NOTIZIE / 25.02.11 / SICUREZZA

Municipale, sempre in campo per una città più sicura

Presentato in Municipio il bilancio di un anno di attività della Polizia Municipale. Tutti i numeri degli interventi presentati dall'assessore Fecci e dal comandante Jacobazzi.
Sicurezza

Vigili sì, ma non solo. La Polizia Municipale di Parma è prima di tutto vicina ai cittadini, alle loro esigenze e alle loro richieste, 24ore su 24 ogni giorno. È questo ciò che emerge dal bilancio dell’attività svolta nel corso del 2010 dagli uomini di via Del Taglio, presentato oggi in Municipio dall’assessore alla Sicurezza Fabio Fecci e dal comandante della Polizia Municipale Giovanni Maria Jacobazzi.

Oltre 30 mila infatti sono le persone che nello scorso anno si sono rivolte al Comando della Polizia municipale.

Grandi numeri ne hanno accompagnato l’attività, a partire dall’impegno richiesto all’Ufficio front-office, che ha gestito oltre 13 mila richieste di informazioni, 1500 verifiche su documenti di circolazione e guida, 1000 verbali per decurtazione di punti dalla patente e 800 autorizzazione per accedere alla zona pedonale della città. Oltre 4 mila persone si sono rivolte all’Ufficio oggetti rinvenuti, che ha gestito 1400 pratiche.

Una vasta attività ha riguardato anche il presidio del territorio e il rispetto delle ordinanze sindacali: sono state infatti oltre 10 mila le richieste d’intervento ricevute dalla Centrale operativa.

Per ciò che concerne la sicurezza stradale, il Nucleo attività tecniche ha effettuato complessivamente 900 controlli per il rispetto dei limiti di velocità.

Oltre 1300 sono stati gli incidenti stradali rilevati e per ciò che riguarda gli aspetti penali, sono state trasmesse alla Procura della Repubblica 60 informative di reato per guida in stato d’ebbrezza.

Il Nucleo antiviolenza ha gestito nel corso del 2010, anche grazie alla collaborazione con altri settori del Comune e con istituzioni esterne, 123 pratiche e 65 indagini delegate dalla Procura dei minori.

Infine, sono state oltre 1000 le informative e le pratiche effettuate dal Nucleo Polizia giudiziaria, per esempio per la mancata copertura assicurativa dei veicoli. Stessa cifra per quanto riguarda i controlli edili effettuati dal Nucleo di Polizia edilizia.

La sicurezza non ha colore politico, ma è un bene da preservare – ha affermato Fabio Fecci, assessore alla Sicurezza – per questo la Polizia Municipale opera su più fronti, in piena autonomia e in collaborazione con le forze dell’ordine. A breve implementeremo ulteriormente il servizio H24 andando così a completare gli obiettivi che ci eravamo prefissati. I vari settori della Municipale hanno lavorato alacremente su più fronti per garantire la massima sicurezza a tutti i livelli”.

Parole ribadite anche dal comandante Giovanni Maria Jacobazzi.