Comunicati Stampa

28.02.22 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Monitoraggio flussi delle nuove piste ciclabili

E' attivo il Totem contabici: 1000 bici in giro per Parma ogni giorno


Oltre al completamente della rete ciclabile di Parma (grazie a interventi già conclusi e ai nuovi cantieri che saranno finanziati con risorse del Pnrr si arriverà a complessivi 170 km in ambito urbanodedicati alle due ruote) il Settore Mobilità Sostenibile guidato dall'Assessora Tiziana Benassi  è attivo anche nelle azioni di monitoraggio del traffico, attività che forniranno i dati necessari al miglioramento di interventi già conclusi e alla progettazione di quelli in divenire.

Un monitoraggio costante è evidenziato dal Totem contabici installato in via Rustici, all'angolo con Ponte Italia, che, da diversi giorni, mostra il numero dei passaggi di biciclette sulle nuove piste ciclabili. Il numero delle biciclette è rappresentato dinamicamente in tempo reale e segnala quante biciclette passano nel corso della giornata calcolando in tempo reale, grazie ad apposito algoritmo, il risparmio di CO2 rispetto all'utilizzo di veicolo su quelle tratte.

"Il monitoriaggio del flussi ciclabili" sottolinea l'assessora Tiziana Benassi "non è un'attività secondaria rispetto all'avanzamento della rete riservata alle biciclette nel sistema del traffico urbano ed infatti viene prevista nelle azioni richieste dai Bandi Europei e nazionali ai quali Parma ha partecipato con progetti che hanno vinto grazie alla prospettiva di un sistema di pianificazione della mobilità che sia sempre più sorretto da evidenze numeriche e analisi  puntuali ed automatiche degli spostamenti. Il monitoraggio dei flussi ciclabili è un tassello importante del forte impulso che Parma sta imprimendo alla strutturazione di un sistema di mobilità di smart city.  Il monitoraggio dei flussi ciclabili, inoltre, si integra con il rilevamento dei flussi veicolari attuato con l'installazione di nuove telecamere e apposite spire sottoasfalto posizionate sotto tutte le nuove piste.I dati complessivi sono rilevati, custoditi ed analizzati dalla nuova Centrale Unitaria del Traffico. Stiamo realizzando una lettura a 360 gradi dei movimenti urbani, dati che sono leggibili dalla cittadinanza e che guidano le scelte e i progetti di una città che sta attuando una vera e propria rivoluzione: una rivoluzione che guiderà le nostre abitudini verso una cultura di città che tutela l'ambiente e le persone che la vivono".

I concetti illustrati dall'Assessora Benassi corrispondono appieno alle cifre luminose che scorrono sul totem installato in via Rustici. In questi giorni, che segnano ancora temperature rigide, raccontano di una vocazione collaudata all'uso della bicicletta nella nostra città.  Pedalare in pianura aiuta, molte sono state le politiche concrete a favore delle due ruote portate avanti negli ultimi anni dall'Amministrazione, Parma ha davvero un legame speciale con la bicicletta e così riesce ad esprimere una cifra tonda e incoraggiante: grazie alle spire sottoasfalto delle quattro nuove piste realizzate in città (Rustici, Pastrengo, Langhirano e La Spezia) gli occhi vigili dei totem segnalano oltre 1000 passaggi giornalieri.