NOTIZIE / 01.02.13 / FAMIGLIA E PERSONA

Il vicesindaco Paci sul Nuovo Bando di iscrizione nidi e scuole dell'infanzia, Sportello Scuola del Comune e progetto "Crescere in Armonia"

Si è svolta in Municipio la conferenza stampa del vicesindaco Nicoletta Paci sul Nuovo Bando per l'iscrizione ai Nidi e alle Scuole dell'Infanzia, le iscrizioni on line alla prima classe della scuola primaria tramite lo Sportello Scuola del Comune e il progetto “Crescere in Armonia".
Conferenza stampa Paci

Si è aperto  il bando per l’iscrizione ai nidi e alle scuole dell’infanzia comunali. Il vicesindaco con delega alle politiche scolastiche Nicoletta Paci lo ha illustrato nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nei giorni scorsi in Municipio. Accanto a lei, al tavolo dei relatori, il dirigente del Settore Educativo Loretta Aimi ed il  nutrizionista professor Leone Arsenio, che sono intervenuti in merito ad altri due argomenti al centro della conferenza stampa: le modalità di iscrizione on line alla prima elementare tramite lo Sportello Scuola del Comune ed il progetto “Crescere in Armonia”.
Il vicesindaco Nicoletta Paci
ha sottolineato come “le iscrizioni ai nidi ed alle scuole d’infanzia possa essere effettuata sia on line sia tramite gli sportelli del Duc”. Ha, inoltre, illustrato le novità di maggior rilievo in merito alle modifiche apportate al regolamento che norma l’assegnazione del punteggio, come meglio precisato nella scheda riportata di seguito.

Ha ricordato che dal 21 gennaio sono aperte le iscrizioni alla prima classe delle primarie. Il Comune, per agevolare coloro che non possiedono un computer, ha previsto l’apertura in alcuni orari dello Sportello Scuola proprio al fine di aiutare le famiglie a compilare il modulo stesso ed ad inviarlo, come meglio precisato di seguito nell’apposita scheda.

Si è poi soffermata sul progetto “Crescere in Armonia” che interessa gli alunni delle scuole da zero a 14 anni. “Un progetto reso possibile – ha precisato il vicesindaco – grazie alla collaborazione con Ausl e Università degli Studi di Parma e finanziato da Copra e Camst. Il fine del progetto è quello di educare i giovani e le loro famiglie ad un corretto stile di vita”. Questo – come ha spiegato il vicesindaco – attraverso diverse azioni formative che prevedono, fra l’altro, la realizzazione di orti sinergici in tre scuole della città, la possibilità di produrre il pane a scuola con prodotti naturali, uscite, nell’ambito del progetto “FoodBus”, in cui i bambini entrano in contatto con aziende agricole, caseifici e musei del cibo presenti sul territorio. (Maggiori dettagli nella scheda sotto riportata).

Il professor Leone Arsenio, membro del comitato Tecnico Medico Scientifico del Progetto, ha evidenziato “l’importanza di una corretta alimentazione nel mondo contemporaneo anche a fronte della maggiore incidenza della sterilità nei giovani italiani”.


Novità legate al Nuovo Regolamento per l’accesso ai servizi per l’infanzia.


Con l’approvazione in data 27/11/2012 da parte del Consiglio Comunale del nuovo Regolamento per l’accesso ai servizi per l’infanzia sono state introdotte alcune modifiche ai criteri per l’assegnazione del punteggio per le iscrizioni all’anno scolastico 2013/2014. Il punto 8, “Richiedenti con residenza nel Comune di Parma” che aveva un punteggio articolato in base alla durata del periodo di residenza è stato semplificato prevedendo solo 1 punto in caso di almeno 1 genitore con residenza nel Comune di Parma da almeno 2 anni. E’ stato aggiunto il nuovo punto 13 “Pendolarità non quotidiana o senza sede fissa” per rispondere alle esigenze oragnizzative di rappresentanti, agenti di commercio, camionisti e tutti i lavoratori per i quali il mezzo di trasporto è la condizione unica per poter svolgere l’attività lavorativa. Per l’aggiornamento della graduatoria delle domande in lista d’attesa, formulata sulla base dei requisiti posseduti alla data di scadenza del bando, a seguito di variazioni della situazione familiare verificatesi dopo la chiusura dello stesso Bando, sono state predefinite delle scadenze di aggiornamento. Per quanto riguarda i controlli delle situazioni familiari e lavorative autocertificate, con il nuovo Regolamento è stato disposto che in caso di accertamento di falsa dichiarazione, la domanda presentata non sarà ammessa in graduatoria. Nel Bando sia per i nidi che per le scuole dell’Infanzia, per agevolare le famiglie nella scelta delle strutture, è stato inserito l’elenco dei posti disponibili per il prossimo anno scolastico.
Per le scuole dell’infanzia è stata prevista la possibilità di scegliere 8 scuole dell’infanzia al posto di 4. Dal 29 gennaio sarà disponibile sul sito del Comune un simulatore per il calcolo provvisorio del punteggio. Provvisorio in quanto quello definitivo sarà quello comunicato dal Settore Educativo al termine dell’istruttoria della pratica.
Lo Sportello Scuola a supporto delle famiglie per le iscrizioni on line fino al 28 febbraio

