degli studenti alla madre, poco prima di essere giustiziato: “Ti ringrazio di avermi dato la vita. Se la guardo per quella che è, è stata un’unica strada verso Dio.”

CONCERTO

Sede del concerto: Chiesa San Francesco al Prato, Piazzale San Francesco, 5- Parma. Concerto: sabato 12 febbraio 2022, ore 21.
Il concerto si terrà in occasione della festa di San Giovanni Bosco. È molto significativo unire due figure come quella di San Francesco e San Giovanni Bosco: esempi di virtù e difensori dei più poveri e abbandonati. Attraverso un percorso musicale che attraverserà secoli si vuole sottolineare i valori universali di fratellanza, di uguaglianza e di libertà. Ogni brano racconterà testimonianze di virtù e di eroismo.Le compagini vocali delle voci bianche della Corale “Giuseppe Verdi” e il coro misto “San Benedetto” diretti da Niccolò Paganini saranno protagoniste del concerto insieme alla formazione strumentale “Filarmonici dell’Opera italiana”.

INGRESSO AGLI EVENTI

L’accesso è gratuito a tutti gli eventi, previa prenotazione obbligatoria scrivendo a associazionesambe@gmail.com
Per informazioni 0521 381411. Obbligo Super Green Pass.


Gli eventi hanno patrocinio della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Parma, Assessorato alla cultura, dell’Università degli Studi di Parma, della Diocesi di Parma, dell’Associazione culturale Eliot, del Movimento “Comunione Liberazione Parma”, dell’Associazione “Corale Giuseppe Verdi” di Parma e della Filarmonica dell’Opera italiana “Bruno Bartoletti”.Oltre alle Istituzioni già citate, il progetto ha il contributo dei Cooperatori Salesiani di Parma, dei Lions Parma Farnese, dell’Associazione Rinascimento 2.0, di “World promotions”, dell’agenzia Vittoria Assicurazioni del Dr. Massimo Anghinetti, e di Luca Ghidini, private banker.