NOTIZIE / 09.12.10 / MOBILITÀ E TRASPORTI

A Parma autobus più sicuri

Sono 24 i nuovi autobus Tep che verranno dotati di telecamere, oltre ai 44 mezzi già provvisti di sistemi di videosorveglianza. L'obiettivo è aumentare la sicurezza di passeggeri e dei conducenti. Un investimento da 75 mila euro, in parte a carico del Comune e di Tep.
videocamera

 

24 nuovi autobus, installati saranno impiegati sulle linee ritenute più a rischio sia per affollamento che per tipologia di utenza, avrà dalle 3 alle 5 telecamere installate. I benefici? Effetto deterrenza, ovvero diminuzione di atti vandalici e microcriminalità come borseggi e scippi, miglioramento nelle investigazioni a seguito di reati, aumento della percezione di sicurezza e controllo delle condizioni di esercizio e dello stato di affollamento dei mezzi. Fino a 100 ore di immagini possono essere registrate, nel rispetto delle norme sulla privacy, e sono visibili solo dalle forze dell’ordine.
L’installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza a bordo degli autobus fa seguito ai pattugliamenti in borghese e in divisa della Polizia Municipale, che avvengono da alcune settimane a bordo degli stessi mezzi Tep. Recentemente inoltre, con l’aiuto dell’Amministrazione comunale, sono stati provvisti di telecamere anche i taxi. Il fine in entrambi i casi, è quello di garantire la sicurezza dei cittadini anche sui mezzi di trasporto. 
"Abbiamo investito ingenti risorse per ampliare il numero di telecamere, anche sugli autobus e sui taxi, per consentire alle persone di stare ancor più tranquille e di diminuire la percezione d’insicurezza - ha detto l’assessore alla Sicurezza Fabio Fecci. Si tratta di un ulteriore e importante intervento per garantire la sicurezza in città, l’incolumità delle persone e per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico. Oltre alla videosorveglianza, con il personale del Nucleo sicurezza urbana della Municipale stiamo effettuando servizi sugli autobus con personale in borghese e in divisa per prevenire la microcriminalità”.

24 nuovi autobus, che percorreranno le linee ritenute più a rischio sia per affollamento che per tipologia di utenza, avranno dalle 3 alle 5 telecamere installate. I benefici? Effetto deterrenza, ovvero diminuzione di atti vandalici e microcriminalità (borseggi e scippi), miglioramento nelle investigazioni a seguito di reati, aumento della percezione di sicurezza nei cittadini e controllo delle condizioni di esercizio e dello stato di affollamento dei mezzi. Fino a 100 ore consecutive di immagini potranno essere registrate, nel rispetto delle norme sulla privacy, e ovviamente a disposizione delle sole forze dell’ordine.

L’installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza a bordo degli autobus fa seguito ai pattugliamenti in borghese e in divisa della Polizia Municipale, che avvengono da alcune settimane a bordo degli stessi mezzi Tep. Recentemente inoltre, con l’aiuto dell’Amministrazione comunale, sono stati provvisti di telecamere anche i taxi. Il fine in entrambi i casi, è quello di garantire la sicurezza dei cittadini anche sui mezzi di trasporto. 

"Abbiamo investito ingenti risorse per ampliare il numero di telecamere, anche sugli autobus e sui taxi, per consentire alle persone di stare ancor più tranquille e di diminuire la percezione d’insicurezza - ha detto l’assessore alla Sicurezza Fabio Fecci. Si tratta di un ulteriore e importante intervento per garantire la sicurezza in città, l’incolumità delle persone e per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico. Oltre alla videosorveglianza, con il personale del Nucleo sicurezza urbana della Municipale stiamo effettuando servizi sugli autobus con personale in borghese e in divisa per prevenire la microcriminalità”.

 


Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014