Comunicati Stampa

22.07.21 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Piste Ciclabili

Inaugurate tre nuove piste ciclabili in sede: via Langhirano, viale Villetta e via Volturno. Altri 2 chilometri e mezzo di nuove piste ciclabili e pedonali protette e sicure a servizio della città


La rete di piste ciclabili cittadine, che si estende per oltre 140 chilometri e che punta a superare i 160 chilometri di estensione complessiva nei prossimi mesi, come già annunciato, si arricchisce di tre nuovi tratti. Si sono infatti conclusi i lavori per la realizzazione di quelle in via Langhirano, via Volturno e viale Villetta. Il potenziamento della rete di piste ciclabili esistenti rientra nella strategia, promossa dall’Assessorato alle Politiche di sostenibilità ambientale, guidato da Tiziana Benassi, nell’ambito della “Riforma della mobilità”, per promuovere gli spostamenti sostenibili casa – lavoro, casa – scuola ed anche per il tempo libero, avvalendosi di mezzi non inquinanti come la bici a beneficio dell’ambiente e della salute.

Gli interventi nascono dal confronto con i cittadini e i comitati di quartieri, che hanno chiesto all’Amministrazione soluzioni concrete per diminuire la velocità delle auto e promuovere la mobilità dolce, anche con infrastrutture dedicate.

Alla cerimonia di inaugurazione dei tre nuovi tratti hanno preso parte il Sindaco, Federico Pizzarotti; l’Assessora alla Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi; Leonardo Spadi, Consigliere Delegato del Sindaco alla Partecipazione e Creatività giovanile; Nicola Ferioli – Dirigente del Settore Mobilità ed Energia Comune di Parma. Tecnici e progettisti.

Il sindaco, Federico Pizzarotti, ha rimarcato: “La rete delle piste ciclabili di Parma cresce e migliora grazie ad altre tre nuovissime tratte. Sulla base delle numerose richieste arrivate dai parmigiani, desideriamo fare di Parma un modello nazionale di mobilità sostenibile e ciclabile, al pari di molte realtà nord europee che, rispetto alle italiane, corrono più velocemente. Parma è tra le prime nel Paese a seguire la via verde e virtuosa dell’Europa”.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessora alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, Tiziana Benassi, che ha dichiarato: “Abbiamo lavorato per creare nuovi collegamenti ciclabili e mettere in sicurezza gli spostamenti sulle due ruote, dando voce a cittadini e comitati di quartiere, con cui abbiamo condiviso i progetti, che da tempo chiedevano all’Amministrazione comunale nuove ciclabili, maggiore sicurezza stradale e azioni concrete per ridurre la velocità delle auto e agevolare la mobilità dolce. Strada Langhirano, in particolare, importante arteria di collegamento con l’università, da sempre percepita da residenti e frequentatori altamente pericolosa, oggi vanta una pista ciclabile che permette a studenti e professori di raggiungere in tranquillità e sicurezza il Campus universitario. Un bel traguardo. Così come il nuovo tratto di viale della Villetta, che garantisce il collegamento in sicurezza di Barriera Bixio con il quartiere Parma Mia, e il nuovo tratto di via Volturno, che collega in sicurezza la zona dell’ospedale (via Fleming) con il centro commerciale e il Palasport. Oggi inauguriamo tre importanti e strategici tratti: altri 3 km piacevoli e sicuri a servizio della nostra città.”

Pista ciclabile di strada Langhirano. Corre dalla rotatoria Stendhal al Campus, attraverso un percorso su via Langhirano, in nuova sede protetta su nuova piattaforma adibita a pedoni e biciclette, fino a “Parma Rotta”, per poi deviare su via Liani, dove prosegue con due piste monodirezionali in strada per senso di marcia del tipo “bike lane” e dove si sta provvedendo alla installazione di nuova rete di illuminazione anche ai fini della sicurezza stradale stessa, per un lunghezza complessiva di 1.130 metri lineari, per una larghezza media di quasi 4 metri. Inoltre è in corso la progettazione esecutiva per garantire la possibilità di proseguire in linea diretta su via Langhirano. Rappresenta il completamento dell’asse Nord-Sud da ponte Italia, attraverso via Rustici e via Du Tillot al Campus, alternativo e più diretto rispetto al collegamento sul retro da strada Montanara/via Bramante.

