Comunicati Stampa

23.03.22 / SICUREZZA

Polizia Locale, l’attività di domenica

Interventi di sicurezza urbana e stradale, controlli anti droga e anti smog della Polizia Locale nella giornata di domenica.


Una domenica caratterizzata da molti interventi per la Polizia Locale: ai consueti servizi di sicurezza urbana si sono aggiunti i controlli anti inquinamento, i controlli anti droga, che hanno portato al rinvenimento di alcuni ovuli di sostanze stupefacenti, e gli interventi per due incidenti serali.

Nel corso della giornata sono state effettuate le verifiche antismog, che rappresentano un impiego necessario della Polizia locale per garantire il rispetto dei limiti di emissione di CO2 nell’aria, in 6 diversi punti della Città, all'interno del perimetro delle tangenziali, per un totale di 42 veicoli controllati, 5 dei quali circolanti in violazione della normativa anti-inquinamento e altri 17 sanzionati per altre violazioni del codice della strada (cinture, telefonini, documenti di circolazione).

In serata il Reparto infortunistica stradale della Polizia Locale è intervenuto in due incidenti stradali connotati da alcune criticità che hanno reso più complesso l'operato degli agenti.

Il primo, accaduto alle ore 20.30 circa, in via Grassi a Vicofertile, ha visto protagonista un scooter, caduto a terra apparentemente senza altri coinvolti. Il conducente, di nazionalità indiana, classe 1991, ha riportato ferite gravi ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale.

Durante le operazioni di rilevamento del sinistro la pattuglia ha rinvenuto tra gli accessori del ragazzo alcuni ovuli di sostanze stupefacenti, per un totale di 2 grammi, tra cui eroina e cocaina. Il conducente ferito, risultato senza precedenti, è stato segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Parma. 

Il secondo incidente si è verificato alle 21 circa in via Emilio Lepido, all’intersezione con Viazza di Martorano.

La dinamica è ancora in fase di ricostruzione: una Jeep Renegade, condotta da un trentenne italiano proprietario del mezzo, è uscita di strada e per il conducente sono stati necessari gli interventi di 118 e Vigili del fuoco. L’autista, che ha riportato lievi ferite, da subito ha mostrato un eccessivo stato di euforia: ha dapprima rifiutato le cure e gli accertamenti in ospedale, accettandoli in seguito. Per questo sinistro, avvenuto in un'area sprovvista di illuminazione e potenzialmente pericolosa per gli operanti, è stato necessario l'intervento del carro attrezzi per recuperare il veicolo completamente distrutto.

“La sicurezza stradale fa parte a pieno titolo del concetto di sicurezza urbana – afferma l’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa - Abbiamo assistito in queste ultime settimane a sinistri stradali caratterizzati dal fatto che i conducenti sono usciti fuori strada senza essere coinvolti in incidenti con altri mezzi: questo deve allarmarci rispetto la scarsa attenzione che troppo spesso le persone pongono alla guida, diventando un pericolo fatale per loro e per gli atri utenti della strada. L’impegno della Polizia Locale nei controlli stradali è fondamentale anche dal punto di vista preventivo per cercare di limitare il più possibile che accadano episodi tragici come quelli dell’ultimo periodo”.   

“Mettersi alla guida in alterazione psicofisica da alcool o droghe – sottolinea il Comandante della Polizia Locale Michele Cassano - è un comportamento gravissimo, punito severamente dalla codice della strada. Fortunatamente nessun’altra persona è stata coinvolto nei due sinistri stradali di domenica scorsa, ma è abbastanza chiaro che non possiamo affidarci solo alla buona sorte, dovendo puntare decisamente sull’educazione dei nostri ragazzi con le lezioni di educazione stradale nelle scuole e con controlli sempre più capillari, anche utilizzando strumentazione tecnica a supporto”.