Comunicati Stampa

11.12.13 / LAVORI PUBBLICI

Nel 2014 opere pubbliche per 34 milioni

Parma, residenza Municipale 11 dicembre 2013


Hub allo scalo merci, Cittadella dei Ragazzi all’ex Ostello, completamento del DUC B, nuovo ingresso al Parco Ducale, abbassamento di via Romagnosi , Polo socio-sanitario Lubiana,  scuole senza amianto e tanta manutenzione. 

Trentatre milioni di euro di investimenti per il 2014: la Giunta comunale ha approvato il piano annuale 2014 e pluriennale 2014 – 2016 delle opere pubbliche su proposta dell’assessorato ai lavori pubblici.

Lo stesso assessore  Michele Alinovi ha presentato gli interventi programmati per  l’anno 2014  in una conferenza stampa in Municipio.

L’intervento di Alinovi

“L’anno prossimo – ha spiegato l’assessore -  realizzeremo opere pubbliche per un importo di oltre 34 milioni di euro, fra Comune e società partecipate. Fra queste figurano alcune nuove opere importanti  e attese dalla città, cantieri aperti che andremo ad ultimare, interventi utili per valorizzare spazi urbani e servizi collettivi. E abbiamo prestato attenzione particolare alla manutenzione di scuole, strade, verde, segnaletica e illuminazione”.

Alinovi, scorrendo l’elenco, ha posto l’accento su alcuni interventi particolarmente significativi: l’eliminazione dell’amianto alla scuola Toscanini (“così non esisterà più amianto in nessuna struttura educativa”), il Centro per le famiglie nell’ex Municipio in via Zarotto, il nuovo centro socio-sanitario Lubiana (“lo realizzeremo insieme all’Azienda USL con un investimento complessivo di 4 milioni”), la messa  a norma del Palasport, la creazione della “Cittadella dei Ragazzi” nell’ex Ostello (“è un progetto nuovo al quale teniamo molto”) e il completamento del DUC B, che ospiterà le società partecipate.

Alinovi si è poi intrattenuto a lungo su tre progetti di particolare rilevanza per la comunità: l’ex Scalo Merci, che diventerà una vetrina permanente per l’’agro-alimentare e sarà una specie di “hub” di Parma per l’Expo di Milano 2015; l’abbassamento di via Romagnosi, che sarà in continuità con il sottopasso e il ponte Romano e potrà ospitare il mercato alimentare della Ghiaia; l’apertura di un nuovo ingresso al parco Ducale in via Piacenza, di fronte all’EFSA, con il recupero all’uso pubblico di una parte del parco, oggi chiusa, a ridosso del Palazzo Ducale e la creazione di un percorso ciclabile che collega il Giardino  al quartiere San Leonardo.

Le principali opere pubbliche previste dal Piano per il 2014

Nel 2014 prenderanno avvio alcuni interventi già messi a bilancio nel 2013 come la nuova scuola Racagni, 8 milioni di euro, e la riqualificazione del nido Trilly. Tra le novità per il 2014 il recupero dell’ex Scalo Merci,  4 milioni e 400 mila euro (di cui 2 milioni a carico del Comune), per realizzare la vetrina permanente dell’agroalimentare sull’asse ferroviario Bologna Milano. Un progetto rilevante in quanto collegato all’Expo 2015. Un milione e 110 mila euro serviranno per la riqualificazione del Ponte Romano e di borgo Romagnosi. Per il sociale è stata programmata la riqualificazione dell’ex sede del Quartiere Lubiana San Lazzaro, in via Zarotto, in cui troverà posto un Centro per le famiglie, per 732 mila euro di investimenti. A cui si aggiunge la realizzazione del nuovo Centro Socio Sanitario del Lubiana, il cui appalto è in carico all’Asl (1.300.000 euro è la cifra stanziata dal Comune – 2.600.000 euro sono a carico di Asl). A questo si aggiungono diversi interventi di manutenzione straordinaria delle strade, dell’illuminazione pubblica e delle piste ciclabili per 3.500.000 euro; per il verde, l’arredo urbano e le fontane 625 mila euro; per la manutenzione della segnaletica e dei semafori 750 mila euro. Ma anche il completamento dei lavori nell’ex ostello della Cittadella per 900 mila euro, in cui verrà realizzato un centro socio culturale con spazio giovani e laboratorio famiglie. Anche le scuole saranno oggetto di interventi, alcuni dei quali si inseriscono nel solco di quelli già avviati lo scorso anno per la bonifica dell’amianto ancora presente in alcuni plessi scolastici. Altri investimenti significativi sono previsti per i piani di riqualificazione urbana legati alle opere di urbanizzazione dell’area stazione ex Boschi e nuova viabilità (quasi 10 milioni di euro). A questi si aggiunge il completamento del Duc B (2.000.000 ) e gli interventi di valorizzazione del limite nord del Parco Ducale  (1.335.000 euro), oltre un milione di euro è stato stanziato per i cimiteri.

 Per le scuole primarie e secondarie l’importo è di 1.700.000 euro. Sono interessate la scuola primaria San Leonardo e secondaria di primo grado Vicini; la scuola Anna Frank e la materna Neri; la scuola elementare Campanini; la primaria Einaudi e la Toscanini; le elementari di Vigatto; le elementari di Carignano; la palestra della scuola elementare Cocconi, la Corazza e le elementari e medie del complesso Verdi.

Per i nidi sono stati stanziati 91 mila euro con interventi al nido Fiocco di neve. Altri 153 mila euro serviranno per interventi, sempre nei nidi,  tra cui: Girotondo, Quadrifoglio, Cappuccetto Rosso e materna Collodi, nido Gomitolo, accanto ai nidi Arcobaleno e Trottola.

Per le scuole dell'infanzia i fondi a disposizione sono 165 mila euro e riguardano interventi nelle seguenti scuole: Arcobaleno, Mago Merlino, Fantasia, Agazzi di Baganzola e Vigolante.

Gli interventi nell’edilizia sociale ammontano a 1.400.000 euro e riguardano la ristrutturazione dell’ex Circoscrizione di via Zarotto, la manutenzione del Centro Diurno Molèn Bass, gli alloggi con servizi di via Firenze, il Centro Diurno Parma Centro, il Centro Servizi L’incontro, residenza Pontirol Battisti, residenza XXV Aprile, struttura Cittadella, Servizio Anziani del Campo, residenza I Tigli, Centro diurno e comunità alloggio Montanara, Centro diurno Corcagnano, dormitorio pubblico, condominio di via Testi, alloggi sociali di Corcagnano, ex scuola Martorano, Progetto Casa Bianca ed alcuni alloggi della Fondazione Tanzi per mamme sole con bambini ed altri alloggi per il progetto Maggiorenni e progetto Reinserimento.

Per la riqualificazione dei contenitori storico culturali sono previsti 1.400.000 euro. Per gli impianti sportivi i fondi ammontano a 440 mila euro, per interventi al Palazzetto dello Sport, PalaCiti e Lauro Grossi di via Po.

 

N. 1 Allegato: Elenco dettagliato degli interventi.

ALLEGATI |
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014