Vista la nuova procedura di iscrizione alla classe prima di ogni corso di studio, che prevede solo il percorso on line, tutte le scuole del Comune e della provincia si sono attrezzate per fornire una postazione informatica e supporto nella compilazione ai genitori impossibilitati ad accedere autonomamente al sito del Ministero della Pubblica Istruzione.
Nell’ottica di supportare il più possibile i cittadini nell’eseguire questa nuova procedura, è stato reso operativo anche un apposito SportelloScuola, in via Milano 14, gestito nell’ambito del progetto “Scuole e culture del mondo”. Un servizio del Comune di Parma, Settore Educativo - Servizi per la Scuola, in collaborazione con il Centro Studi Parmainfanzia, che, oltre a mettere a disposizione la strumentazione informatica, offre un aiuto nella compilazione del modulo e informazioni anche sugli altri servizi del Comune e del territorio, attivando inoltre la mediazione linguistico-culturale per le famiglie straniere.

Lo SportelloScuola è aperto Pil lunedì e il mercoledì, dalle 16 alle 18, e il venerdì, dalle 10 alle 12.

Per accedere al servizio è necessario concordare un appuntamento, così da assicurarsi un servizio rapido ed efficace, possedere un indirizzo mail, necessario per la registrazione al sito del Ministero, propedeutica all’iscrizione. Le famiglie che non possiedono l’indirizzo mail possono comunque far riferimento alla scuola di stradario, che è abilitata ad usare il proprio. Resta per tutti la possibilità di fruire, anche presso la scuola, del servizio di mediazione linguistica telefonando allo Sportello nei giorni di apertura o mandando una mail.
Per informazioni e appuntamenti contattare lo SportelloScuola di via Milano 14: 0521/784459, sportelloscuola@comune.parma.it.

 
“Crescere in Armonia Educare al BenEssere” anno scolastico 2012/2013

La 7^ edizione del Progetto “ Crescere in Armonia - Educare al BenEssere”  nasce e si sviluppa riprendendo le precise esigenze formative, richieste di approfondimenti e sviluppo di esperienze, espresse dal mondo della scuola e dai genitori nel corso delle precedenti edizioni, con l’obiettivo concreto di condividere contenuti e metodi.
Il momento del pasto a scuola, insieme ai compagni e agli insegnanti, porta inevitabilmente ad una maggiore socializzazione, allo sviluppo dell’autonomia, all’acquisizione di competenze sulle proprie esigenze nutrizionali, di ampliamento dei propri orizzonti relazionali e gustativi e ad una maggiore consapevolezza del rispetto del cibo e dell’altro da sé.
Educare a uno stile di vita sano significa  anche creare consumatori consapevoli e coscienti delle ricchezze e delle tradizioni del territorio.
La costruzione del progetto e la sua realizzazione si avvarrà anche quest’anno del supporto fondamentale del Comitato Tecnico Medico Scientifico composto da specialisti dell’Università di Parma, dell’AUSL di parma e del Provveditorato agli Studi che, a titolo gratuito, accompagna costantemente l’Amministrazione Comunale nella gestione di una serie di attività così importanti per la crescita dei bambini e dei ragazzi quale è quello della ristorazione scolastica ed educazione alimentare.

Il Comitato Tecnico Medico Scientifico è attualmente composto da: Prof. Leone Arsenio- Nutrizionista  - Università di Parma; Prof. Gianfranco Beltrami – Medico dello Sport – Università di Parma; Dott. Luigi Pelagatti – Dirigente Veterinario- - A.U.S.L. Parma; D.ssa Sandra Vattini –  Dirigente Medico Igienista degli  Alimenti - A.U.S.L. Parma; Prof. Sergio Bernasconi – Direttore Clinica Pediatrica ed età evolutiva Università di Parma; Prof. Giovanni Cavagni Allergologo Pediatra e responsabile del centro Allergologico Europeo; Prof. Adriano Monica – Referente dell’ufficio Scolastico Provinciale; Dr.ssa Loretta Aimi – Direttore Settore Educativo del Comune di Parma

Il progetto è finanziato dalle Ditte di ristorazione COPRA e CAMST.

Il programma di questa edizione del Progetto prevede alcuni ambiti fondamentali.

Quello formativo prevede l’organizzazione di tre Convegni, uno dei quali già svoltosi in ottobre,  rivolti a genitori, insegnanti e personale delle ditte di ristorazione sempre sul tema dell’educazione alimentare. L’ambito della sostenibilità prevede una serie di incontri con le Scuole sulla tematica dell’utilizzo dell’acqua in brocca nelle mense e il progetto degli “Orti sinergici didattici”, attraverso il quale si vuole descrivere, sinteticamente, la progettualità relativa alla realizzazione di un nuovo tipo di orticoltura, come attività didattica, nelle scuole dell’infanzia,primarie e secondarie del Comune di Parma.

Si partirà con 3 sperimentazioni pilota, realizzando piccoli appezzamenti coltivabili ed attrezzati, in collaborazione con la cittadinanza, genitori degli alunni, insegnanti e volontari. L’ambito esperienziale prevede infine, attraverso il progetto Foodbus, una serie di visite per scolaresche nei luoghi del cibo per conoscere e visitare Aziende agricole,Caseifici e Musei del Cibo e momenti laboratoriali nelle scuole finalizzati alla preparazione del pane attraverso l’antica pratica di utilizzo del lievito naturale o lievito madre.