Comunicati Stampa

31.03.22 / WELFARE

Giornata mondiale per l’autismo

Le iniziative in programma: il Comune di Parma nella serata del 2 aprile illuminerà di blu il Municipio


Il Comune di Parma e la facciata di ingresso di via Gramsci si tingono di blu.

Sabato 2aprile, nella sala congressi del Maggiore “Accendiamo una luce blu all'Ospedale dei bambini. La storia di Pietro” e sul canale YuoTube dell’Ausl il video “Musica e inclusione”

Riflettori puntati sull’autismo raccontando tutto quello che la malattia comporta. Sabato 2 aprile in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza dell’Autismo Ausl, Azienda Ospedaliero-Universitaria e Comune di Parma scendono in capo con una serie di iniziative, dando spazio alla voce di chi quotidianamente affronta la malattia e tutti le sue conseguenze. Sabato mattina, dalle ore 10 alle ore 12.30 la Sala congressi dell’Ospedale Maggiore ospita l’incontro aperto al pubblico “Accendiamo una luce blu all’Ospedale dei bambini. La storia di Pietro”.

L’obiettivo dell’evento è raccontare, attraverso l’esperienza di famigliari, operatori sanitari, dei servizi sociali, insegnanti e volontari, la storia di Pietro: un bambino con autismo che quattro anni fa è stato colpito da una malattia oncologica. Ora Pietro sta bene. Ma il percorso sostenuto da lui e dalla sua famiglia è diventata la storia di una presa in carico a 360° gradi che ha visto il coinvolgimento di tanti specialisti e la partecipazione delle istituzioni di questo territorio. “Ogni 2 di aprile – precisa la mamma Alesia Baccani - il mondo celebra la giornata della consapevolezza sull’Autismo. Mi sono spesso chiesta se fosse ormai arrivato il momento di raccontare questa importante storia, la nostra e con essa rendere un doveroso grazie a tutti i protagonisti che ne hanno coraggiosamente e volontariamente fatto parte. Sabato vogliamo raccontare la presa in carico di un bimbo con autismo in un reparto ad alta complessità come quello di oncoematologia pediatrica attraverso le voci, tante, tantissime, di chi è stato sempre al nostro fianco”. L’accesso all’incontro al Maggiore è libero con Green pass, iscrizioni via e-mail all’indirizzo storiadipietro@gmail.com.

Sempre da sabato 2 aprile, è disponibile sul canale YuoTube dell’Ausl il video che racconta la lunga e positiva esperienza dei laboratori di musica realizzati dall’Azienda USL per bambini e ragazzi con disturbi dello spettro autistico (ASD) in collaborazione con l’Orchestra Pistapòci e la Banda Rulli Frulli: PistaFrulli.

Obiettivo principale del laboratorio musicale – spiega Marta Godio, responsabile del Centro per la Diagnosi, la Cura e lo studio dei Disturbi della Comunicazione e della Socializzazione dell’Azienda Usl di Parma - è fornire ai ragazzi con ASD uno strumento di socializzazione che possa essere utilizzato nella vita quotidiana per esprimere se stessi e aumentare le occasioni di integrazione nel gruppo dei coetanei. Già nelle esperienze degli anni passati si è lavorato per sensibilizzare i ragazzi alla musica. Con la collaborazione della Scuola di Musica Cem Lira i lavori sono proseguiti anche durante l’emergenza sanitaria, grazie all’ausilio di video tutorial. Il doppio canale, visivo e uditivo – sottolinea Marta Godio - è risultato facilitante nell'apprendimento di sequenze ritmiche e melodiche e, in alcune situazioni, il video tutorial è diventato uno strumento che i ragazzi hanno imparato ad utilizzare in autonomia anche nel tempo libero.”

La sperimentazione ha portato alla partecipazione di tre ragazzi alla realizzazione della Canzone di Natale 2020 “Un Nadal in Mascherén’na” realizzata dall’Orchestra Pistapòci e “Io parlo Parmigiano”.

“Nel corso del 2021 – prosegue la Responsabile - con il finanziamento di Fondazione Cariparma sono stati realizzati ulteriori 3 laboratori con ragazzini della scuola elementare e media. Nell’ambito dei “Laboratori Aperti del Comune di Parma” i ragazzi hanno avuto la loro prima esibizione live al Verdi Off, sperimentando nuove forme di comunicazione e di espressione attraverso la musica”.

Non solo musica, l’attività del Centro ha visto la realizzazione di altri percorsi nella comunità: i laboratori di teatro (con Fondazione Teatro Regio), di autonomie e socializzazione, che hanno rappresentato anche occasioni di sollievo ai care giver. Al Centro di via Spezia dell’Ausl sono seguiti 274 minori. Complessivamente, le persone con ASD assistite dall’Azienda USL di Parma sono 554: 489 minorenni in carico ai servizi di Neuropsichiatria per l’infanzia e l’adolescenza e 65 giovani-adulti in carico ai Centri di salute mentale (dati al 31/12/2022).

 Il Comune di Parma nella serata del 2 aprile illuminerà di blu il Municipio per sensibilizzare la cittadinanza ed essere simbolicamente vicino a tutte le famiglie, ai ragazzi e alle ragazze.

L’Istituto Comprensivo Albertelli Newton organizza nella mattina del 1 aprile una marcia in blu. I bambini e le bambine dell’Albertelli parteciperanno ad una marcia all’interno del Parco Maiorana a basso impatto sonoro utilizzando strumenti realizzati durante i laboratori in classe. Gli alunni della Zerbini arriveranno fino al Parco di Tommy. Saranno presenti anche le mascotte di Fondazione Bambino Autismo di Fidenza.

Sabato ad illuminarsi di blu sarà anche la facciata del Maggiore di via Gramsci, infine con il patrocinio dell’Azienda USL, dal 26 marzo al 2 aprile è diffuso in particolare sui canali social l'invito a "Colorare con qualcosa di Blu le case e le strade”.