Comunicati Stampa

05.01.08 / SICUREZZA / Ufficio Stampa

PROGETTO “AFFITTI GARANTITI”: AL VIA LA FASE OPERATIVA.

PROGETTO “AFFITTI GARANTITI”: AL VIA LA FASE OPERATIVA.


Il progetto “Affitti garantiti” dalle prossime settimane diventerà pienamente operativo. L’iniziativa nasce da un’idea dell’assessorato alle Politiche abitative del Comune di Parma, guidato dall’allora assessore Claudio Bigliardi, che ha messo attorno a un tavolo Acer, agenzie immobiliari, sindacati degli inquilini e associazioni di proprietari, soggetti che hanno firmato un Protocollo d’Intesa nei mesi scorsi. “Affitti garantiti” ha lo scopo di fare incontrare domanda e offerta, fra chi cerca casa in affitto e chi possiede appartamenti sfitti, superando alcune criticità dell’attuale mercato delle locazioni: ad esempio, lo scostamento dei canoni dalle effettive possibilità di reddito delle famiglie e i timori che spesso i proprietari hanno nell’affittare i propri alloggi o di non poter tornare a utilizzarli in caso di necessità o di subire danni agli stessi. “Dare una risposta a quelle famiglie che vivono il problema della casa, spiega il Sindaco Pietro Vignali, è obiettivo di questa Amministrazione. Anche perché la casa è un bene primario, che incide in modo considerevole sulla qualità della vita della famiglie stesse. Il progetto “Affitti garantiti” è una delle numerose soluzioni che il Comune sta individuando. È un progetto significativo: vuole fornire un concreto sostegno alle famiglie a basso reddito che intendano accedere al mercato della locazione privato, aumentando così la loro libertà di scelta. Inoltre, è volto a incrementare il numero di alloggi da destinare all’affitto, evitando in questo modo il fenomeno degli alloggi sfitti, e a garantire specifiche forme di tutela per i proprietari. All’interno del progetto, inoltre, il Comune svolge un ruolo che riteniamo gli sia proprio e da sviluppare sempre più, e cioè quello di valorizzare tutte le risorse pubbliche e private presenti sul territorio affinché partecipino attivamente alla gestione delle politiche abitative”. “Il Comune di Parma, commenta l’assessore alle Politiche abitative Marino Giubellini, è già impegnato nella costruzione di numerosi alloggi di edilizia residenziale pubblica, tramite le sue società partecipate CasAdesso e ParmAbitare. Con questo progetto intende incoraggiare la proprietà privata a mettere a disposizione i propri appartamenti a prezzi contenuti per far fronte all’emergenza abitativa. Con le garanzie e le agevolazioni previste dal progetto “Affitti Garantiti” auspico, pertanto, che un considerevole numero di alloggi di proprietà privata, attualmente non affittati, possano essere recuperati ad uso locativo”. La fase operativa. Il Comune di Parma per far decollare il progetto “Affitti garantiti” ha stanziato oltre 350mila euro che garantiranno la stipula di 600 contratti a canone concordato nei prossimi 3 anni. Le associazioni di inquilini e proprietari che hanno aderito al progetto pubblicizzeranno e promuoveranno la stipula di contratti a canone concordato nell’ambito di “Affitti garantiti”. A tal fine, nei prossimi giorni, sarà predisposta una campagna informativa con adeguato materiale. Acer svolgerà le mansioni di carattere tecnico, amministrativo e gestionale per dare concreta attuazione al progetto e allestirà presso la propria sede in vicolo Grossardi 8 un servizio di supporto operativo predisponendo e gestendo un servizio di front office, tel. 0521.215263, a cui si potranno rivolgere per le prime informazioni i cittadini interessati, proprietari e inquilini. I cittadini potranno, peraltro, rivolgersi alle associazioni di categoria che hanno aderito al progetto. le stesse provvederanno alla stipula dei contratti e all’inoltro ad Acer. Hanno aderito al progetto, oltre ad Acer: APPC – Associazione Piccoli Proprietari Case - 0521/230126 ASPPI – Associazione Sindacale Piccoli Proprietari Immobiliari - 0521/238407 APE – Associazione della proprietà edilizia della Provincia di Parma - 0521/200829 FIAIP – Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali - 0521/508094 SUNIA - Sindacato Unitario Nazionale Inquilini e Assegnatari - Federazione territoriale di Parma - 0521/285792 UNIAT - Unione Nazionale Inquilini Ambiente Territorio - 0521/994995 SICET – Sindacato Inquilini Casa e Territorio - 0521/037611 I vantaggi per proprietari e affittuari. A coloro che aderiranno al progetto verranno riconosciuti dal Comune di Parma diversi benefici. Per i proprietari: la riduzione dellaliquota ICI allo 0,50 per mille, il rimborso della morosità, fino a un massimo di tre mesi, in caso di eventi straordinari che modifichino la capacità reddituale del nucleo familiare dellinquilino, una polizza assicurativa a copertura di eventuali danni allalloggio, oltre la normale usura, fino a un massimo di 5.000 euro, una polizza assicurativa per la tutela legale per azioni di recupero credito o sfratto fino a un massimo di 2.000 euro, interventi volti al recupero dellalloggio, in accordo con linquilino, in caso di utilizzo diretto per sé o per un proprio famigliare o in caso di vendita per cause di forza maggiore, anche prima della scadenza contrattuale, mediante un piano di mobilità assistita in favore dellinquilino (senza oneri di trasloco), l’attivazione, con la collaborazione di Acer, di un piano finanziario di rientro per la realizzazione di interventi edilizi di manutenzione e messa a norma degli impianti, indispensabili per una corretta locazione nel rispetto della normativa. Vantaggi ci saranno anche per gli affittuari, dalla certezza del rapporto locativo ai canoni di locazione calmierati rispetto al mercato. Il progetto, infatti, prevede la sottoscrizione di contratti a canone concordato (ai sensi della Legge 431/98) con durata minima di anni 3 + 2, a cui verranno applicati i parametri dellaccordo fra le organizzazioni sindacali della proprietà e degli inquilini per il territorio del Comune di Parma.

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014