NOTIZIE / 01.08.12 / FAMIGLIA E PERSONA

Il vicesindaco Nicoletta Paci, con delega alla Scuola ed alle Politiche scolastiche, in visita ai centri estivi accreditati dal Comune

Il vicesindaco Nicoletta Paci con delega alla scuola ed alla politiche scolastiche ha fatto visita nella mattina di mercoledì a due centri estivi accreditati dal Comune: quello organizzato da Ippovalli a Marore e lo Sporty Club organizzato da Uisp presso il centro sportivo Inzani di Moletolo.
Centri estivi

I centri estivi accreditati dal Comune sono sette ed ospitano giovani dai 6 ai 14 anni: l’Ecocampus organizzato da Villa Bonelli, il Giocampus –organizzato dal Cus Parma, l’Ippovalli centro estivo organizzato dall’omonima cooperativa sociale, l’Acquatime di Marano organizzato dalla società Dolce Aurora Domus, il Samarcanda Eidè 2012 promosso da Eidè, English camp – scuola Don Lazzero e lo Sporty Club di Moletolo organizzato da Uisp.

I centri accreditati dal Comune costituiscono un’opportunità per le famiglie che sono in città di permettere ai loro figli di frequentare centri estivi organizzati con proposte variegate che propongono attività sportive, ludico ricreative, ma anche formative. E’ il caso del centro estivo Ippovalli, visitato dal vicesindaco accompagnata dal referente per le politiche scolastiche del Comune Fiorenza Tagliani.

Qui, Nicoletta Paci è stata accolta da Alessia Chiesi, da quattro collaboratrici e da circa 25 bambini. Il cavallo ricopre un ruolo importante nel centro di Marore. E proprio attraverso il cavallo è possibile operare sull’equilibrio psicofisico dei bambini, come ha spiegato la coordinatrice. La cooperativa sociale Ippovalli ha sede in una fattoria dove si trovano quattro cavalli che vengono utilizzati a stretto contatto con i bambini. A queste attività si aggiungono laboratori ed attività di giocoleria in un ambiente che ricorda le antiche fattorie rurali. L’ippoterapia per i diversamente abili rappresenta un ulteriore ambito di applicazione del quadrupede accanto alle attività assistite con il cavallo per i bambini in generale.

Stefania Gaiata ha accolto il vice sindaco allo Sporty Club di Moletolo dove i bambini hanno la possibilità di andare in piscina tutte le mattine, giocare a tennis, effettuare laboratori ma anche di fare i compiti nel primo pomeriggio. Riguardo ai Servizi Estivi 2012, accreditati dal Comune e rivolti ai giovani dai 6 ai 14 anni, hanno presentato domanda, per richiedere i “Buoni di servizio”, che consentono agevolazioni fruibili al momento dell'iscrizione, 838 famiglie con una dichiarazione Isee fino a 30mila euro.

Il Comune ha concesso i buoni a tutti i richiedenti e sono stati spesi in totale per l'iscrizione ai 7 Centri estivi accreditati dal Comune un totale di 2021 buoni con una previsione di spesa per l’Amministrazione pari a 210mila euro.“Nelle visite che ho compiuto nei vari Centri estivi accreditati dal Comune – precisa il vicesindaco con delega alla scuola Nicoletta Paci – ho potuto apprezzare la varietà delle proposte che hanno un doppio risvolto ludico ricreativo ma anche formativo, con soluzioni ricche di stimoli per i bambini stessi che li frequentano. I Centri estivi rappresentano un’opportunità per le famiglie che restano in città durante l’estate e che possono avvalersi, così, di un servizio qualificato che sta a cuore anche all’Amministrazione Comunale”.

TAG | scuola