Con la realizzazione della nuova pista ciclabili si è dato un nuovo assetto all’intera carreggiata stradale, inserendo tre rialzi e nuova segnaletica a terra, in particolare, nelle due intersezioni critiche di via Brunelleschi e via Botticelli, dove le statistiche degli incidenti, anche mortali, degli ultimi anni, avevano segnalato una situazione critica. In particolare vi è stato un complessivo ridisegno dell’area stradale in prossimità della Gelateria e del Bar Tabacchi, atto alla messa in sicurezza, con nuovi attraversamenti pedonali visibili e protetti e con l’inserimento di traffic calming, creando nell’area medesima una sorta di grande “piazza di attraversamento”, nella logica di mettere in sicurezza l’utenza debole. Si tratta di interventi coordinati e condivisi con il quartiere e con il CCV, in vista anche dei prossimi interventi della nuova ZONA 30 Montanara.

L’intervento ha avuto un costo totale di 315mila euro a carico del Comune di Parma per il 60% e a carico della Regione per il restante 40%, nell’ambito del bando “Realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile del Piano Operativo del Fondo di Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014 - 2020”, al quale il Comune ha aderito con il progetto di un unico nuovo asse ciclopedonale in sede propria protetto, che da ponte Italia, lungo via Rustici, via Pastrengo e strada Langhirano , arriva al Campus Universitario.

Pista ciclabile di viale della Villetta. La nuova pista ciclabile bidirezionale, in sede riservata, è stata realizzata sul lato Ovest di viale della Villetta, mediante l’allargamento dei marciapiedi esistenti, la riqualificazione dei parcheggi esistenti ed il miglioramento degli accessi ai parcheggi medesimi a servizio del cimitero. Essa si pone in continuità con quella esistente che si interrompe all’altezza dell’ingresso principale del cimitero e permette di collegarsi con la nuova pista di via La Spezia e con il sistema di piste ciclabili all’interno del quartiere Parma Mia. La lunghezza del nuovo tratto realizzato è di 732 metri lineari per una larghezza media di 4 metri. L’intervento ha comportato anche l’adeguamento degli attraversamenti pedonali di viale Villetta e la loro illuminazione in sicurezza, oltre al riassetto della carreggiata stradale nella sua interezza.

Pista ciclabile via Volturno. La nuova pista ciclabile, asse dorsale verso Vicofertile, è stata realizzata tra la pista ciclabile esistente, posta sul lato Est di via Fleming, e la pista ciclabile esistente situata nell’area verde di via Fellini, per il collegamento con il quartiere di Cà peschiera e il centro sportivo F.lli Franchini. Nel progetto sono stati inseriti anche tre nuovi attraversamenti ciclo pedonali illuminati rispettivamente su via Fleming ed in via Volturno, l’adeguamento del marciapiede di via Volturno angolo via Fleming e un rilevante intervento di traffic calming su via Fleming, in via di conclusione in questi giorni. La lunghezza della pista ciclabile nuova è di 634 metri lineari. Vi è stata particolare attenzione all’utenza debole e con disabilità, oltre alla creazione di un percorso anche pedonale all’interno del Parco pubblico per la riconnessione di un percorso con l’urbanizzazione di Cà Peschiera e di tutta l’area di p.le Chaplin.

Questi due ultimi interventi sono finanziati da Comune di Parma e Regione Emilia Romagna nell'ambito dei fondi europei POR/FESR per gli adeguamenti ciclopedonali. L'importo complessivo è di 486mila euro per il 70% finanziati dalla Regione Emilia Romagna.

 

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014