NOTIZIE / 08.06.11 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Via Spezia, ok alla rotatoria Pontasso-Tronchi

La Giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo per la realizzazione della rotatoria di Via Spezia a Baccanelli. L'opera ha un costo di 977 mila euro, totalmente coperto dall'azienda Sidel. Sarà fluidificato il traffico, ridotto l'inquinamento e migliorata sensibilmente l'illuminazione stradale.
planimetria progetto

Approvato in Giunta il progetto esecutivo per la realizzazione della rotatoria in via Spezia a Baccanelli.

L’opera, che ha un costo di 977mila euro e che ora sarà messa in gara, va a regolare l’incrocio sfalsato che c’è tra via Pontasso, strada Tronchi e appunto via Spezia. Un incrocio pericoloso ma che soprattutto obbliga chi esce dal quartiere Vigheffio e da quello di via Pontasso a lunghe code per entrare in statale nelle ore di punta.
Il costo è completamente a carico dell’azienda Sidel di via Spezia e degli attuatori dell’intervento di stradaTronchi.

Gli obiettivi dell’opera? Il miglioramento della fluidità del traffico, la conseguente diminuzione dell’inquinamento, la diminuzione della velocità nell’incrocio nelle ore meno congestionate e la maggiore sicurezza per automobilisti e pedoni.

L’intervento si estende per 195 metri lungo via Spezia all’altezza di Baccanelli e per circa 100 metri lungo strada Pontasso. 
Gli imbocchi delle strade che confluiscono nella rotatoria saranno risagomati mediante isole spartitraffico. Tutte le isole sono interessate da attraversamenti pedonali e ciclabili con, in prossimità, pavimentazione tattilo-plantare per i non vedenti e luci segnalatrici per evidenziare le strisce. 
E’ prevista anche una seconda rotatoria su via Pontasso che servirà il nuovo accesso alla Sidel e ad un parcheggio pubblico che viene però prevalentemente occupato dai dipendenti dell’azienda. E' previsto infine un potenziamento dell’illuminazione nell’area della rotonda. 

L’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello parla di iter faticoso che “sta giungendo a termine dopo anni di lavoro per conciliare le esigenze dei privati e del pubblico. Andiamo a realizzare questa opera nell’unico mese che il traffico di via Spezia ci consente. Lo facciamo per migliorare la fluidità veicolare, ma anche per garantire ad auto e pedoni maggiore sicurezza”.
Molto soddisfatto anche l’assessore alla Viabilità Davide Mora che parla di una riqualificazione importante in una zona strategica della città: “Con questo intervento non pensiamo di risolvere tutti i problemi dovuti al carico viabilistico della principale arteria che collega Collecchio a Parma, tuttavia si risponde ad una serie di bisogni derivanti dagli abitanti di quartieri in via di espansione che, con questa opera, vedono garantita la sicurezza nell’accesso e nell’uscita da via Spezia”.

 

 

Approvato in Giunta il progetto esecutivo per la realizzazione della rotatoria in via Spezia a Baccanelli. L’opera, che ha un costo di 977mila euro e che ora sarà messa in gara, va a regolare l’incrocio sfalsato che c’è tra via Pontasso, Tronchi e appunto Spezia. Un incrocio pericoloso ma che soprattutto obbliga chi esce dal quartiere Vigheffio e da quello di via Pontasso a lunghe code per entrare in statale nelle ore di punta.
Il costo è completamente a carico dell’azienda Sidel di via Spezia e degli attuatori dell’intervento di via Tronchi. Gli obiettivi dell’opera? Il miglioramento della fluidità del traffico, la conseguente diminuzione dell’inquinamento, la diminuzione della velocità nell’incrocio nelle ore meno congestionate e la maggiore sicurezza per automobilisti e pedoni.
L’intervento si estende per 195 metri lungo via Spezia all’altezza di Baccanelli e per circa 100 metri lungo strada Pontasso. 
Gli imbocchi delle strade che confluiscono nella rotatoria saranno risagomati mediante isole spartitraffico. Tutte le isole sono interessate da attraversamenti pedonali e ciclabili con, in prossimità, pavimentazione tattilo-plantare per i non vedenti e luci segnalatrici per evidenziare le strisce. 
E’ prevista anche una seconda rotatoria su via Pontasso che servirà il nuovo accesso alla Sidel e ad un parcheggio pubblico che viene però prevalentemente occupato dai dipendenti dell’azienda. 
Previsto infine un potenziamento dell’illuminazione nell’area della rotonda. 
L’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello parla di iter faticoso che “sta giungendo a termine dopo anni di lavoro per conciliare le esigenze dei privati e del pubblico. Andiamo a realizzare questa opera nell’unico mese che il traffico di via Spezia ci consente. Lo facciamo per migliorare la fluidità veicolare, ma anche per garantire ad auto e pedoni maggiore sicurezza”. Molto soddisfatto anche l’assessore alla Viabilità Davide Mora che parla di zona critica della città: “Con questo intervento non pensiamo di risolvere tutti i problemi dovuti al carico viabilistico della principale arteria che collega Collecchio a Parma, tuttavia si risponde ad una serie di bisogni derivanti dagli abitanti di quartieri in via di espansione che, con questa opera, vedono garantita la sicurezza nell’accesso e nell’uscita da via Spezia”.

TAG | rotatoria

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014